Sport

TROPPO FORTE PER LA VIRTUS TRECATE

Niente da fare. Le ragazze ci hanno provato, hanno lottato ma contro la grande classe della capolista non sono riuscite a portare a casa un risultato positivo. Al PalaAgil di Trecate è finita 3-0 per la Igor che, ricordiamo, all’andata avevamo battuto in rimonta 3-2. Questa volta non è riuscita l’impresa ma poco male perché uno scivolone in casa della capolista indiscussa non cancella i meriti della Virtus che da inizio campionato ha fatto passi da gigante, arrivando dove nessuno poteva aspettarsi. Diciamo che ieri sera la sconfitta non ha fatto crescere la squadra, ma a comunque dimostrato che queste ragazza meritano la posizione che occupano.

L’analisi del dirigente Luciano Baratella. “Abbiamo giocato punto a punto per tutto il primo set. Seconda frazione a parte anche nel terzo set abbiamo tenuto fino al 20 poi qualche errore nostro ha permesso alla Igor di vincere. Mi piace segnalare che proprio nella frazione decisiva sul 5-1 Trecate ha giocato Gaja Raseni, una ragazza del nostro vivaio. Non cambia nulla nei nostri piani, è la terza partita che perdiamo e nulla è ancora deciso da qui fino alla fine del campionato. Perdere a Trecate ci può anche stare. Per noi va bene così prendiamo positivamente quello che abbiamo fatto fino adesso. Sabato prossimo troveremo Busto, avversario da non sottovalutare, ma sarà un’altra storia anche perché giocheremo in casa col nostro pubblico sempre meraviglioso”.

Igor Trecate-Prochimica Novarese Virtus Biella 3-0
Parziali: 25-20, 25-16, 25-19.
Tabellino : Baratella (L), Cisilino ne, Mariottini 1, Vodopi 1, El Hajjam 9, Raseni 1, Frascarolo 1, Bullano ne, Ubezio 4, Diego 10, Formaggio 5, Fonsati 4, Zecchini ne. All. Venco.

Classifica: Igor Trecate 47, Palzola Pavic Romagnano 41, Prochimica Novarese Virtus Biella 38, Cosmel Gorla 37, Caselle 35, Ceremsperetta Cusano 28, Unet e-Work Busto 27, Mv Imp. Bzz Piossasco 26, Vivi Volley Induno 23, Labormet 2 Lingotto 20, Tomolpack Marudo 17, Omg Cinisello 15, Progetto Volley Orago 15, RMutua Fenera Chieri 9.

Attualità #Sport

LA VIRTUS BIELLA FA 13

Ieri sera al Palasarselli la Prochimica Novarese ha vinto la sua 13ª sconfiggendo 3-1 in rimonta il Vivi Volley Induno: primo set perso 16-25, gli altri vinti a 15, 22 e 19. Secondo posto in classifica stessi punti del Pavic Romagnano, ma con tre lunghezze di svantaggio in meno sulla capolista Trecate, caduta anche lei sul campo dell’Orago, già fatale per le biellesi. Il campionato è lungo: ci sarà da divertirsi. Il commento di Miriam El Hajjam, una delle top scorer di questa gara, insieme a Elena Ubezio: «Stasera è andata bene, siamo state brave a non mollare. Ci alleniamo in maniera stimolante e tutte lavoriamo in un certo modo e così chi entra dalla panchina va su quella linea. Dopo sabato scorso ci voleva una reazione e oggi c’è stata».

Silvia Formaggio: “Oggi abbiamo dovuto arrangiarci per i malanni di due nostre compagne. Volevamo riscattarci dalla scorsa partita persa abbastanza male e dopo il duro lavoro settimanale sono arrivati i frutti. Il ruolo di libero? E’ stata una sorpresa perché fino a pochi minuti prima della gara tutto sembrava normale. A parte questo a me piace sempre fare il libero. Sono contenta”.

Il tabellino: Vodopi 6, El Hajjam 16, Ubezio 16, Frascarolo 11, Diego 11, Fonsati 9, Bullano 0. Libero: Formaggio. Ne: Baratella, Cisilino, Mariottini, Raseni, Zecchini. All. Venco.

Classifica: Trecate 39, Prochimica Novarese Virtus Biella, Pavic Romagnano 34, Gorla 31, Caselle 29, Piossasco, Cusano*, Busto 22, Induno 19, Lingotto Torino* 18, Cinisello, Marudo, Orago 12, Chieri 6.
Nb Cusano e Lingotto giocano oggi pomeriggio.

