TORNA IL CARNEVALE

È davvero tutto pronto per l’edizione 2019 del Carnevale, il cui programma è stato presentato ieri in una conferenza stampa al Museo del Territorio. Dopo l’aperitivo dei primi appuntamenti nei quartieri, si comincia sabato 16 febbraio con la tradizionale consegna delle chiavi della città al Gipin. E si finisce martedì 5 marzo con l’altrettanto tradizionale processo del Babi. In mezzo ci sarà la consueta staffetta tra Biella, Chiavazza e tutti gli altri quartieri. «Proprio l’unione è uno dei punti di forza di quest’anno, come delle edizioni più recenti» ha sottolineato Teresa Barresi, assessore alla cultura. «Insieme si fanno cose più belle e più grandi, grazie all’impegno dei comitati del Carnevale e delle associazioni che hanno contribuito ad arricchire il programma. Sono particolarmente soddisfatta che il cartellone sia ricco di appuntamenti per i bambini. È il modo migliore per tenere viva la tradizione, consegnandola alle nuove generazioni». È proprio dedicato ai più piccoli uno dei nuovi appuntamenti in calendario quest’anno: sabato 2 marzo piazza Cisterna, che a partire dalle 20 ospiterà la Folle Notte, sarà teatro del “Folle Carnevale dei bambini”, un momento tutto dedicato a loro a partire dalle 14,30 con laboratori artistici, giochi, truccabimbi, musica e i premi per la maschera più originale e per il gruppo più numeroso.

Le due domeniche principali a Chiavazza saranno il 24 febbraio, data della sfilata dei carri e delle maschere per le vie del quartiere, e il 3 marzo, quando piazza XXV Aprile si trasformerà in cucina a cielo aperto per la fagiolata, che dal 1996 può fregiarsi del titolo, certificato dal Guinness dei Primati, della più grande “minestra a base di fagioli e salame” del mondo. Per il processo del Babi, in calendario la sera di martedì grasso, le prevendite apriranno lunedì 11 febbraio da Cigna Dischi (via Italia 10), Paper Moon (via Galimberti 34) e, a Cossato, da Nala abbigliamento (via Mazzini 68). Sarà possibile riservare una poltrona al teatro Sociale Villani anche via internet, dal sito www.ilcontato.it. Due sono i “bal dal lunes”, a Valdengo con le maschere piemontesi il 18 febbraio e al teatro parrocchiale di Chiavazza il 4 marzo. Quattro più una sono le ulteriori fagiolate, con i paioli fumanti a Vandorno, Cossila San Grato, Riva e Vernato Thes (più quella di Barazzetto che c’è già stata). Due sono gli appuntamenti con lo spettacolo, entrambi a Chiavazza con la tradizionale commedia a sfondo carnevalesco “I misteri di Chiavazza” venerdì 22 e con la cena con cabaret (ospite Giuseppe Magni) sabato 23. C’è anche spazio per lo sport con la Karneval Run a Biella centro sabato 23, dove si correrà in maschera.

Tag:, , ,