TERMINATO “ON THE JOB”

Attestato formativo rilasciato ai ragazzi stabilita da canoni ben precisi. Tre i comuni biellesi ospitanti.

Si è concluso il percorso di formazione “On the job”, iniziativa che ha coinvolto quindici richiedenti asilo originari del Ghana, della Nigeria, del Senegal ma anche dalla Costa d’Avorio, dal Gabon, Guinea e Mali.
Il progetto, proposto dall’Agenzia Formativa Finis Terre (accreditata alla formazione presso la Regione Piemonte), con i servizi al lavoro del Consorzio Sociale de Il Filo da Tessere (co-progettatore del corso e accreditato all’erogazione di servizi al lavoro) alla Cooperativa Maria Cecilia e Tantintenti, ha unito formazione e lavoro pratico sul campo e ha permesso di acquisire competenze come addetto alle manutenzioni.
Il corso è iniziato luglio ed è durato 3 mesi (per un totale di 132 ore). L’obiettivo principale è stato quello di insegnare ai ragazzi la vera e propria “pratica” lavorativa. La maggioranza delle ore sono state svolte presso dei cantieri di formazione dove i corsisti hanno appreso le tecniche e i metodi di lavoro con attività dirette, sotto la supervisione del tutor individuato dall’ente di formazione. Le attività pratiche di manutenzione, ripristino dell’arredo urbano, pulizia, giardinaggio sono state svolte presso cantieri dei comuni di Cossato, Lessona e Valle Mosso.
A termine del percorso i ragazzi (ospiti in strutture alloggio in Valle Mosso, al BelSit di Cossato, presso Cascina Aurora di Castellengo e presso alloggi in frazione Castello a Lessona) hanno ottenuto un attestato formativo rilasciato solo con presenza, documentata di almeno l’80% delle ore previste, unitamente al certificato di sicurezza sul lavoro.
La chiusura ufficiale del corso, è in programma domani mattina alle 11,45 presso il Bel Sit di Cossato dove, con la presenza di rappresentanze delle cooperative proponenti e dei tre Comuni che hanno ospitato i ragazzi impegnati nei lavori.

Tag:, , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*