Periodo per la disinfestazione delle blatte: come fare?

di | Giugno 21, 2021

Blatte: come eliminarle definitivamente

Quante volte ci è capitato di sobbalzare dallo spavento o semplicemente perché il loro aspetto ci incute una reazione avversa, tale da temere, sempre inconsciamente di trovarle ovunque nella nostra amata casa in qualsiasi momento.

Ebbene sì, facciamo anche molta fatica a pronunciare il loro nome, stiamo parlando delle blatte o, per usare un termine sicuramente più comune, dei conosciutissimi scarafaggi. Pensiamo a quante volte ci sarà capitato di trovare una blatta morta in casa e subito saremo andati in panico perché non sappiamo da dove proviene ma soprattutto come debellare definitivamente le blatte.

In Italia è possibile addirittura trovare all’incirca 4000 specie, tuttavia quelle che vengono considerate specie infestanti sono soltanto cinque.
Abbiamo lo scarafaggio nero che ha il suo habitat nelle fognature e di solito abita ambienti umidi e freschi; altra specie infestante molto comune è la cosiddetta blattella di colore rossastro che vive sovente in luoghi piuttosto umidi e caldi; possiamo trovarle in casa, ad esempio negli elettrodomestici che emanano calore come frigoriferi ed elettrodomestici simili.

Abbiamo la blatta rossa anch’essa largamente diffusa in tutta la penisola italiana e in tutti i luoghi caldi del pianeta; di grandezza notevole e di colore marrone, si adatta ben volentieri in ambienti umidi.
Nelle stagioni estive è molto più frequente imbattersi in questi insetti, soprattutto perché hanno una capacità di riprodursi molto elevata.
Di solito le prime avvisaglie della loro presenza sono la presenza delle uova, non facilmente individuabili ad occhi poco esperti, che vengono deposte in una specie di contenitore di colore marroncino rossiccio.

Fortunatamente non pungono e non mordono ma, essendo insetti che vivono in ambienti per nulla igienici, possono trasmettere virus e altri agenti patogeni attraverso il contatto indiretto. Una domanda adesso ci sembra naturale porcela: come eliminare le blatte in casa?
Di seguito vi daremo dei pratici consigli che potranno sicuramente aiutarvi nel caso di infestazione o avvistamento di questi tutt’altro che simpatici insetti.

Come prevenire un invasione di blatte…

Per evitare innanzitutto di essere invasi dalle blatte è importante prevenire e mantenere sempre una buona igiene, tenendo la nostra casa pulita e disinfettata.
In ogni caso sappiate che il periodo per la disinfestazione delle blatte più propizio avviene circa negli ultimi giorni di primavera.

Ogni tanto è consigliabile anche usare acqua e aceto per disinfettare, in questo modo teniamo le blatte e gli altri insetti lontani, dato che quest’odore non è molto gradito. Controlliamo bene le nostre dispense ed assicuriamoci di tenere sempre tutto ben chiuso e sigillato, cosi da evitare residui di cibo che possono attirarle.

Cerchiamo sempre di non accumulare l’umido da buttare e soprattutto teniamo il contenitore ben chiuso, così da evitare che gli odori possano attirare questi ospiti sgraditi.

…Nel caso in cui ci sia già un’invasione in corso

Se già siamo sati invasi non preoccupatevi, in commercio è possibile trovare prodotti naturali che possono fare al caso nostro.

Tra le piante che le blatte proprio non sopportano vi troviamo l’Alloro e il Rosmarino, basterà mettere qualche foglia di alloro o dei piccoli rametti di rosmarino nei punti critici o da dove pensiamo possano arrivare per tenerle lontane, l’odore di queste piante non è per niente gradito agli scarafaggi.

Oltre a queste piante è possibile usare degli oli essenziali e dell’olio di nem.
Se i metodi naturali non sono stati completamente efficaci, possiamo contattare degli esperti di disinfestazione che possono risolvere il problema alle origini. facendo una pulizia approfondita nei pozzetti esterni, dove spesso le blatte si annidano.