Come e quando potare il melo

di | Dicembre 14, 2021

Gli alberi da frutto devono essere potati ogni anno, di solito durante il periodo dormiente, cioè quando non ci sono foglie sui rami. Gli alberi di mele sono gli alberi da frutto più comuni che i “coltivatori domestici” scelgono di piantare nel loro appezzamento di terreno. 

La potatura è necessaria per aprire la chioma dell’albero alla luce solare e alla circolazione dell’aria, agevolando così la produzione di frutti e mantenendo la pianta in uno stato sano e rigoglioso. In questa guida abbiamo deciso di riportarti alcuni suggerimenti per potare il tuo melo in modo da poter raccogliere un quantitativo abbondante di mele anno dopo anno.

Il momento ideale per potare gli alberi di mele

Gli alberi di mele dovrebbero essere potati a fine inverno ma, se necessario, puoi procedere con la potatura anche in primavera e in estate. Evita invece di intervenire in autunno poiché questo stimola una nuova crescita mentre l’albero dovrebbe prepararsi per l’inverno. Il nuovo germoglio potrebbe non avere il tempo di indurirsi prima dell’arrivo delle temperature fredde e del gelo, correndo il rischio di compromettere seriamente la salute della pianta.

Strumenti per la potatura

Per effettuare una potatura efficiente, è di fondamentale importanza disporre degli utensili giusti. Il nostro consiglio è quello di utilizzare una mini motosega a batteria per intervenire sui rami più bassi. Per quelli più alti, puoi benissimo utilizzare un troncarami con manico allungabile.

Come potare un melo: I procedimenti più importanti

PASSO 1: rimuovere i rami morti, danneggiati e malati

Il primo passo per potare un vecchio melo – o qualsiasi albero – è rimuovere i rami morti, danneggiati o malati. I rami morti non presentano boccioli, fiori o foglie viventi e potrebbero essere morti per cause naturali o per malattia. Ma perché è importante rimuovere sia i rami morti che quelli malati? Semplice, perché forniscono un punto di ingresso per problemi di parassiti e malattie.

PASSO 2: Migliorare la circolazione dell’aria rimuovendo i rami in eccesso

Una buona circolazione dell’aria è un modo importante per prevenire i parassiti e le malattie degli alberi da frutto. Puoi migliorare la circolazione dell’aria nel tuo vecchio melo rimuovendo alcuni rami portanti attaccati direttamente al tronco dell’albero. Questi rami possono essere piuttosto grandi, quindi in molti casi puoi agevolare l’ingresso di luce e aria rimuovendone solamente uno o due. Il tuo obiettivo è riuscire a lanciare un pallone da calcio tra i rami dell’albero senza che questo rimanga incastrato tra di essi.

OPZIONE 4: rimuovere i germogli d’acqua

I germogli d’acqua (crescita epicormica) sono rami frondosi che crescono dai rami portanti e si estendono dritti verso il cielo. I germogli d’acqua si formano spesso dopo che un melo è stato potato in maniera errata.

Quando si formano per la prima volta, questi germogli non fruttiferi aiutano l’albero a sopravvivere e a catturare l’energia del sole. Ma nel corso degli anni, dopo che l’albero si è ripreso, drenano energia dall’albero. Rimuovendoli, quell’energia sarà deviata verso i rami fruttiferi dell’albero.

L’unica situazione in cui si può valutare di non rimuovere i germogli d’acqua, è quando un albero è molto vecchio, cavo e non ha più rami di impalcatura. In questi casi, la crescita epicormica può aiutare a mantenere in vita l’albero.

OPZIONE 5: accorciare i rami

Infine, in alcuni casi potrebbe essere necessario accorciare i rami. I vecchi meli hanno spesso rami che ogni anno crescono con una velocità impressionante e, con il passare del tempo, diventano pesanti e instabili. Mantenendo questi rami ad una lunghezza ragionevole, limiterai al massimo il rischio che questi cedano e si rompono causando gravi ferite all’albero.

Una potatura errata può uccidere l’albero di melo?

Si! Effettuare una potatura errata ed eccessiva può uccidere un albero di mele. I rami forniscono nutrienti per l’albero e, quando questi vengono rimossi in maniera eccessiva, la pianta non riesce più a ricavare abbastanza sostanze nutrienti per sopravvivere. Come abbiamo appreso poco fa, l’albero da frutto risponde alla potatura eccessiva ricrescendo ancora più vigorosamente e creando un elevato numero di germogli d’acqua. Una buona regola pratica è limitare la potatura al 20% o meno della chioma ogni anno. Ciò significa che in quattro anni un vecchio melo trascurato può trasformarsi in un albero da frutto sano e produttivo.