Sport

ANCHE IL PAVIC ROMAGNANO PAGA DAZIO AL PALASARSELLI ALLA VIRTUS

La vittoria è stata la ciliegina sulla torta in un palazzetto gremito da quasi 400 tifosi pronti a sostenere la Prochimica Novarese all’assalto di Romagnano. 3-1 il risultato finale per la dodicesima vittoria delle nostre ragazze. Chiavazza ha chiuso il girone di andata con una sola sconfitta su 13 gare. Al termine della partita qualcuno ha definito le giocatrici di coach Venco “le ragazze dei miracoli”. E forse ha proprio ragione. Una serata dalle grandi emozioni, un match giocato con poche sbavature dove è emersa la duttilità dello stesso sestetto in campo. Proprio questo è l’X factor della Virtus di quest’anno. Merito a staff tecnico e alle stesse ragazze in campo in grado di inventarsi un camaleontico ruolo non loro.E nel big match contro il Palzola Pavic la Prochimica Novarese è da applausi a scena aperta in special modo nel terzo e quarto set quando i palloni non cadono più, i muri a rete diventano invalicabili, i fast mortiferi così come gli attacchi centrali e in banda.

 

Coach Maurizio Venco. “Tutte le ragazze hanno fatto una gara straordinaria. Ci manca ancora qualcosina nell’atteggiamento, il nostro croce e delizia. Dobbiamo ancora capire alcune cose anche perché quando si inizia per far qualcosa e ti capita di far altro non è detto che tu sia pronto. Siamo partiti per la salvezza, a settembre eravamo tutti terrorizzati, e adesso in queste gare bisogna avere un certo carattere, atteggiamento. Nel secondo set si è visto il calo ma quando abbiamo sistemato, giocare contro noi è complicato, dal sistema alla velocità.

 

Prochimica Novarese Virtus Biella 3
Palzola Pavic Romagnano 1
Parziali: 25-20, 19-25, 25-21, 25-17 (Mariottini 3, Frascarolo 12, Ubezio 14, Diego 9, Formaggio 13, Fonsati 17, Bullano 0). Libero: Baratella: Non entrate: Cisilino, Vodopi, El Hajjam, Raseni e Zecchini. All. Venco.

Risultati 13ª giornata: Prochimica Novarese Virtus Biella-Pavic Romagnano 3-1, Cusano-Orago 3-0, Trecate-Marudo 3-1, Induno-Gorla 2-3, Busto-Cinisello 3-2, Caselle-Chieri 3-0, Piossasco-Lingotto 1-3.

Classifica alla fine del girone di andata: Igor Trecate 36, Prochimica Novarese Virtus Biella 31, Palzola Pavic Romagnano 28, Caselle 26, Cosmel Gorla 25, Mv Imp. Bzz Piossasco 22, Ceramsperetta Cusano 19, Vivi Volley Induno 19, Unet e-work Busto 18, Labormet 2 Lingotto Torino 18, Omg Cinisello 11, Progetto Volley Orago 8, Tomolpack Marudo 8, Reale Mutua Fenera Chieri 4.

Sport

VIRTUS CORSARA IN TERRA LOMBARDA

Virtus più forte della sfortuna. Il 3-0 a Gorla in 75 minuti la dice lunga sul match giocato dalle nerofucsia. Senza la potenza di Miriam El Hajjam, a riposo precauzionale per un problema rimediato in allenamento venerdì, le ragazze fanno di necessità virtù e mostrano il loro lato migliore. Il gruppo fa quadrato e diventa indissolubile nella serata del big match sul terreno lombardo. Complici le avversarie che approcciano alla gara in maniera forse troppo molle. Ma  quando si vince 3-0 su un campo in cui in tutto il girone d’andata ha vinto solo la Igor Trecate (3-0) e ha concesso due set alle avversarie di turno, vuol dire aver compiuto un’altra grande impresa. Già perchè se vincere a Caselle era stata un’impresa, ieri sera battere Gorla, quarta in classifica, la dice lunga sulla forza della squadra di Chiavazza. Mai in difficoltà, mai un segnale di cedimento strutturale, mai un passo falso, una serata quella di Gorla che ha regalato solo certezze e soddisfazioni. Il pensiero da lunedì si gira sul Pavic Romagnano. Sabato prossimo al PalaSarselli sarà un altra bella partita

Gorla Volley-Prochimica Novarese Virtus Biella 0-3

Parziali: 17-25, 20-25, 20-25.

