DOCCIA GELATA IN CASA VIRTUS BIELLA, COACH CRISTIANO MUCCIOLO AI SALUTI

Inaspettato epilogo dopo una stagione sopra le righe per la prima squadra che ha coinvolto i settori giovanili. Alla base una proposta irrinunciabile.

Una doccia fredda per la società di Chiavazza, per le giocatrici, per lo staff tecnico, per tutto l’ambiente: Cristiano Mucciolo non sarà più l’allenatore della Virtus Biella la prossima stagione. A pochi giorni dalla finale persa a Ostiano per salire di categoria le strade si dividono inaspettatamente, anche se ormai al giorno d’oggi il termine inaspettato ha un sapore antico. La chiamata di un club di B1 ha acceso l’interesse del tecnico, sicuramente allettato da una proposta irrinunciabile. A fine maggio Mucciolo aveva escluso categoricamente un cambio di bandiera a meno che non arrivasse un qualcosa di sorprendente. Ora ognuno per la sua strada. Un fatto è certo, nessuno potrà mai cancellare un’annata entusiasmante che ha riportato linfa vitale nella società di Chiavazza. Le basi per il futuro sono gettate e questo è deve essere in futuro il punto dal quale proseguire, aldilà di chi sarà il predestinato a sedere sulla panchina virtussina. Il presidente Nicolò Pizzato e il ds Vecco Garda sono già al lavoro per individuare il possibile successore. Su chiunque ricada la scelta, di certo questa ondata di entusiasmo non deve calare anzi cavalcarla al meglio proprio come ha detto lo stesso Mucciolo nel post gara perso ad Ostiano. “The show must go on” quindi, che tradotto in italiano vuole dire “bisogna andare avanti qualsiasi cosa succeda”, con lo spirito toccato con mano in questa stagione, la Virtus Biella ha tutte le carte in regola per metterla in pratica.

IL PRESIDENTE NICOLO’ PIZZATO

“Ringraziamo di cuore Cristiano Mucciolo per quanto ha saputo dare alla società, alle ragazze, alla dirigenza in questa annata, non solo dal punto di vista sportivo, ma anche umano. Saremmo ripartiti senza dubbio con lui anche nella prossima stagione, lo abbiamo detto più volte, ma quando si ha in casa un personaggio di così alto profilo è sempre possibile che possano arrivare momenti come questi. Lo ringraziamo per quanto ha fatto, gli auguriamo in bocca al lupo e già da oggi inizieremo a lavorare per portare a Chiavazza un degno sostituto, un altro tecnico col quale continuare sulla strada intrapresa, sia con la prima squadra, per poter disputare un’altra annata ad alto livello in B2, sia col nostro settore giovanile che abbiamo rilanciato quest’anno e che sta crescendo sia numericamente sia tecnicamente”.

LE PAROLE DI COACH CRISTIANO MUCCIOLO

“E’ stata una scelta molto sofferta, non ho dormito la notte e fatico tutt’ora. Ragionando con molta attenzione ho capito di dover fare questa scelta senza nulla togliere a Biella, un posto fantastico. La mia è una scelta professionale irrinunciabile che avrebbe compromesso il  mio futuro in caso di risposta negativa. A Chiavazza ho trovato qualcosa di straordinario dalla società, all’ambiente e alla squadra, il miglior posto da quando svolgo questo lavoro. Mi è tutto molto difficile, abbiamo creato un qualcosa di molto bello, in un anno abbiamo trasformato un contesto particolare e nonostante io vada via, questo deve continuare. Onestamente non vedo dubbi a proposito, la società farà la scelta migliore per dar seguito al progetto che non si ferma e non si deve fermare solo perché non c’è più Cristiano Mucciolo. La forza della società è la società stessa. Questo dipende dai propri interpreti e alla Virtus sono di altissimo livello”.

Fulvio Feraboli

Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*