VALERIO VASSALLO: “BENVENUTI ALLO SPETTACOLO PIU’ TRISTE DEL MONDO”

Domani il faccia a faccia del portavoce del Meta con il proprietario del circo e domenica pomeriggio il presidio in nome della libertà degli animali. E su Facebook è tempo di lamentele o sostegno.

Un “no” forte e chiaro è quello che si leva dal Movimento etico tutela animali (Meta) nei confronti del circo che, da domani sera, ritorna come ogni anno in piazza Cerruti a Biella.
Il gruppo, capitanato dall’arci noto Valerio Vassallo, ha anche creato un evento su Facebook denominato “Benvenuti allo spettacolo più triste del mondo”.
L’evento voluto dal Meta è indirizzato a tutte quelle persone che domenica pomeriggio, in occasione del primo appuntamento pomeridiano (il debutto del Circo Millenium Viviana Orfei è in programma domani sera alle 21), vogliano esternare la loro contrarietà nei confronti di questa manifestazione che vuole far divertire le persone costringendo gli animali in schiavitù. “A Biella ritorna il circo con animali, gli schiavi saranno attendati nelle loro prigioni a Biella in piazza Cerruti, da via Ivrea verso viale dei Tigli, a fianco al carcere. Saremo a presidiare dalle 15 di domenica in nome della libertà che alcuni poveri animali non hanno a causa dell’ignoranza umana che pretende di vederli prigionieri e sfruttati” scrive il portavoce del Movimento Vassallo.
Questa volta però il Meta, alle manifestazioni con tanto di megafoni e striscioni, unirà anche il confronto diretto. Domani mattina Vassallo è atteso dal direttore artistico del circo Derek Coda Prin, per un “faccia a faccia”. Subito dopo il controllo dell’Asl in programma alle 10 di domattina, i due entreranno nei tendoni dove sono rinchiusi gli animali: da una parte Coda Prin illustrerà come i suoi animali (tigri, leoni e decine di serpenti) si trovino in ottimo stato di salute e vivano nel pieno rispetto delle regole vigenti, dall’altra Vassallo promette di portare alla luce carenze e chiari segnali di stress da parte di tutti gli animali che dovranno esibirsi nello spettacolo.
Resta il fatto che il circo piace ancora a molte famiglie e le polemiche, come sempre, trovano su Facebook la loro piazza principale: “A Biella vi lamentate sempre. Se c’è il circo non va bene per gli animali, se c’è il mercatino di Forte dei Marmi non va bene per gli ambulanti locali: dite che questa è una città morta” commenta Marco C. a cui fa eco Laura D. “Vada lei a farsi rinchiudere per far divertire le persone. È vero che Biella è un po’ triste, ma questo non vuol dire che debba ospitare un circo con animali. Quello sì che fa proprio tristezza”

Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*