Tabellino: Baratella (L), Cisilino ne, Mariottini 3, Vodopi ne, El Hajjam ne, Raseni ne, Frascarolo 8, Bullano ne, Ubezio 7, Diego 9, Formaggio 11, Fonsati 13, Zecchini ne. All. Venco.

Sport

LA VIRTUS VINCE E CONVINCE

La Prochimica Novarese Virtus Biella conquista il primo successo per 3-0 (parziali conquistati a 17, 21 e 20) davanti al pubblico amico e torna a vincere dopo la sconfitta di settimana scorsa che aveva interrotto il ruolino di marcia perfetto delle nerofucsia. Contro Fenera Chieri le ragazze di coach Venco hanno fatto vedere tutto il loro valore non andando mai in difficoltà contro le torinesi che hanno provato a rimanere in partita ma senza successo. Ancora out il capitano Francesca Fonsati, tenuta a riposo precauzionale dopo il problema fisico che le aveva impedito di scendere in campo settimana scorsa.

A fine gara questo il commento del coach Maurizio Venco: “Dovevamo ritrovare un equilibrio, un fattore difficilissimo: per questo hanno giocato le solite ragazze. I cambi li faccio solo se mi servono: non c’è nulla di formativo far giocare un giocatore in una gara facile, in questo caso non impara nulla. Sono soddisfatto per l’attenzione mantenuta per tutta la gara. Non posso dire altrettanto per la tensione. Si vedeva ad occhio nudo che era una gara nervosa. Non c’è motivo perché sappiamo che la nostra priorità non è vincere il campionato. Poi se lo vinciamo siamo contenti ma noi dobbiamo stare attenti alla prestazione. Negli errori in battuta ho visto troppa disperazione, invece sono autorizzate a sbagliare, le voglio tranquille. Odio la tensione in campo. Bene il terzo set dove ho visto una pallavolo veloce”. Protagonista in campo Silvia Formaggio che ha aggiunto: “Volevamo riscattarci dopo settimana scorsa perché non avevamo giocato la nostra partita. Questa settimana ci siamo allenate in determinate situazioni e siamo riuscite a riscattarci. A Orago eravamo giù di testa e parlando con il coach abbiamo chiarito la situazione”.

Prochimica Novarese-Fenera Chieri 3-0 (25-17, 25-21, 25-20)

Ubezio 14, El Hajjam 12, Diego 11, Frascarolo 9, Formaggio 4, Mariottini. Libero: Baratella. Ne: Cisilino, Vodopi, Bullano, Fonsati, Vercellino, Raseni. All. Venco.

Classifica: Igor Trecate 24, Prochimica Novarese Virtus Biella 20, Cosmel Gorla 20, Palzola Pavic Romagnano 20, Caselle Volley 18, MV BZZ Piossasco 16, Unet e-work Busto 11, Omg Cinisello 10, Labormet 2 Lingotto Torino 10, Ceramsperetta Cusano 10, Vivi Volley Induno 9, Progetto Volley Orago 8, Tomolpack Marudo 6, Reale Mutua Fenera Chieri 4.

Sport

LA VIRTUS SI PRENDE IL PRIMO SET POI SPEGNE LA LUCE

Il Progetto Volley Orago si conferma bestia nera delle nerofucsia che prive di capitan Fonsati rimediano la prima sconfitta stagionale. Un piccolo incidente di percorso. Rientra in questa categoria la sconfitta subita dalla Prochimica Novarese Virtus Biella sul campo del Progetto Volley Orago, avversari che si conferma ancora una volta ostico per le nerofucsia.  Assenza pesante per le biellesi che non possono contare sul capitano Francesca Fonsati, tenuta precauzionalmente a riposo dopo un colpo al piede subito nel match di settimana scorsa contro Cinisello.

Il primo set viene vinto agevolmente dalle ragazze di coach Venco che con un 25-11 chiudono il discorso portando l’inerzia dalla propria parte, ma dal secondo set il vento cambia e Orago riesce a recuperare e a vincere il match imponendosi per 3-1 (i parziali della squadra di casa conquistati a 23, 19 e 16). Un K.O. che prima o poi doveva arrivare e che non cambia di una virgola l’ottimo inizio di stagione. Ora bisogna ripartire già dal prossimo incontro, come dichiara nel fine partita coach Maurizio Venco: “Senza il capitano abbiamo improvvisato una formazione. Dopo il primo set giocato bene abbiamo abbandonato il match. Magari l’avessimo perso, la partita avrebbe preso una piega diversa. Orago brava a prendere dei rischi e a sfruttare il nostro poco coraggio e attenzione sul lavoro da fare. Fonsati? Si tratta di un problema al piede rimediato sette giorni fa contro Cinisello. Subito sembrava un pestone ma l’infortunio sembra essere più grave del previsto”.

