Scrivere su blog di viaggi: suggerimenti e consigli

di | Agosto 31, 2021

I blog di viaggio sono sempre più diffusi, sia per divertimento e per condividere le proprie esperienze di viaggio, sia sperando che diventino una fonte di guadagno. Dare vita a un progetto del genere significa mettere anima, impegno e soprattutto costanza. Ogni giorno è importante dedicare del tempo al progetto portandolo e avanti e pianificare secondo le attività e il tempo a disposizione. La programmazione quando si decine di scrivere dei contenuti da posizionare sui motori di ricerca e ci sono tanti elementi da tenere in considerazione. Alcuni di questi sono stati indicati dal sito di viaggi Travellairs (https://travellairs.it/) che dal 2019 si dedica alla creazione di contenuti a tema travel dedicati a chi cerca informazioni prima di partire per un viaggio.

In ogni caso, se anche tu hai deciso di metterti alla prova da poco o vuoi iniziare, continua a leggere per scoprire su come e cosa scrivere sul tuo blog dedicato alle vacanze.

Il titolo giusto

Solitamente il titolo sarà l’ultima cosa che scriverai, tuttavia devi tenere a mente che sarà la prima che i tuoi lettori vedranno. Un buon titolo dev’essere efficace e deve incoraggiare le persone a leggere l’articolo per intero. Cerca di mantenerti sintetico, scegliendo un titolo che sia accattivante e al tempo stesso faccia capire al lettore di cosa andrà a parlare l’articolo.

Scrivi in prima persona

Hai mai notato che, quando ti ritrovi a leggere dei testi in prima persona, creare un legame con l’autore, o addirittura identificarti in lui/lei, ti viene molto più semplice? Bene. Anche se vuoi consigliare delle mete o cosa fare in un determinato posto, evita toni da fredda guida turistica e la prima persona renderà il tuo articolo un’esperienza personale e per questo più vera e interessante.

Scrivi contenuti utili

Pubblicare articoli tanto per fare non ha alcun senso, anzi, rischia di rivelarsi pericoloso per il successo del tuo blog. I tuoi articoli devono essere utili per i tuoi lettori. Attenzione, non possono e non devono essere utili per tutti, ma per la tua nicchia. Per rendere un articolo indubbiamente utile, inserisci consigli pratici, meglio ancora inserendo pure la tua esperienza. Stai scrivendo di un Paese estero? Dai informazioni non solo su usi e costumi e su cosa fare sul posto ma anche sugli adattatori, sulla SIM per il telefono, su come raggiungere il centro dall’aeroporto e via dicendo.

Struttura il tuo articolo

Suddividendo il tuo articolo in paragrafi aiuterai il lettore. Leggere un unico blocco può risultare stancante, specialmente se chi legge lo fa dal computer o dal telefono. Questo è particolarmente vero se il tuo articolo è lungo, ovvero oltre le 500 parole. Altra nota positiva è che, strutturando così il tuo articolo, aiuterai i motori di ricerca a capire di cosa tratta.

Ricerca le keywords

Le keywords altro non sono che le “parole chiave”. Se stai pensando d’inserire tutta una serie di keywords nell’articolo sperando di aumentare il traffico con ogni probabilità pubblicherai un articolo scadente dal punto di vista stilistico e anche poco interessante. Meglio scrivere un articolo degno di questo nome, ben strutturato e ben scritto, pur rimanendo consapevole delle keywords per poterle valorizzare. Le keywords sono importante per la SEO, acronimo di Search Engine Optimization. In cosa consiste? Si tratta del modo in cui i contenuti sono analizzati e mostrati dal motore di ricerca e conoscere le parole chiave corrette, ti permetterà d’intercettare quello che stanno cercando gli utenti. Più è in linea con la loro ricerca, più il tuo articolo sarà letto e condiviso.

Racconta un cambiamento

Qualunque viaggio, vicino o lontano, lungo o breve, cambia il viaggiatore. Se stai raccontando una storia personale, parlerai ai lettori se, al termine, sarà chiaro il tuo cambiamento. Cos’hai imparato, che esperienze hai vissuto, chi hai incontrato, quali errori hai commesso, quali eventi ti hanno sorpreso… In breve, quali fattori hanno determinato questo cambiamento. Questo suggerimento è fondamentale perché trasmetterai qualcosa a chi ti legge e un valido suggerimento è quello di prendere appunti mentre fai il tuo viaggio, come descritto in questa guida del Corriere della Sera nella sezione viaggi in cui affrontare il tema dei travel blog.Se ci pensi bene, le storie migliori, quelle che non offrono solo una fonte d’ispirazione teorica ma anche pratica, sono proprio quelle incentrate sul cambiamento.

Inserisci link esterni

Perché il tuo articoli diventi una vera e propria guida, davvero utile per i lettore, non dimenticare d’inserire dei link esterni che possono rimandare ai siti web di agenzie di viaggio, enti del turismo, tour operator, monumenti e via dicendo. In questo modo, il lettore non si limiterà a leggere il tuo articolo una volta solo, ma tornerà sulla tua pagina per reperire quelle informazioni utili trovate nei link. In questo modo, aumenterai il tuo traffico e potresti perfino trovare degli sponsor e riuscire ad avere, pian piano, una fonte di guadagno grazie al tuo blog.