UN BOCOUSE D’OR DAL FASCINO BIELLESE

24 cuochi 5.35 per cucinare e impiattare due portate, ogni squadra un team con particolarità e specificità. Una finale mondiale a Lione e tanta tanta Biella alla finale dalle divise siglate Cerruti e Filrus al design di Luisa Bocchietto per il vassoio. Per la cronaca sono arrivati prima i paesi scandinavi Danimarca Svezia e Norvegia e noi italiani solo 15° anche se questo è un risultato di sicuro successo. La competizione è seguitissima e i finalisti hanno dovuto superare prove impegnative dal punto di vista tecnico e creativo davanti a un tifo indiavolato. Nel lasso di tempo indicato i cuochi hanno preparato un carrè di vitello con cinque costolette e poi l’interpretazione di una Chartreuse di verdure con crostacei. Se sul fronte culinario siamo arrivati indietro in quello dell’eleganza e della qualità del design ci siamo fatti onore

Tag:, , ,

Comments are closed.