Attualità #Cultura #In primo piano

IL MUSEO DI BIELLA CHIAMIAMOLO PIPPO

Tra i visitatori della mostra ultima al Museo del Territorio ha fatto capolino anche Vittorio Sgarbi, il famoso critico, sempre alla ricerca del bello e dell’arte e anche dotto uomo di cultura. Leggendo le cronache dei giornali è sobbalzato agli onori il nome del Museo, avversato da Sgarbi e considerato non attrattivo, pensandolo come museo di carte topografiche. A parte il fatto che all’ingresso del Museo si trova il paraboloide in cui viene svelata l’appartenenza al territorio con i riferimenti appunto all’ambiente in cui viviamo, viene da chiedersi se al critico abbiano spiegato la genesi del Museo. Un museo nato per raccogliere le collezioni di coloro che le donarono alla città, dai quadri, ai bozzetti pubblicitari, dalla mummia alle armi. Il Museo era la raccolta di tutti questi manufatti, frutto di uomini che hanno fatto la storia non solo di Biella e/o collezionisti, quindi il Museo è dedicato a loro. Viene da chiedersi se nel giro istituzionale con il critico qualcuno lo abbia spiegato a Sgarbi, propendiamo per la risposta negativa altrimenti l’uomo di cultura ne avrebbe preso atto.

BEPPE RASOLO

Attualità #Biella #Territorio

TRAFFICO DIFFICOLTOSO A CHIAVAZZA LUNEDI’ PROSSIMO

Riguarderà l’accesso da via Serralunga sulla rotonda del ponte di Chiavazza lato Biella la limitazione temporanea al traffico che entrerà in vigore dalle 9 di lunedì 29 aprile. Il cantiere si è reso necessario per la sostituzione di alcune valvole della rete del gas: già programmato nei giorni scorsi, l’intervento è stato rimandato e si chiuderà entro la sera di venerdì 3 maggio.

Nel dettaglio, le auto provenienti da via Cernaia e dalla salita dell’ospedale non potranno immettersi in via Serralunga, manovra che sarà invece consentita per i veicoli in arrivo da Chiavazza. Nessuna limitazione invece è prevista per le auto che da via Serralunga entrano nella rotonda. Il principale percorso alternativo è proseguire lungo il ponte di Chiavazza e fare inversione alla rotonda sull’altra sponda del torrente Cervo. A quel punto diventa consentito immettersi in via Serralunga. Per chi deve raggiungere Tollegno o Pralungo si può anche proseguire lungo via Corradino Sella e riattraversare il torrente sul ponte della Maddalena.

Durante le ore di punta della mattina e della sera, tra le 8 e le 9 e tra le 17,30 e le 18,30 e comunque nei momenti di maggior traffico, l’impresa esecutrice dei lavori dovrà regolare la viabilità con l’aiuto di movieri.

Attualità #Biella #Commercio #Politica #Territorio

PROCEDONO I LAVORI IN PIAZZA FALCONE AL MERCATO

È stata completata la prima parte dei lavori per la rimessa a nuovo di piazza Falcone e dei servizi dedicati al mercato trisettimanale che l’area ospita il lunedì, il giovedì e il sabato. Il primo intervento riguardava l’allacciamento alla rete fognaria dello stabile che ospita i bagni, oggetto a partire da questi giorni della seconda parte dei lavori.

Nel frattempo è stata fissata una data per la prova tecnica sui pozzetti che consentono di fornire l’energia elettrica alle bancarelle. A partire da lunedì 13 maggio e fino a venerdì 17 sarà effettuato un “sondaggio” su cinque allacciamenti, per valutare modi e tempi in cui intervenire. Il cantiere aprirà alle 14,30, al termine del primo mercato settimanale, e sarà chiuso in tempo per quello del sabato. Saranno undici gli operatori coinvolti per il solo mercato del giovedì a cui sarà assegnata provvisoriamente un’altra postazione. «Saranno avvertiti direttamente dalla polizia municipale, anche per gestire gli spostamenti previsti per il mercato del 16 maggio» spiega l’assessore al commercio Stefano La Malfa. «Dopo questa prova si faranno valutazioni sulle modalità con cui proseguiranno i lavori, di concerto con gli operatori, alla luce delle tempistiche e delle variabili sperimentate sul campo».

Attualità #Cultura

FRANCO FERRARIS RICONFERMATO PRESIDENTE DELLA FONAZIONE CASSA DI RISPARMIO

Ieri pomeriggio si è riunito presso la sede di via Garibaldi 17 l’Organo di Indirizzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella. All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio d’esercizio al 31/12/2018, la nomina del Presidente della Fondazione, dei componenti del Consiglio di Amministrazione e la nomina del Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione. Dopo la relazione del Presidente e del Segretario Generale, l’Organo di Indirizzo ha approvato il bilancio al 31/12/2018 un bilancio positivo e che ha consentito le erogazioni a favore del territorio biellese per un ammontare complessivo di oltre 4 milioni di euro.

