LETTERA APERTA AI POLITICI SULL’OSPEDALE DI BIELLA

Riceviamo e pubblichiamo

Sembra proprio che la politica sanitaria del nostro territorio, e nella fattispecie l’Ospedale, malgrado la nuova costruzione, il livello tecnologico, le professionialità presenti, rappresentino per l’assessore regionale alla sanità un “problema” e non un’opportunità che va oltre il perimetro della nostra Provincia. Non si spiega altrimenti il fatto che si accantoni un laboratorio analisi ultramoderno come il nostro, restringendone l’uso ai soli degenti. L’idea di sprecare in questo modo risorse pubbliche su cui per altro questo territorio ha investito e su cui continuano gli ammortamenti, pare a noi dissennata.

Per queste ragioni chiediamo, con questa lettera aperta sugli organi di informazione, l’intervento dei Parlamentari e dei Sindaci Biellesi. Li invitiamo a visitare il laboratorio analisi dell’Ospedale di Biella ed ad organizzare insieme a loro la presenza delle emittenti locali e dell’informazione, affinchè anche i cittadini possano rendersi conto dello spreco che comporterebbe la scelta di trasferire gli esami ad alta automazione a Novara. Ed ancora ai Parlamentari e ai Sindaci del nostro territorio chiediamo di farsi parte attiva della protesta nelle sedi più opportune. Anche oggi, come è già avvenuto in numerose altre occasioni, possiamo rimettere in discussione scelte ingiuste e che ci penalizzano. Continuiamo ad essere convinti che, in una fase come la presente dove non sono in vista nuovi e massicci investimenti nella sanità pubblica, il nostro Ospedale sia un’opportunità per la comunità piemontese. Questo sarà sempre più difficile se, se ne limita il suo utilizzo. Contiamo che il nostro appello trovi “orecchie sensibili” e che il territorio faccia sistema. Noi continuiamo a batterci per il rafforzamento di strutture e servizi che concorrano allo sviluppo della nostra economia e alla forza d’attrazione del nostro territorio e l’Ospedale ne è un punto di forza.
Biella, 11 febbraio 2019
CGIL BIELLA Segretario Generale Marvi Massazza Gal

Tag:, , ,