TeamVolley, la Fipav premia il lavoro del settore giovanile

Il club cossatese ha ricevuto il Certificato di Qualità Attività Giovanile. Le parole di Mauro Gualinetti.

La Fipav ha assegnato il Certificato di Qualità Attività Giovanile al TeamVolley, un prezioso riconoscimento che va a premiare l’attività societaria per quanto riguarda il grande lavoro fatto con il settore giovanile in questi anni.
Dal 2010-11 il TeamVolley è in graduatoria per questo ambito riconoscimento e per il biennio 2018-19 la società cossatese ha ricevuto il ‘marchio Argento’.
Una grande famiglia che ha come obiettivo quello di vedere le ragazze crescere e migliorare per puntare a far parte delle squadre che militano in Serie C e Serie D.

“Siamo contenti per un premio che non viene assegnato a chiunque- commenta Mauro Gualinetti- e ci ripaga del nostro lavoro sul settore giovanile. Questo marchio è l’espressione della nostra opera sulla greenline”.

Le fatiche in questa fase iniziale in campionato della serie D, squadra completamente ristrutturata con ragazze di 13/14 anni di media, vengono ripagate in parte da questo premio che non porta punti in classifica ma tanto entusiasmo all’interno del club. Da qualche giorno, una fetta di questo entusiasmo lo ha anche portato il ritorno sul parquet di Camilla Sevarin, la centrale della serie C 2016/2017 che per problemi di studio aveva deciso di abbandonare il volley. Ma mollare tutto non è facile e allora eccola nuovamente a disposizione, in serie D, dove crediamo possa fare la differenza e dare una grossa mano per la causa biancoblù.

Per tornare al premio ricevuto, un plauso va al “ motore ibrido” del TeamVolley: territorio, palestre, allenatori e bambini. Il club è presente sul territorio del biellese orientale con le palestre di Cossato, Quaregna, Valdengo e Vallemosso.
Gli allenatori ed educatori sono Patrizia Mantillaro e Angela Marotta (responsabili), che possono avvalersi della collaborazione degli aiutanti allenatori Margherita Gualinetti, Francesca Rastello, Eleonora Marta, Clarissa Graziola, Sara Marzi, Eleonora Pezzuto, Sara Dal Santo.

Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*