L’Organo ha quindi deliberato all’unanimità la nomina del Presidente nella persona di Franco Ferraris, riconfermato dunque per un ulteriore mandato alla guida dell’Ente; il rinnovo del Consiglio di Amministrazione, nominando i signori: Cristina Bonino, Enrico Pesce, Michelangelo Valenti, Don Stefano Vaudano e riconfermando Emanuele Scribanti contestualmente nominato Vice Presidente. Il Presidente nel corso della seduta ha espresso, a nome di tutti gli Organi della Fondazione, il ringraziamento per il prezioso impegno svolto dai consiglieri uscenti e non più rinnovabili ai sensi di Legge e di Statuto, Sigg. Paola Garbella (Vice Presidente), Emanuela Verzella, Paolo Tavolaccini e S.E. Mons. Gianni Sacchi.

Attualità #Politica

DELMASTRO: PEDEMONTANA. IO TUTELO IL TERRITORIO L’ON. PATELLI IL GOVERNO

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO LA RISPOSTA DELL’ON. DELMASTRO ALL’ON. PATELLI SULLA PEDEMONTANA

Il Sottogretario Fantinati, nella giornata di martedì 26 marzo, a risposta di mia interrogazione in aula sulla Pedemontina e sulla scellerata decisione del Governo di richiedere, di fatto, una nuova Valutazione di Impatto Ambientale ha testualmente risposto: “Il Ministero ha attivato un tavolo tecnico a cui partecipano la Commissione tecnica VIA-VAS, il Ministero dei Beni e delle attività culturali e la regione Piemonte ed ha inoltre elaborato una proposta di percorso amministrativo che tiene conto, tra l’altro, del fatto che sussiste una valutazione di impatto ambientale sul progetto preliminare effettuata nel 2011 con il relativo quadro prescrittivo. Conseguentemente, è stato chiesto dalla società proponente di perfezionare l’istanza già presentata ai fini della procedibilità della stessa, provvedendo a trasmettere gli elementi e gli altri atti documentali occorrenti, fatta salva ogni eventuale richiesta di integrazioni. La società, con nota del gennaio scorso, ha trasmesso la documentazione per il riesame del parere della Commissione speciale del 2011 ai fini del giudizio di compatibilità ambientale da parte del CIPE. Verificata la completezza della documentazione trasmessa a corredo della suddetta istanza, il Ministero dell’Ambiente ha trasmesso gli atti alla Commissione VIA per le valutazioni di merito tecnico” Il Governo ha quindi confermato che, strumentalmente, non si accontenta della vecchia VIA, ma che ha attivato la procedura di una nuova possibile valutazione VIA. Spiace che l’Onorevole Patelli di Lega, silente sul tema della Pedemontina con invidiabile coerenza sin dal suo insediamento, abbia deciso di intervenire solo per reggere il moccolo al Governo, assumendo, con scarsa professionalità, la veste di avvocato di ufficio di un Governo che ostacola la realizzazione della c.d. Pedemontina.

Spiace verificare che, prima di difendere il Territorio, si difenda la parrocchia di partito, anche se clamorosamente contro gli interessi del territorio. Si sappia che mentre l’On.le Patelli e Lega applaude ad un Governo che chiede una nuova possibile procedura di VIA per la Pedemontina, Fratelli d’Italia è convinta, confortata da Anas, che sarebbe bastata la precedente VIA e che sarebbe stato opportuno cantierare l’opera.
Ancora una volta il Governo blocca e/o rimanda le opere, ancora una volta Lega avalla questa scelta, per la prima volta Patelli si interessa di infrastrutture difendendo il Governo del “rimanda opere” e tradendo gli interessi del biellese.
Ognuno si scelga il suo compito a Roma: se l’On. Patelli è contenta di assumere le vesti di avvocato di ufficio del Governo anche contro gli interessi del Biellese, io continuo a sforzarmi di onorare l’impegno preso con i Biellesi, tentando di essere l’avvocato di fiducia dei Biellesi a Roma.

Attualità #Società

DA DOMANI A PALAZZO FERRERO NUVOLOSA

Nuvolosa – il Festival del fumetto a Biella è la kermesse dedicata al fumetto organizzata dall’Assessorato alle Politiche Giovanili della Città di Biella in collaborazione con l’Associazione Culturale Creativecomics di Vercelli ospitata a Palazzo Ferrero di Biella.  Nel weekend del 16 e 17 marzo 2019 è in programma l’inaugurazione ricca di eventi collaterali e ospiti d’eccezione e una parte espositiva.

Molte le iniziative che ruoteranno attorno al fumetto: performance live di disegnatori per il pubblico (saranno presenti circa quaranta disegnatori professionisti), incontri con gli autori, laboratori di tecnica di fumetto.

