VIRTUS BIELLA, CONTRO OSTIANO SARA’ TUTTA UNA QUESTIONE DI DETTAGLI

Le nerofucsia giocheranno sabato sera in casa contro le cremonesi di Ostiano nel primo match della Finale per la B1.
Iniziare il proprio cammino ai Playoff con due vittorie in due incontri e conquistare un pass per le finali promozione ha portato ulteriore entusiasmo in casa Virtus Biella. Aver chiuso la serie contro Almenno in due gare ha permesso alle nerofucsia di avere un’intera settimana per recuperare dal punto di vista fisico e prepararsi psicologicamente per la prima gara della Finale che vedrà le ragazze di coach Cristiano Mucciolo affrontare le lombarde di Ostiano, corsare su Trento in semifinale.
La compagine allenata da coach Valeria Magri ha compiuto un percorso molto simile a quello della Prochimica Novarese e le aspettative di inizio stagione sono già state ampiamente superate, anche se, citando Ligabue, il meglio deve ancora venire.
Vantaggio del campo favorevole a Morandi e compagne, dunque sabato sera Gara-1 si giocherà al PalaSarselli di Chiavazza. E proprio l’effetto casalingo deve essere un punto di forza per la Virtus Biella come lo è stato in Gara-1 di Semifinale contro Almenno dove il palazzetto era pieno in ogni ordine di posto, uno spettacolo nello spettacolo che ha dato la spinta decisiva per il successo.
Coach Mucciolo sa bene che questa sarà una serie dove i dettagli faranno la differenza: “A meno che una delle due squadre faccia veramente male questa sarà una serie che si deciderà sui dettagli. Ostiano è una squadra speculare a noi, dunque ci saranno pochissimi margini di errore. Il debutto l’abbiamo lasciato alle spalle con Almenno e il pubblico è stato un sostegno importante, dovremo vincere le emozioni anche in questo caso per giocare la nostra pallavolo. Ho già affrontato gare del genere in passato e so che sono molto belle da giocare, ma alla fine conterà essere lucidi e consapevoli dei nostri mezzi”.
Avere l’eventuale “bella” in casa può essere un vantaggio importante: “Il fattore campo può incidere molto, ma tutto dipenderà dal risultato di Gara-1. Quel che è certo è che le nostre rivali dovranno batterci almeno una volta al PalaSarselli per vincere la serie e in un contesto come il nostro con un pubblico caldo e passionale non sarà facile”.
Il coach parla anche della chiave tattica che potrebbe sparigliare le carte: “Dovremo battere bene e metterle in difficoltà in ricezione, ma alla fine si giocherà sui dettagli e le variabili da tenere in considerazioni sono tante. La qualità generale e il livello del gioco espresso dalla squadra farà la differenza”.
Stefano Villa
Tag:, , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*