Attualità #Cultura

FRANCO FERRARIS RICONFERMATO PRESIDENTE DELLA FONAZIONE CASSA DI RISPARMIO

Ieri pomeriggio si è riunito presso la sede di via Garibaldi 17 l’Organo di Indirizzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella. All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio d’esercizio al 31/12/2018, la nomina del Presidente della Fondazione, dei componenti del Consiglio di Amministrazione e la nomina del Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione. Dopo la relazione del Presidente e del Segretario Generale, l’Organo di Indirizzo ha approvato il bilancio al 31/12/2018 un bilancio positivo e che ha consentito le erogazioni a favore del territorio biellese per un ammontare complessivo di oltre 4 milioni di euro.

L’Organo ha quindi deliberato all’unanimità la nomina del Presidente nella persona di Franco Ferraris, riconfermato dunque per un ulteriore mandato alla guida dell’Ente; il rinnovo del Consiglio di Amministrazione, nominando i signori: Cristina Bonino, Enrico Pesce, Michelangelo Valenti, Don Stefano Vaudano e riconfermando Emanuele Scribanti contestualmente nominato Vice Presidente. Il Presidente nel corso della seduta ha espresso, a nome di tutti gli Organi della Fondazione, il ringraziamento per il prezioso impegno svolto dai consiglieri uscenti e non più rinnovabili ai sensi di Legge e di Statuto, Sigg. Paola Garbella (Vice Presidente), Emanuela Verzella, Paolo Tavolaccini e S.E. Mons. Gianni Sacchi.

Attualità #Politica

DELMASTRO: PEDEMONTANA. IO TUTELO IL TERRITORIO L’ON. PATELLI IL GOVERNO

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO LA RISPOSTA DELL’ON. DELMASTRO ALL’ON. PATELLI SULLA PEDEMONTANA

Il Sottogretario Fantinati, nella giornata di martedì 26 marzo, a risposta di mia interrogazione in aula sulla Pedemontina e sulla scellerata decisione del Governo di richiedere, di fatto, una nuova Valutazione di Impatto Ambientale ha testualmente risposto: “Il Ministero ha attivato un tavolo tecnico a cui partecipano la Commissione tecnica VIA-VAS, il Ministero dei Beni e delle attività culturali e la regione Piemonte ed ha inoltre elaborato una proposta di percorso amministrativo che tiene conto, tra l’altro, del fatto che sussiste una valutazione di impatto ambientale sul progetto preliminare effettuata nel 2011 con il relativo quadro prescrittivo. Conseguentemente, è stato chiesto dalla società proponente di perfezionare l’istanza già presentata ai fini della procedibilità della stessa, provvedendo a trasmettere gli elementi e gli altri atti documentali occorrenti, fatta salva ogni eventuale richiesta di integrazioni. La società, con nota del gennaio scorso, ha trasmesso la documentazione per il riesame del parere della Commissione speciale del 2011 ai fini del giudizio di compatibilità ambientale da parte del CIPE. Verificata la completezza della documentazione trasmessa a corredo della suddetta istanza, il Ministero dell’Ambiente ha trasmesso gli atti alla Commissione VIA per le valutazioni di merito tecnico” Il Governo ha quindi confermato che, strumentalmente, non si accontenta della vecchia VIA, ma che ha attivato la procedura di una nuova possibile valutazione VIA. Spiace che l’Onorevole Patelli di Lega, silente sul tema della Pedemontina con invidiabile coerenza sin dal suo insediamento, abbia deciso di intervenire solo per reggere il moccolo al Governo, assumendo, con scarsa professionalità, la veste di avvocato di ufficio di un Governo che ostacola la realizzazione della c.d. Pedemontina.

Spiace verificare che, prima di difendere il Territorio, si difenda la parrocchia di partito, anche se clamorosamente contro gli interessi del territorio. Si sappia che mentre l’On.le Patelli e Lega applaude ad un Governo che chiede una nuova possibile procedura di VIA per la Pedemontina, Fratelli d’Italia è convinta, confortata da Anas, che sarebbe bastata la precedente VIA e che sarebbe stato opportuno cantierare l’opera.
Ancora una volta il Governo blocca e/o rimanda le opere, ancora una volta Lega avalla questa scelta, per la prima volta Patelli si interessa di infrastrutture difendendo il Governo del “rimanda opere” e tradendo gli interessi del biellese.
Ognuno si scelga il suo compito a Roma: se l’On. Patelli è contenta di assumere le vesti di avvocato di ufficio del Governo anche contro gli interessi del Biellese, io continuo a sforzarmi di onorare l’impegno preso con i Biellesi, tentando di essere l’avvocato di fiducia dei Biellesi a Roma.