Attualità #Territorio

STATO DI MASSIMA PERICOLOSITA’ PER GLI INCENDI IN REGIONE

Torna l’emergenza incendi in Piemonte. Complici le condizioni atmosferiche che da ieri hanno visto il territorio piemontese colpito da una serie di roghi, particolarmente attivi nel torinese. Dalle prime segnalazioni e verifiche degli incendi in atto, il Sistema antincendi boschivi della Regione Piemonte (volontari Aib e Vigili del fuoco) si è attivato con interventi a San Carlo Canavese, Val della Torre, Bollengo, Bairo e Givoletto, nel Torinese; a Viarigi nell’Astigiano; a Paesana e Bagnolo Piemonte nel Cuneese; a Cremolino nell’Alessandrino; a Mottalciata in provincia di Biella.

Il provvedimento prevede, che, entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, siano vietate le azioni che possono determinare anche solo potenzialmente l’innesco di incendio, quali: accendere fuochi, accendere fuochi pirotecnici, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare apparati o apparecchiature che producano faville o brace, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale e combustibile, accendere lanterne volanti, o compiere ogni altra azione operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio. La legge regionale 15/2018 stabilisce anche che su tutto il territorio regionale è vietato l’abbruciamento all’aperto derivante da attività agricole nel periodo compreso tra il 1° novembre e il 31 marzo di ogni anno.

Attualità

IL RICORDO DI SALUSSOLA PER L’ECCIDIO DI 74 ANNI FA

9 marzo 1945 uno dei peggiori eccidi perpetrati nel biellese ai dann di venti partigiani, torturati e uccisi a Salussola. a distanza di 74 anni il ricordo commosso della autorità, del vescovo Farinella, del Presidente provinciale dell’Anpi Gianni Chiorino ma sopratutto il lavoro svolto dai bambini e dai ragazzi di Salussola che hanno voluto ricordare l’evento trando spunto da cultura e partecipazione per un ricordo quanto mai sentito

Attualità #Sport

OCCHIEPPESE DA UN DERBY ALL’ALTRO

Secondo derby casalingo vinto dalla Lauretana Occhieppese di prima divisione; Dopo la partita vinta 3 a 0 contro Tollegno le ragazze bianco rosse conquistano tre punti anche contro la Virtus.
Buona gara da parte della formazione di casa contro la formazione biellese, dimostrando una netta superiorità nonostante i sei punti di distacco in classifica. La prestazione più che eccellente di Panzeri in difesa ha permesso alle occhieppesi di riorganizzarsi in fase di contrattacco affidandosi a Pivano e Cappato, quest’ ultima sostituita egregiamente nel terzo set dalla giovane Longo. Nell’ ultimo parziale oltre a provare Foglia come secondo libero in fase di ricezione, si è trovato  lo spazio per l’inserimento al posto di Crestani di Geda, giovane centrale dell’ under 16f.
Ultimi due prossimi incontri saranno contro Galliate e in casa contro team volley Novara con l’obbiettivo di scavalcare Varallo per qualificarsi tra le prime 16 squadre dei due gironi.
Occhieppese Luaretana – Virtus 3 -0
Parziali:
25/14 25/23 25/17
Siciliano 4 Mares 9 Pivano 15 Cappato 9 Barbera Favario Crestani 3 Carolo 4 Marovino Longo 6 Geda L. Panzeri e Foglia All.Roa’ e Nalin Dir. Siciliano

Attualità #Territorio

CRONACHE DAL CARNEVALE DI PONDERANO

Sono felice di poter affermare che la manifestazione e la tradizionale fagiolata organizzata dalla Banda G. Rossini di Ponderano sono perfettamente riuscite. Voglio rivolgere un ringraziamento a tutti i volontari della banda e della Protezione Civile La Bessa oltre che ai vigili e a tutti bimbi che hanno partecipato alla festa. Commenta così Marco Gardiolo, Assessore allo sport e alle manifestazioni, il successo registrato dalla tradizionale fagiolata ponderanese tenutasi domenica 3 marzo per celebrare, come ogni anno, il carnevale. Una giornata all’ insegna dei festeggiamenti, iniziata con la visita dell’amministrazione e della Banda G. Rossini di Ponderano (guidata dal presidente Luca Vallivero e dal vicepresidente Lorenzo Ferrari) agli ospiti della casa per anziani Don Zanetto e proseguita con il ritrovo della cittadinanza e dei bimbi mascherati in Piazza Garibaldi. Qui, il sindaco Elena Chiorino ha consegnato le chiavi del paese alle maschere tradizionali del Sin e della Marieta, accompagnata dalle note della banda Rossini. Successivamente, il corteo si è spostato verso il Centro Sociale di Ponderano dove i cittadini, dopo la benedizione dei fagioli ad opera del parroco Don Andrea, hanno potuto gustare la fagiolata preparata dai volontari della banda. Sempre presso il Centro Sociale di Ponderano si è poi svolta la premiazione dei bambini che hanno sfoggiato la maschera più simpatica. É davvero bello essere qui tutti insieme oggi, perché è attraverso queste occasioni che il paese mantiene la sua vitalità; ha dichiarato il Sindaco Elena Chiorino, l’Amministrazione é grata a tutte le associazioni del paese e alle persone che ne fanno parte: questa è la. dimostrazione che quando tutti collaborano insieme, si riesce a creare qualcosa che fa del bene a tutta Ponderano.