TRUFFATORE INCHIODATO DAI CARABINIERI DI COSSATO

I militari del Norm hanno individuato e denunciato un uomo che aveva tentato sei volte di prelevare denaro in banca da un conto di un’altra persona.
E’ stato denunciato per truffa, D.E. di 58 anni residente a Novara al termine di un’operazione condotta dai carabinieri di Cossato. L’uomo ha agito in diverse sedi di un importante istituto bancario cercando di incassare denaro a nome di un preciso cliente. Bisogna andare indietro di due anni quando il novarese era riuscito ad avere le coordinate bancarie di una precisa persona, fino allo scorso ottobre quando l’uomo si è recato nelle filiali della Banca Nazionale del Lavoro di Varese, Arona, Oleggio, Novara, Vercelli e Cossato con l’intento di prelevare denaro dal conto intestato a quella persona. Tentativo non messo a segno in tutte le filiali tranne quella di Vercelli dove il raggiro è stato compiuto e il truffatore ha incassato 2000 euro. A quel punto, il 23 ottobre scorso, si è recato anche nella filiale di Cossato tentando di compiere una seconda truffa. Ma di fronte c’era una cassiera scrupolosa e attenta già messa al corrente dei possibili tentativi precedenti. Infatti, non essendo convinta dell’operazione che il novarese aveva chiesto, l’impiegata ha allertato le forze dell’ordine. L’uomo, mangiando la foglia, si è però allontanato in tutta fretta prima dell’arrivo dei carabinieri. Ad inchiodarlo sono state le telecamere di video sorveglianza che hanno individuato il mezzo su cui viaggiava, tipo Citroen Berlingo e una particolare scritta sulle fiancate. Da quel momento, i carabinieri del Norm di Cossato sono risaliti al numero di targa e al proprietario, il truffatore residente a Novara. Poi tramite riconoscimento fotografico con la cassiera di Cossato e di tutte le altre filiali della banca lo hanno individuato definitivamente. D.E. di 58 anni residente a Novara è stato così denunciato per truffa continuata e aggravata e sostituzione di persona.
Tag:, , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*