Attualità #Società

DA DOMANI A PALAZZO FERRERO NUVOLOSA

Nuvolosa – il Festival del fumetto a Biella è la kermesse dedicata al fumetto organizzata dall’Assessorato alle Politiche Giovanili della Città di Biella in collaborazione con l’Associazione Culturale Creativecomics di Vercelli ospitata a Palazzo Ferrero di Biella.  Nel weekend del 16 e 17 marzo 2019 è in programma l’inaugurazione ricca di eventi collaterali e ospiti d’eccezione e una parte espositiva.

Molte le iniziative che ruoteranno attorno al fumetto: performance live di disegnatori per il pubblico (saranno presenti circa quaranta disegnatori professionisti), incontri con gli autori, laboratori di tecnica di fumetto.

Attualità #Territorio

STATO DI MASSIMA PERICOLOSITA’ PER GLI INCENDI IN REGIONE

Torna l’emergenza incendi in Piemonte. Complici le condizioni atmosferiche che da ieri hanno visto il territorio piemontese colpito da una serie di roghi, particolarmente attivi nel torinese. Dalle prime segnalazioni e verifiche degli incendi in atto, il Sistema antincendi boschivi della Regione Piemonte (volontari Aib e Vigili del fuoco) si è attivato con interventi a San Carlo Canavese, Val della Torre, Bollengo, Bairo e Givoletto, nel Torinese; a Viarigi nell’Astigiano; a Paesana e Bagnolo Piemonte nel Cuneese; a Cremolino nell’Alessandrino; a Mottalciata in provincia di Biella.

Il provvedimento prevede, che, entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, siano vietate le azioni che possono determinare anche solo potenzialmente l’innesco di incendio, quali: accendere fuochi, accendere fuochi pirotecnici, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare apparati o apparecchiature che producano faville o brace, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale e combustibile, accendere lanterne volanti, o compiere ogni altra azione operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio. La legge regionale 15/2018 stabilisce anche che su tutto il territorio regionale è vietato l’abbruciamento all’aperto derivante da attività agricole nel periodo compreso tra il 1° novembre e il 31 marzo di ogni anno.

Attualità

IL RICORDO DI SALUSSOLA PER L’ECCIDIO DI 74 ANNI FA

9 marzo 1945 uno dei peggiori eccidi perpetrati nel biellese ai dann di venti partigiani, torturati e uccisi a Salussola. a distanza di 74 anni il ricordo commosso della autorità, del vescovo Farinella, del Presidente provinciale dell’Anpi Gianni Chiorino ma sopratutto il lavoro svolto dai bambini e dai ragazzi di Salussola che hanno voluto ricordare l’evento trando spunto da cultura e partecipazione per un ricordo quanto mai sentito

Attualità #Sport

OCCHIEPPESE DA UN DERBY ALL’ALTRO

Secondo derby casalingo vinto dalla Lauretana Occhieppese di prima divisione; Dopo la partita vinta 3 a 0 contro Tollegno le ragazze bianco rosse conquistano tre punti anche contro la Virtus.
Buona gara da parte della formazione di casa contro la formazione biellese, dimostrando una netta superiorità nonostante i sei punti di distacco in classifica. La prestazione più che eccellente di Panzeri in difesa ha permesso alle occhieppesi di riorganizzarsi in fase di contrattacco affidandosi a Pivano e Cappato, quest’ ultima sostituita egregiamente nel terzo set dalla giovane Longo. Nell’ ultimo parziale oltre a provare Foglia come secondo libero in fase di ricezione, si è trovato  lo spazio per l’inserimento al posto di Crestani di Geda, giovane centrale dell’ under 16f.
Ultimi due prossimi incontri saranno contro Galliate e in casa contro team volley Novara con l’obbiettivo di scavalcare Varallo per qualificarsi tra le prime 16 squadre dei due gironi.
Occhieppese Luaretana – Virtus 3 -0
Parziali:
25/14 25/23 25/17
Siciliano 4 Mares 9 Pivano 15 Cappato 9 Barbera Favario Crestani 3 Carolo 4 Marovino Longo 6 Geda L. Panzeri e Foglia All.Roa’ e Nalin Dir. Siciliano

