PINELLI PAGLIERO CABRINI IL TRIO DELLE MERAVIGLIE DE LA BIELLESE

Conferenza stampa insolita per La Biellese che nel post partita contro il Trino ha mandato tre giocatori a parlare con i giornalisti, il trio offensivo Pinelli-Pagliero-Cabrini.

Gabriele Pinelli dimostra di non avere problemi a segnare (con l’ottavo centro stagionale è diventato capocannoniere del Girone). Questo il commento del bomber al termine del match: “Sono contento per il gol, per il risultato e per la squadra. Era molto importante fare punti contro il Trino dopo la sconfitta di Verbania, e quindi sono soddisfatto. Per un attaccante fare gol è fondamentale. Sono contento di dividere il gradino più alto con Mancuso nella speciale classifica marcatori, ma ripeto: quello che contava era vincere e l’abbiamo fatto”. Non mancano gli elogi per gli altri due componenti del trio offensivo: “Avere dei compagni di reparto come Cabrini e Pagliero è un lusso per un attaccante, sono giocatori che in questa categoria fanno la differenza. Il mio compito è quello di gonfiare la rete e farò del mio meglio per continuare a farlo. Con mister Boldini abbiamo più libertà nel modo di interpretare il ruolo. Ci chiede una maggior presenza nella fase di non possesso, ma più libertà in quella di possesso”.

Thomas Pagliero ha aggiunto: “Sei assist fino a questo momento direi che è un bel risultato. Gioco molto per la squadra e cerco di mettere i compagni davanti alla porta nella miglior situazione possibile. Nella mia carriera non ho mai segnato molto, ma dall’altra ho sempre dispensato molti assist. Secondo me questa partita è quella della svolta. Sono stati due mesi un po’ travagliati per vari motivi, ma la squadra si è sempre allenata con lo spirito giusto. Contro il Trino non abbiamo giocato una delle nostre migliori partite, ma il fatto di averci provato e di averci creduto fino alla fine, potrebbe averci dato una spinta in più per trovare la giusta continuità in campionato. Bisogna migliorare sulle palle inattive. Anche contro il Trino abbiamo subito due gol da calcio piazzato e su questo c’è da lavorare”.

Luca Cabrini ha festeggiato il suo ritorno in campo con un super gol in acrobazia: “È arrivato un grande assist di Thomas e ho pensato di provare la semi rovesciata, è andata bene. La mia spalla va bene, ma ho ancora qualche fastidio che però non mi impedisce di scendere in campo. I giovani stanno facendo bene e ci stanno dando una grossa mano: abbiamo Cremonte che per me è uno dei migliori interpreti di tutto il campionato, ma quando non c’è possiamo contare su giovani come Bonel e Mancin che non lo fanno rimpiangere. Sulle palle inattive paghiamo il fatto che i nostri avversari sono molto più fisici di noi, un dato con cui dovremo convivere tutta la stagione cercando di migliorare”.

Tag:, , ,