VIRTUS BIELLA, DI VOLONTA’ PASSA AL PALAYAMAMAY

A Busto le nerofucsia si impongono 3-1 tornando così ad assaporare la vittoria che mancava da due turni.

Non era facile, non era scontato vincere oggi sebbene la classifica parli a favore della Prochimica Novarese. E i motivi principali a nostro avviso erano tre: la squadra arrivava da due ko consecutivi, giocava in un palazzetto dal nome altisonante che fa tremare le gambe solo nel pronunciarlo e perché due sconfitte iniziavano a lasciare un forte importante. Bene così anche perché nel quarto set le ragazze di coach Mucciolo hanno cercato, voluto e ottenuto meritatamente questa vittoria. Sul 21-18 Unet e Work ha recuperato, impattando sul 21 pari. Poi  le due squadre hanno giocato punto a punto con la Virtus che è riuscita a spuntarla 26-24 per il sospiro finale di giocatrici, staff tecnico e presidente Nicolò Pizzato, presente sulle tribune bustocche. Riavvolgendo il nastro Chiavazza è partita bene aggiudicandosi il primo set a 21 per poi accusare il prevedibile ritorno di Busto. Infatti le padrone di casa si sono imposte a 20 nella seconda frazione restituendo pan per focaccia alle nerofucsia. Nel terzo set non c’è stata storia e la Virtus è volata sul 2-1 ipotecando la vittoria finale. Non è stata una passeggiata il quarto set come abbiamo raccontato prima ma l’importante era tornare ad assaporare la vittoria, la prima del 2018, che mancava da due turni. In caso contrario la squadra poteva entrare in un tunnel negativo difficile poi da riequilibrare. Ma questo ormai è un pensiero che ci siamo lasciati alle spalle. “Vittoria importante che continua il percorso di crescita -commenta a fine gara coach Cristiano Mucciolo-. A questa squadra non manca l’animo però dopo due sconfitte se avessimo perso, sarebbero cambiate le cose. Nei momenti di difficoltà oggi c’era sempre qualcuno che ci ha tirato fuori dai guai. Questo è un buon segnale di gruppo”. Le sconfitte di Genova e al PalaSarselli era giunte da prestazioni di basso livello delle virtussine ma di contro ottime palle giocate dalle avversarie. Oggi a Busto bene la difesa “anche se ha sbagliato qualche situazione -continua il tecnico- e in attacco si poteva fare di più, non abbiamo trovato soluzioni contro un muro importante come quello di Busto. Sulle sconfitte devo dire che però non è mai mancata la combattività delle ragazze. Oggi abbiamo fatto una partita onesta”. Tra sette giorni si ritorna a Chiavazza con lo scontro dell’ultima giornata del girone di andata con  Labormet Lingotto.

Unet e Work Busto Arsizio-Prochimica Novarese Virtus Biella 1-3

Parziali: 21-25, 25-20, 17-25, 24-26.

Tabellino:

Unet e Work: Malual 1, Crespi 9, Cicolini 16, Monza 2, Walter, Peruzzo V. 22, Fantini, Caruso, Sartori 9, Almasio, Cucco (L), Besana, Badini 11.

Prochimica Novarese Virtus Biella: Bogliani 12, Piccioni, Mariottini 2, Baratella (L), Morandi 17, El Hajjam 14, Peruzzo F., Cavalieri, Diego 5, Bevilacqua, Fonsati 2, Ubezio 13. All. Mucciolo. Ass. D’Ettorre.

Fulvio Feraboli

 

Tag:, , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*