UNA NUOVA VACANZA IN PROGRAMMA PER DO.RE.MI.

Dopo Viverone ecco in calendario la nuova proposta di febbraio. Il progetto è mirato a tutte le persone con disabilità dei diversi comuni della provincia aderenti.

Al via una nuova vacanza organizzata da Do.re.mi. (Domiciliarità e Reti Migliori) e destinata a tutte le persone disabili residenti nei Comuni di Mongrando, Camburzano, Occhieppo Inferiore, Graglia, Zubiena, Trivero, Mosso, Soprana e Valle Mosso. La scorsa estate la vacanza si è svolta a Viverone in campeggio e, dato il successo riscontrato tra i partecipanti, per il mese di febbraio è stata organizzata un’altra vacanza, questa volta a Sala Biellese.
La struttura che si occupa di ospitare i partecipanti è Andirivieni, un centro di educazione ambientale immerso nella natura. Questa casa offre camere adatte ad ogni esigenza, un servizio di colazione e ristorazione attento a tutte le intolleranze alimentari. Andirivieni è anche un centro di educazione ambientale e permette di fare escursioni e visite guidate in diverse realtà del territorio.
Il progetto è sostenuto dalla Compagnia di San Paolo e viene viene attuato con la collaborazione tra il servizio pubblico ed il privato sociale: Consorzio Iris, Cissabo, Asl di Biella, la Cooperativa Domus Laetitiae, il Consorzio Il Filo da Tessere e l’associazione San Giuseppe Onlus.
Do.re.mi oltre ad essere un’opportunità volta a creare legami con il territorio ha anche l’obiettivo di incentivare e promuovere le capacità personali nella gestione della quotidianità in un contesto socializzante e spensierato all’interno del quale sperimentare relazioni .
“L’esperienza lo scorso anno è stata arricchente sia per i partecipanti che per gli operatori e pensiamo abbia contribuito a portare agli occhi di “tutti” la luce della normale straordinarietà che si può vivere condividendo una vacanza con persone speciali” spiegano gli organizzatori.

La quota di partecipazione è di 250 euro (più Iva del 5%) comprensiva di pranzi, pernottamento, trasporti, spese di organizzaizone ed assistenza.
Per informazioni ci si può rivolgere al consorzio Iris al numero 015-8352411 info@consorzioiris.net oppure al conzorzio Cissabo al numero 015-9899611 HYPERLINK “mailto:info@cissabo.org”info@cissabo.org

Tag:, , , , , , , , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*