Il libero Federica Baratella ha aggiunto: “E’ stata una giornata no, abbiamo giocato con un atteggiamento diverso. Orago dopo il primo set ha forzato la battuta mettendoci in difficoltà e noi non abbiamo reagito nella maniera giusta. L’assenza di Fonsati? A livello di presenza caratteriale ha sicuramente inciso, ma per il gioco non è cambiato molto, con Miriam (El Hajjam, ndr) in campo. E’ stato proprio il nostro atteggiamento”.

Progetto Orago – Prochimica Novarese Virtus Biella 3-1 (11-25, 25-23, 25-19, 25-16)

Virtus Biella: Mariottini 2, El Hajjam 10, Frascarolo 9, Ubezio 18, Diego 17, Formaggio 12, Fonsati, Baratella (L), Vodopi 1, Raseni, Vercellino, Cisilino, Bullano. All. Venco.

Classifica: Igor Trecate 21, Palzola Pavic Romagnano 19, Cosmel Gorla 18, Prochimica Novarese Virtus Biella 17, Caselle Volley 17, Mv Bzz Piossasco 13, Omg Cinisello 10, Labormet 2 Lingotto 10, Ceramsperetta Cusano 19, Unet e-work Busto 9, Progetto Volley Orago 8, Vivi Volley Induno 6, Tomolpack Marudo 6, Reale Mutua Fenera Chieri 4.

Sport

LA VIRTUS BIELLA VUOLE SALIRE SULL’OTTOVOLANTE

Il successo di settimana scorsa al PalaSarselli contro Cinisello al termine dell’ennesimo tie-break stagionale ha consentito alla Prochimica Novarese Virtus Biella di rimanere imbattuta in questo incredibile avvio di stagione che finora ha portato a El Hajjam e compagne sette successi consecutivi senza battute d’arresto. Per le nerofucsia il weekend presenta la sfida in terra lombarda contro Orago, compagine che sta lottando nei bassifondi della classifica alla disperata ricerca di punti per risalire la china ed uscire dalle sabbie mobili della zona retrocessione.

Un ennesimo test per capire dove potrà arrivare questa Virtus che dopo aver salutato coach Mucciolo la scorsa estate al termine di una stagione estremamente esaltante con un’inaspettata ma meritata finale promozione è ripartita dallo zoccolo duro del gruppo e da un tecnico che sta dimostrando di settimana in settimana di aver trovato la chiave giusta per continuare a lottare per il vertice della classifica. Si comincia sabato alle ore 20.00, una partita da non sottovalutare per la Prochimica Novarese che in questo avvio di stagione ha dimostrato di non avere ostacoli.

Attualità #Sport

LA VIRTUS VINCE ANCHE NEL TEMPIO DEL VOLLEY FEMMINILE

Continua il momento magico della Prochimica Novarese Virtus Biella che espugna anche il PalaYamamay di Busto Arsizio e si porta a un solo punto dalla vetta della classifica. Le nerofucsia di coach Venco vanno sotto di un set contro la Unet & Work ma dimostrano grande carattere ribaltando la situazione e portando a casa una vittoria nel complesso meritata per 1-3. Sugli scudi Fonsati che chiude l’incontro con 20 punti fondamentali per portare a casa la vittoria.

Alice Frascarolo nel post partita ha dichiarato: “E’ stata emozione pura entrare al PalaYamamay. Non mi era mai capitato di giocare in un palazzetto simile. Lo spazio in campo era enorme e le tribune vuote facevano uno strano effetto. Ma ci siamo adattate. All’inizio eravamo un pochino contratte poi abbiano iniziato a battere forte mettendo così in difficoltà la ricezione di Busto. Dobbiamo ancora lavorare sulla costanza di rendimento perché nel terzo set pur sopra di molti punti alla fine abbiamo rischiato vincendo “solo” 26-24. Personalmente sono contenta perché riesco a ritagliarmi spazi e dare il mio contributo. Il nostro è un gruppo fantastico: siamo riuscite a lasciare il segno anche qui”.

