VIRTUS, FUORI I TAMBURI !

Mercoledì la gara di andata al PalaSarselli di Chiavazza contro l’Almenno: sabato il ritorno in Lombardia.

Lemen Almenno, è questo il nome dell’avversaria della Prochimica Novarese Virtus Biella, nella semifinale dei playoff promozione per la serie B1. Una squadra tosta che arriva con un biglietto da visita pesante, ovvero la doppia vittoria (3-0 in trasferta e 3-2 in casa) contro il Pavic Romagnano, avversario ben conosciuto dalle nerofucsia biellesi.

L’appuntamento è alle 21 di mercoledì 23 maggio per il fischio d’inizio ma la società ha chiesto ai supporter di arrivare almeno mezz’ora prima per colorare e riempire il PalaSarselli di Chiavazza del solito esuberante e chiassoso tifo. Per l’occasione ci sarà una coreografica particolare e qualche sorpresa che non si è voluta appositamente svelare.  Il match di ritorno è previsto per sabato sera ad Almenno San Salvatore in provincia di Bergamo; l’eventuale “bella” nuovamente a Chiavazza il mercoledì successivo (30 maggio). L’ingresso alle partite casalinghe sarà gratuito ad offerta libera.

Nell’altra semifinale si affronteranno, invece, le trentine dell’Arco Riva (a segno 3-1 nello spareggio contro le piacentine del Gossolengo) e le cremonesi dell’Ostiano, qualificate direttamente alla semifinale come la Virtus.

Fracesca Peruzzo, una delle virtussine di lungo corso, già protagonista nella promozione dalla C alla B2, è carica a mille: “Vogliamo sicuramente fare bene e dare il massimo in ogni gara sapendo che la posta in palio è alta, ma con la consapevolezza che siamo arrivate fin qui a pieno merito e che intendiamo giocarci le nostre carte fino alla fine. Noi siamo tranquille: sappiamo che è un momento importante della nostra stagione, ma lo stiamo affrontando come abbiamo fatto durante tutto il nostro percorso; diciamo che per il momento l’ansia non si è ancora fatta sentire e sono sicura che, anche se dovesse arrivare, noi giovani sappiamo che ci sono le nostre compagne più esperte pronte a sostenerci. Di certo siamo sicure di poter contare sul sostegno e l’affetto del nostro pubblico, che durante l’anno è sempre stato presente e ci ha sostenuto, a volte anche in trasferta. Dietro ai grandi risultati ottenuti, e magari anche a quelli futuri, oltre ai meriti della squadra ci sono anche quelli del pubblico, quindi accorrete numerosi e fuori i tamburi”.

Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*