Seo e content marketing: come pubblicizzare un sito

di | Marzo 25, 2021

Realizzare un sito web personale o professionale è soltanto il primo passo di un lungo percorso, perché una volta pronto, bisogna farlo conoscere. Tuttavia, capire come pubblicizzare un sito (segui i consigli di Gianpaolo Antonante) non è facile, perché è necessaria una discreta conoscenza degli strumenti che la rete ci mette a disposizione: dal modo in cui scrivere i contenuti, a come essere presenti sui vari motori di ricerca, fino alle più tradizionali forme di pubblicità e all’uso dei social.

Come pubblicizzare un sito: la SEO

La SEO, ovvero la Search Engine Optimization è lo strumento principale per chi vuole pubblicizzare un sito internet. È un processo che mira a inserire all’interno delle pagine del sito le più ricercate parole chiave sui motori di ricerca ed è un metodo che può dare ottimi risultati in un periodo di tempo medio lungo, oltre a essere un modo economico per acquisire popolarità e nuovi visitatori.

Un esperto SEO deve, perciò, essere in grado di rintracciare tutte quelle parole chiave che vanno incontro alle esigenze di chi naviga su Internet, ma deve anche saper svolgere altre attività, tra le quali l’ottimizzazione dei campi SEO del proprio sito così da renderli rilevanti per Google e compagni; creare un design fruibile e semplice, in maniera tale da attirare lettori e visitatori; ottimizzare gli URL presenti nel sito; saper acquisire link autorevoli da siti affidabili e conosciuti; ottimizzare il sito anche per i dispositivi Mobile e conoscere i comportamenti e le abitudini di chi visita il sito.

Il Content Marketing

La regolare realizzazione di contenuti di qualità è una delle principali discriminanti per avere un costante afflusso di visitatori al sito e pubblicizzarlo tramite i motori di ricerca. In questo modo, non solo il sito acquista popolarità, ma diventa autorevole anche per Google e compagni, che lo indicizzeranno nei loro risultati di ricerca. Soprattutto quando si gestisce un sito tematico è molto importante riempirlo di contenuti specialistici e approfonditi, in modo tale da fornire ogni risposta a chi cerca notizie e informazioni.

Naturalmente, in ottica SEO, anche i contenuti dovranno essere scritti seguendo determinate regole e, dunque, dovranno rispettare i canoni di ricerca degli utenti e contenere le parole chiave che possano portarli sul tuo sito.

Il Social Media Marketing

Oggi i social hanno un ruolo centrale anche nella promozione del tuo sito, perché possono risultare strumenti preziosi ed efficaci. Sia che si tratti di un’azienda che di un privato, essere presente sui social e promuovere l’attività del sito diventa essenziale, perché Facebook, Twitter, Instagram ecc. possono trasformarsi in megafoni e strumenti per organizzare un passaparola costante dei tuoi contenuti. Inoltre, sui social puoi sfruttare gli annunci pubblicitari, selezionando il target e personalizzando ogni annuncio, per cui un’attenta attività di Social Media Marketing non può mancare all’interno di una strategia di promozione del tuo sito.

Il Link Building

Un’altra attività molto utile per pubblicizzare il tuo sito è il link building, ovvero l’attività che ha l’obiettivo di aumentare la popolarità e l’affidabilità dei contenuti che pubblichi tutti i giorni.

Questo avviene attraverso l’inserimento di collegamenti ipertestuali che portano al tuo sito, chiamati backlink e che vengono considerati dai motori di ricerca sintomo di rilevanza e, pertanto, ti permettono di conquistare posizioni all’interno dei risultati. Si tratta di uno scambio di link che viene effettuato, solitamente, tra siti che si occupano di uno stesso argomento o, comunque, simili per contenuti: maggiori (e di qualità) saranno i link che portano al tuo sito e maggiore sarà l’autorevolezza che acquisterai all’interno degli algoritmi dei motori di ricerca.

Gli annunci pubblicitari

Infine, puoi ricorrere ai tradizionali annunci pubblicitari, sempre efficaci ma più costosi. Potresti sfruttare, per esempio, Google Ads, grazie al quale il tuo sito o il tuo contenuto verrà inserito all’interno di messaggi promozionali che godono della massima visibilità e delle prime posizioni nei risultati dei motori di ricerca. Si tratta di una strategia valida soprattutto nel breve termine, ma necessita di un minimo di investimento economico, perché gli spazi pubblicitari (e quindi le posizioni) vengono assegnati tramite una sorta di asta.