ENRICO PESCE ELETTO PRESIDENTE DI FEDERSOLIDARIETA’

L’elezione è avvenuta nella mattinata di oggi, venerdì 4 maggio. Guida la cooperativa Filo da Tessere ed è un appassionato di sport, volley e corsa in primis.

Enrico Pesce è il nuovo presidente di Confcooperative Federsolidarietà del Piemonte e resterà in carica per tre anni. Il biellese succede al doppio mandato del torinese Guido Geninatti ed è stato eletto stamattina al Teatro Music Hall di Torino, con votazione unanime. “In realtà è una proposta che mi è arrivata a febbraio -commenta da Torino, il neopresidente- e mi fa piacere per il riconoscimento del lavoro fatto a Biella e in provincia”. Pesce, 50 anni da sempre nel campo della solidarietà aveva ricoperto la presidenza alla Domus Laetitiae, attualmente è a capo della consorzio sociale Filo da Tessere oltre a riscoprire l’incarico di dirigente nel settore della pallavolo femminile al TeamVolley Cossato ed essere un appassionato runner. Le cooperative sociali che aderiscono a Federsolidarietà, in Piemonte sono 400, la metà tutte con residenza nel torinese. Un lavoro quello biellese valorizzato a livello regionale con la sua elezione. “Ripeto, la mia presidenza è il riconoscimento del lavoro in questi anni fatto in provincia di Biella -continua Pesce-. Obiettivo immediato è ottenere servizi vicini alle imprese per rispondere in maniera efficace alle loro necessità. Il nostro modello è un’impresa sociale che operi a stretto contatto con le comunità territoriali”. Per il futuro il neoeletto presidente ha già una linea chiara su programmi. “Provare a leggere in modo nuovo i cambiamenti della società sul tema del giovani, sul lavoro, sul welfare in crisi e bisognoso di essere ripensato -dice in conclusione Enrico Pesce-. Non dobbiamo commettere l’errore di tralasciare il fattore di una popolazione anziana sempre più numerosa con il conseguente sbilanciamento nei pochi giovani. Dobbiamo provare a individuare risposte innovative in questi ambiti”.

Fulvio Feraboli

 

Tag:, , , , ,