La visibilità  delle imprese

di | Giugno 13, 2022

Quando si è a capo di un’impresa commerciale oppure di un’azienda che offre prestazioni di servizi, è essenziale attirare nel modo giusto la curiosità di una potenziale clientela distinguendosi all’interno proprio settore di competenza. C’è molta competizione, la concorrenza è alta.
La visibilità della propria attività attraverso l’utilizzo di insegne luminose valide e personalizzate, gioca un ruolo basilare per attirare l’attenzione, anche dei più distratti, e farsi scegliere.

La dimensione

Un elemento da conto, nel momento in cui si decide di esporsi al pubblico installando un’insegna luminosa per catturare l’interesse degli avventori, è sicuramente la dimensione.
La decisione viene presa tenendo in considerazione la tipologia dell’attività, i beni o i servizi che quest’ultima offre ai compratori, la collocazione geografica e l’entità del locale dove essa viene svolta.
L’entità è un elemento che condiziona inequivocabilmente la scelta della dimensione.
Il titolare di un’impresa ubicata in una grande struttura è costretto a scegliere un’insegna pubblicitaria proporzionata che si adatti perfettamente ad essa; al contrario il proprietario di un piccolo negozio prende in considerazione l’installazione di una di dimensioni più modeste: maggiore è quindi la grandezza del locale (un range che si estende tra una piccola bottega e un enorme capannone), pìù grande è la misura che viene opzionata da un committente.

La personalizzazione

Conferire carattere al simbolo che contraddistingue l’azienda, che di fatto la pubblicizza, è fondamentale. L’impatto visivo, come la memoria fotografica dei possibili acquirenti, è influnzato da una serie di fattori.
Personalizzare vuol dire avere la possibilità di scegliere tra una gamma di materiali che possono essere combinati fra loro quali ad esempio l’alluminio, il plexiglass (trasparente o opalino), il policarbonato e il PVC.
Le alternative sono diverse anche per quanto riguarda la scelta dell’illuminazione che può essere classica, al neon e perchè no, a LED. Per non parlare dei colori che si intende usare: contribuiscono senza dubbio a stimolare la clientela, hanno un forte impatto, come anche il font di eventuali scritte presenti nel logo pubblicizzato.

La tipologia

Tra i vari tipi di insegne pubblicitarie luminose, troviamo tra i più comuni quelle a lettere scatolate singole con lettere in rilievo e quelle a cassonetto: le prime permettono ad esempio diritagliare le lettere che fanno parte del logo dell’impresa in modo che risultino appunto in rilievo e avere una maggiore visibilità; le seconde sono senza dubbio le più diffuse perché, realizzate in alluminio, possono essere sagomate in più forme e di conseguenza soddisfare appieno l’esigenza di chi le commissiona.
Tra quelle a cassonetto troviamo quelle a bandiera. Sonoquelleinsegne che vediamo sporgenti e vengono installate su un palo o su un muro proprio come una bandiera: la scelta è tra monofacciali e bifacciali, installabili anche nei centri storici.
E’ bene in ogni caso optare per un’insegna all’avanguardia e innovativa.

La scelta della ditta appaltatrice

Essenziale è selezionare la giusta ditta appaltatrice alla quale commissionare l’installazione.
Scegliere non è mai troppo semplice. Nella maggior parte dei casi, considerato che internet è il principale strumento di marketing usato al giorno d’oggi, l’imprenditore fa un’accurata indagine sui social network più conosciuti oppure utilizza i motori di ricerca come ad esempio google, bing o yahoo, consultando i siti più rilevanti e cercando la soluzione migliore rapportando qualità e prezzo, tenendo anche in considerazione la quantità di prodotti offerti per un’eventuale scelta.
Gli imprenditori nascenti preferiscono reperire informazioni chiare leggendo una pagina web che illustra in modo semplice, ma allo stesso tempo dettagliato, il prodotto che offre e colloca nel commercio, come su “www.insegnevarese.it“, in modo che si rendano conto e possano avere un’idea dell’investimento che si apprestano a compiere per la propria azienda.

In sostanza, non c’è motivo di non prendere in considerazione l’idea di investire nella propria attività installando quest’elemento di fondamentale importanza per aumentare la visibilità che porta, di conseguenza, all’aumento delle vendite dei beni e dei servizi che si è deciso di collocare sul mercato.