Attualità #Territorio

CRONACHE DAL CARNEVALE DI PONDERANO

Sono felice di poter affermare che la manifestazione e la tradizionale fagiolata organizzata dalla Banda G. Rossini di Ponderano sono perfettamente riuscite. Voglio rivolgere un ringraziamento a tutti i volontari della banda e della Protezione Civile La Bessa oltre che ai vigili e a tutti bimbi che hanno partecipato alla festa. Commenta così Marco Gardiolo, Assessore allo sport e alle manifestazioni, il successo registrato dalla tradizionale fagiolata ponderanese tenutasi domenica 3 marzo per celebrare, come ogni anno, il carnevale. Una giornata all’ insegna dei festeggiamenti, iniziata con la visita dell’amministrazione e della Banda G. Rossini di Ponderano (guidata dal presidente Luca Vallivero e dal vicepresidente Lorenzo Ferrari) agli ospiti della casa per anziani Don Zanetto e proseguita con il ritrovo della cittadinanza e dei bimbi mascherati in Piazza Garibaldi. Qui, il sindaco Elena Chiorino ha consegnato le chiavi del paese alle maschere tradizionali del Sin e della Marieta, accompagnata dalle note della banda Rossini. Successivamente, il corteo si è spostato verso il Centro Sociale di Ponderano dove i cittadini, dopo la benedizione dei fagioli ad opera del parroco Don Andrea, hanno potuto gustare la fagiolata preparata dai volontari della banda. Sempre presso il Centro Sociale di Ponderano si è poi svolta la premiazione dei bambini che hanno sfoggiato la maschera più simpatica. É davvero bello essere qui tutti insieme oggi, perché è attraverso queste occasioni che il paese mantiene la sua vitalità; ha dichiarato il Sindaco Elena Chiorino, l’Amministrazione é grata a tutte le associazioni del paese e alle persone che ne fanno parte: questa è la. dimostrazione che quando tutti collaborano insieme, si riesce a creare qualcosa che fa del bene a tutta Ponderano.

Attualità #Biella #Società #Territorio

LE PROIEZIONI, ANCHE ALL’ESTERO, DEL PATTO DELLA MONTAGNA

Riprendono in Italia (e all’estero) le proiezioni del film Il Patto della Montagna, i prossimi appuntamenti :

 – 6 marzo 2019: Novara – Cinema Araldo
   proiezione nell’ambito del Cineforum Nord, organizzato da CGIL Novara
   con la partecipaziuone di Argante Bocchio, ex partigiano, protagonista del film
 – 8 marzo 2019: Torino – Cinema Massimo
   proiezione speciale per gli studenti delle scuole di Torino e provincia
   con la presenza in sala degli autori
   nell’ambito del 18° gLocal Film Festival
 – 13 marzo 2019: Roma – Nuovo Cinema Aquila
   proiezione speciale per gli studenti organizzata da ANPI Roma
   con la partecipazione di Carla Nespolo (Presidente Nazionale ANPI)
 – 20 marzo 2019: Roma – Casa della Memoria e della Storia
   proiezione/evento e dibattito con la partecipazione di:
     Carlo Ghezzi (VicePresidente ANPI Nazionale)
     Marta Bonafoni (Consigliera Regionale Lazio)
     Tina Bali (Segretaria CGIL Roma-Lazio)
     Elda Ferri (Jean Vigo Italia, co-produttrice del film)
 – 22 marzo 2019: Vigevano – Auditorium San Dionigi
   proiezione organizzata da ANPI Vigevano
 – 31 marzo 2019: Barcellona – Aribau Multicines
   proiezione al Moritz Feed Dog – Barcellona Fashion Film Festival