 

Unet & Work Busto -Prochimica Novarese Virtus Biella 1-3 (25-23, 15-25, 24-26, 15-25)

Mariottini 2, El Hajjam 14, Frascarolo 3, Ubezio 1, Diego 13, Formaggio 10, Fonsati 20. Libero: Baratella. Ne: Vodopi, Raseni, Vercellino. All. Venco

Classifica: Igor Trecate 16, Prochimica Novarese Virtus Biella 15, Palzola Pavic Romagnano 13, Cosmel Gorla 12, Caselle 11, Piossasco 10, Ceramsperetta Cusano 9, Unet & Work Busto 8, Omg Cinisello 7, Labormet Lingotto 7, Progetto V. Orago 5 Tomolpack Marudo 5, Fenera Chieri 4, Vivi Volley Induno 4.

Stefano Villa

Sport

VIRTUS BIELLA SEMPRE PIU’ IN ALTO

Una vittoria che può cambiare una stagione. Il successo ottenuto dalla Prochimica Novarese Virtus Biella settimana scorsa al PalaSarselli contro Trecate al termine di un match estremamente combattuto deciso solamente al tie-break potrebbe aver dato la consapevolezza necessaria alle ragazze di coach Maurizio Venco per compiere un ulteriore passo in avanti e giocarsela per i posti nobili della classifica per tutta la stagione. Ora le nerofucsia sono attese da una trasferta a Busto Arsizio, una gara da non sottovalutare per non incappare in spiacevoli sorprese contro una squadra che sta dimostrando grande solidità, ben oltre il settimo posto attuale in classifica.
Miriam El Hajjam è una delle colonne del roster nerofucsia e già nella scorsa stagione il suo apporto è stato fondamentale per raggiungere la Finale Promozione. La schiacciatrice della Prochimica Novarese presenta il match di questo fine settimana: “Ci stiamo preparando come al solito. Sappiamo di dover giocare una partita in trasferta contro una squadra giovane ma allo stesso tempo forte fisicamente che sulla fase attacco-muro è molto preparata. Dovremo essere pronte mentalmente per cercare di portare a casa più punti possibili da questo incontro”.Settimana scorsa è arrivata una vittoria importante contro la capolista Trecate, ma nonostante il successo la giocatrice della Virtus sottolinea i punti dove si può ancora migliorare: “Trecate è una delle tre squadre più forti del girone. Siamo contente della vittoria, ma siamo ancora un pò altalenanti. Quando giochiamo bene possiamo mettere in difficoltà chiunque ma nei momenti negativi abbiamo veri e propri blackout. Stiamo lavorando per risolvere queste situazioni”.
Già presenza decisiva nella scorsa stagione, Miriam ci parla anche del lavoro di coach Venco: “Non avevo mai avuto l’occasione di lavorare con lui ma ci siamo affrontati molte volte da avversari. Lui è un tecnico molto preciso e minuzioso e valuta la qualità della prestazione. Il modo in cui ci sta allenando sta portando frutti come si è visto nelle ultime cinque gare dove siamo riuscite a portare a casa la vittoria. Il suo atteggiamento è estremamente positivo e sa sempre dire la cosa giusta nel momento di difficoltà. La sua esperienza in categorie più alte si vede ed è fondamentale nel nostro percorso. Non puntiamo a vincere il campionato, ma vogliamo fare del nostro meglio”.
STEFANO VILLA

Attualità #Sport

EMOZIONI NEROFUCSIA: NOI A CREMONA CI SAREMO

Emozioni nerofucsia. Chi non era presente al Palasarselli ieri sera non ha potuto godersi lo spettacolo di una pallavolo di qualità, innumerevoli gli scambi alternati andati avanti a lungo e che hanno determinato un incontro durato oltre due ore. Certo alla compagine di Mucciolo non ha arriso solo il risultato, l’adrenalina ha giocato brutti scherzi e perché no l’emozione di giocarsi il tutto per tutto può aver creato una certa tremarella nelle gambe di alcune protagoniste, ma la vita come lo sport ti concede sempre una seconda occasione per cui mercoledì 6 la replica di un duro scontro che come biellesi speriamo di riportare a gara tre, di nuovo nel catino del Palasarselli pronti a incitare la squadra.

Come giornale abbiamo seguito per tutta la stagione le gesta della squadra ed è per questo motivo che il nostro caporedattore sportivo, Fulvio Feraboli sarà li a dare, come è giusto che sia, conto della trasferta e a incitare il gruppo. In fin dei conti abbiamo ancora negli occhi il video ben augurale che abbiamo realizzato con loro a Natale e vogliamo gustarci fino in fondo quella che comunque vada sarà comunque un’impresa sportiva. Chiediamo solo una promessa al Capo allenatore, se andrà tutto bene una capatina a Oropa sarà quanto mai auspicabile.

GIUSEPPE RASOLO