VISTI PER VOI: BRIGHT DI DAVID AYER

Passiamo a una puntata di streaming. Già, perché “Bright”, è uscito in contemporanea nelle sale e anche sulla piattaforma Netflix, li sono forse più famose le serie tv autoprodotte e altre produzioni, ma ci sono anche alcuni film, di cui “Bright” è il più costoso finora con un budget di 95 milioni di euro.

La vicenda narra la storia di due agenti di polizia di L.A., un umano e un orco, rispettivamente Will Smith e Joel Edgerton, che hanno il compito di difendere una bacchetta magica da una serie di gang, poliziotti corrotti ed elfi cattivi. Classica struttura del “buddy movie”, ovvero quando due personaggi completamente diversi tra di loro, devono collaborare forzatamente per risolvere la situazione in cui si sono cacciati. Il mondo in cui si svolge la vicenda è praticamente identico al nostro, con l’eccezione che oltre agli umani, ci vivono anche elfi, orchi e altre creature fantasy. Gli elfi sono la classe agiata e più ricca, gli orchi stazionano in ghetti e i federali controllano le attività magiche.

Come fa il regista David Ayer a mettere in scena il tutto? Ci prova con il suo stile classico, mischiando “End of watch” e “Suicide squad”, mettendo ben in risalto la povertà dei sobborghi, con un’ottima fotografia e un trucco sempre di qualità Agli attori non si può dire nulla visto che sono perfettamente a loro agio nei rispettivi ruoli. Cosa manca? Probabilmente solo la coerenza.

Era lo stesso errore di “Suicide squad”, ci vengono mostrati villain con i più grandi poteri, poi vengono fermati con solo due schiaffi, difficile da credere. Sinceramente ci si poteva aspettare di peggio, visti i trascorsi, ma dobbiamo dire che la prima parte ci è piaciuta di più rispetto a un finale forse scontato. Altra pecca poi si da per scontato una serie di passaggi, nemmeno con qualche flashback, che avrebbe forse reso la storia più comprensibile.

Insomma un movie divertente ma non aspettatevi molto di più

Voto : 5,5/10

Tag:, ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*