VALLE MOSSO, NELLA LITE VIOLENTA TRA RICHIEDENTI ASILO SPUNTA IL COLTELLO E SI FERISCONO

Sono intervenuti i carabinieri della locale stazione e quelli della radiomobile di Cossato.
Due denunce e ferite guaribili in due giorni è il bilancio della lite tra richiedenti asilo, ospiti della struttura di Valle Mosso in gestione alla cooperativa Maria Cecilia. La causa per la lite, scoppiata alle 13 di ieri e che ha assunto toni violenti quando è spuntato un coltello da cucina con lama da 12 centimetri, è stata per i soliti futili motivi. I due uomini di origine ghanese di 21 e 30 anni nel litigio hanno riportato entrambi ferite superficiali alle mani e alle braccia mentre per il 30enne anche una ferita lacero contusa al capo, tutte guaribili in un paio di giorni. L’equipe del 118 dopo averli medicati non ha ritenuto opportuno il trasporto al pronto soccorso per ulteriori accertamenti. L’arma bianca è stata sequestrata dai Carabinieri e i due extracomunitari denunciati per violenza privata e minaccia aggravata. Entrambi i ghanesi sono stati trasferiti in strutture separate.
Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*