TRINO-LA BIELLESE, LA PARTITA DECISIVA

Domenica i bianconeri giocheranno in trasferta sul campo della capolista Trino. Michael Corio presenta questo match decisivo.

“Al mio segnale scatenate l’infermo”, ma questa volta il generale Massimo Decimo Meridio nel leggendario “Il Gladiatore” non centra. Domenica pomeriggio a Trino Vercellese si scontreranno due delle principali forze del campionato di Eccellenza, il Le Grande Trino e La Biellese.
I vercellesi sono reduci dalla prima sconfitta stagionale arrivata due settimane fa contro l’Alicese, mentre settimana scorsa il big match contro lo Stresa è stato rinviato, un mini ciclo negativo che la squadra allenata da Roberto Cretaz vuole subito chiudere contro i bianconeri di Maurizio Braghin.
Servirà cuore e grinta per portare a casa un risultato positivo da questo difficile campo, doti che non mancano quando in campo c’è Michael Corio: “Loro sono la squadra più forte del campionato, lo dicono i numeri. Bisogna vedere come reagiranno alla prima sconfitta stagionale, ma avranno preparato nel giusto modo questo match. Noi ci siamo allenati bene e vogliamo giocarcela”.
I bianconeri sono reduci da una vittoria casalinga contro il San Maurizio Canavese dove la prestazione non è stata delle più positive: “Era una gara complessa contro un avversario che ha pensato solo a difendersi. Era importante vincere e l’abbiamo fatto creando 4-5 palle gol importanti”.
La Biellese si prepara a un ciclo di partite decisivo: “Ci aspettano tre gare che possono cambiare la stagione in positivo o in negativo, per cui dobbiamo mantenere altissima la concentrazione. Per quanto riguarda me, fisicamente mi sento bene”.
Ecco la ricetta di Michael Corio per portare a casa un risultato positivo da Trino: “Sono partite dove devi rimanere concentrato per 90′ sbagliando il meno possibile. I dettagli faranno la differenza”.

Stefano Villa

Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*