VIOLENZA ALLA COMPAGNA IN PIENO CENTRO CITTA’ DAVANTI AI BAMBINI

E’ stato arrestato dalla polizia un biellese di 22 anni.
Urla, grida, minacce a mezzanotte all’interno di un appartamento di via Addis Abeba a Biella. Talmente forti che hanno spinto i residenti a chiamare i soccorsi. Gli agenti della squadra volante, arrivati nel luogo indicato, hanno trovato il giovane 22enne, già conosciuto per precedenti problematiche legate alla droga, in evidente stato di alterazione psico fisica, ubriaco, al termine di una serata trascorsa con gli amici. Per fermarlo, allontanare la bambina e riportare la calma nell’alloggio i due poliziotti hanno rimediato 7 e 10 giorni di prognosi per calci alle ginocchia e manate in faccia oltre a minacce verbali. Ben più grave la situazione della compagna 31enne che ha subito diverse lesioni: un piccolo taglio in viso oltre a tumefazioni al volto e collo per una prognosi di 30 giorni. La lite si è svolta con molta probabilità davanti ai due bambini di 3 e 10 anni, il maggiore avuto da una precedente relazione della donna mentre il più piccolo è figlio della coppia. I due minori non hanno subito violenze, la mamma è stata riaccompagnata a casa nella prima mattinata. Il 22enne è stato arrestato alle 5,30. Poche ore dopo si è svolto il processo di direttissima per convalidare l’arresto del giovane biellese.
Tag:, , , ,

Comments are closed.