Attualità #Politica #Territorio

REGIONE PIEMONTE NUOVO TESTO UNICO SU MONTAGNA ED ENTI LOCALI

Affrontare le conseguenza dell’inefficacia della legge regionale 11/2012 di gestione organica ed associata delle funzioni comunali, basate sulla libera autodeterminazione degli enti, favorire la programmazione e la stabilità, oltre che rivedere le politiche della montagna. Queste in sintesi le motivazioni che hanno portato alla presentazione del disegno di legge 332 “Riordino della disciplina in materia di autonomie locali e nuove norme sulla montagna”, nella seduta odierna della Commissione Bilancio, presieduta da Vittorio Barazzotto. Al dibattito generale hanno partecipato numerosi consiglieri del gruppo M5s che hanno lamentato, al di là della possibile utilità del Ddl, la tardività della proposta dell’Esecutivo all’approssimarsi del termine della legislatura. Una legge che dovrebbe poi essere attuata da una Giunta regionale diversa anche nelle parti più qualificanti come la determinazione degli ambiti territoriali ottimali. Gli interventi dai banchi del gruppo Pd hanno sostanzialmente appoggiato la necessità e la bontà del testo in discussione per iniziare a recuperare una programmazione di area vasta con risorse certe.

Precedentemente la prima Commissione, in sede legislativa, ha approvato all’unanimità due proposta di legge di contenuto tecnico: la 355 “Modifiche alla legge regionale 7 agosto 2006, n. 30 “Istituzione del Consiglio delle Autonomie Locali (CAL) e modifiche alla legge regionale 20 novembre 1998, n. 34 (Riordino delle funzioni e dei compiti amministrativi della Regione e degli Enti locali” e la 353 “Modifiche dell’articolo 3 della legge regionale 3 agosto 2011, n. 15 (Disciplina delle attivita’ e dei servizi necroscopici, funebri e cimiteriali. Modifiche della legge regionale 31 ottobre 2007, n. 20)”.

Attualità #Cronaca #In primo piano

LINEA BIANCA NEL BIELLESE. OSSINI COLPITO DAL TERRITORIO

Serata di grande successo quella alla libreria Giovannacci di Biella per  il conduttore di Linea Bianca, volto Rai, Massimiliano Ossini. Il conduttore si trova a Biella perchè sta girando una puntata della sua  trasmissione, incentrata sulla montagna in tutte le sue forme: sportive,  sociali e naturalistiche e nella serata ha presentato il suo libro  ‘Kalipè, lo spirito della montagna’. Accompagnato da Laura Zegna, dell’Oasi Zegna che sta portando avanti il  progetto ‘ Consorzio Turistico Alpi Biellesi’ ed intervistato da Andrea  Formagnana, Ossini ha ripercorso i passi che lo hanno portato ad  innamorarsi della montagna e a fare di quella che era una passione più che un lavoro, una vera ‘missione di vita’.

Egregie parole per il nostro Biellese : ‘Avete delle montagne che ricordano quelle della mia infanzia sull’Appennino, ovvero montagne che passano gradualmente da collina a monte, in maniera costante. Questo permette di avvicinarsi piano piano a traguardi più alti, anche se stamattina arrivare a  girare le immagini in cima al monte Bo non è stato proprio raggiungere una collinetta…’ Colpito da alcuni scorci ha sottolineato : ‘Avete un territorio bellissimo : Bielmonte, l’Oasi, la Panoramica, Oropa, la Fabbrica della Ruota a Pray, Piedicavallo. Siete davvero fortunati. E anche Biella città, che non conoscevo, è proprio bella !’.

La puntata di ‘Linea Bianca’ sulle montagne Biellesi andrà in onda il 16 marzo alle ore 14 su Rai Uno. Il libro presentato a sera invece, parla della vita dal passo lento e corto ‘Kalipè’ , appunto, in lingua tibetana. ‘Vorrei che il passo lento e corto della camminata in montagna -chiosa ai nostri taccuini Ossini- sia il passo delle nuove generazioni, vivere la montagna e non solo la montagna, la natura e non solo la natura, ma tutta la vita in maniera piena respirando a pieni polmoni l’aria  dell’esistenza : vivere e non sopravvivere’. A termine della chiacchierata in libreria Ossini non ha mancato di  firmare libri, autografi. Tanti gli immancabili selfie.

A.G.