Attualità #Sport

TENNISTAVOLO IIIS “Q. SELLA” DI BIELLA SBANCA IL JACKPOT

Nella giornata di lunedì scorso si sono svolti a Torino i Campionati regionali studenteschi di tennistavolo e per l’IIS “Q. Sella” è stata una vittoria su tutti i fronti: 4 partecipanti – 4 medaglie d’oro e… una coppa. Non si è trattato di uno scherzo nel fatidico giorno ma  di una bellissima realtà: 3 veterani di questo sport iscritti nelle fila del Tennis Tavolo Biella (Federico Arno, Simone Cagna e Tommaso Ferraris) e un neofita (Andrea Spezzano) si sono distinti nella competizione e hanno conquistato l’ambito titolo di campioni regionali.

La competizione prevedeva il sistema del “girone all’italiana” in cui tutti i partecipanti si sono sfidati almeno due volte. Arno ha conquistato il titolo di campione regionale assoluto nel singolo e, insieme al compagno Spezzano, quello del doppio. Cagna e Ferraris hanno vinto l’oro come squadra sia nel singolo sia nel doppio. La giornata all’insegna dello sport ha avuto come teatro la sede del Tennis Tavolo Torino e ha saputo appassionare sia giocatori esperti sia atleti provenienti da altre discipline, come il nostro Andrea Spezzano che pratica diversi sport a livello agonistico tra cui la mountain bike e che adesso è atteso con gli altri ragazzi alle Finali nazionali che si svolgeranno a Terni dal 10 al 13 maggio.

Attualità #Sport

TENNISTAVOLO TUTTI I RISULTATI

Con i colori del Tennistavolo Biella e sotto le insegne della Carrozzeria Campagnolo. Contro l’Apuania Carrara, storica e blasonata società in terra marmifera, si è assistito, sabato, all’ennesima bella prestazione dei biellesi che hanno portato a casa una vittoria, sulla carta, molto improbabile. Il sodalizio toscano schierava la coppia composta dal romeno Glogogeanu e Falcucci, due atleti di seconda categoria posizionati intorno al numero quaranta del ranking nazionale. E quindi, anche solo pensare di andare, in trasferta, a vincere contro simili “pezzi da novanta” (anche se il loro “terzo”, Caracciolo, non è atleta di vaglia), era veramente utopistico. Vittoria poi divenuta ancora più improbabile dopo la sofferta sconfitta patita, nella terza partita del match, da Eugenio Panzera (13 a 11 al quinto set) per mano del romeno.

Ma i nostri, grazie ad un exploit veramente incredibile di Simone Cagna (ricordiamo che Simone, quindicenne, attualmente si trova poco sotto alla duecentesima posizione!), riescono nell’impresa, recuperando un match che sembrava ormai compromesso. Il nostro giovane atleta supera infatti, al quinto set (11 a 4), Glogogeanu, e poi, subito dopo, è Eugenio che torna immediatamente sugli scudi con la bella vittoria (-5/10/-7/5/2) su Falcucci. A completare la formazione laniera vi era Vincenzo Carmona.

Note assai meno positive arrivano dal fronte della C1, dove il team dell’AssiBiella è stato sconfitto a Gallarate dalla squadra locale. Non è stato sufficiente l’inserimento in formazione di Adrian Panaite per risolvere favorevolmente l’incontro. La giornata negativa di Francesco Gamba, che ha perso tutte le tre partite disputate, ne ha seriamente compromesso l’esito.  5 a 2 il risultato finale di un match da dimenticare. I punti biellesi sono arrivati per mano di Tommy Ferraris su Cofano e di Adrian su Saporiti. Nulla da fare invece contro Tessari autore di tre punti. Non è sceso in campo il capitano Gabriele Curtolo. Tutto facile per le formazioni del Tennistavolo Biella, che militano nelle serie di C2 e D1, entrambe impegnate venerdì sera contro il TT. Torino. Per il Biella Legno, che guida imbattuto la classifica del girone B, vittoria per 5 a 0, con punti di Luca Lanza (su Giai e Giannico), di Pietro Furno (su Paiola e Giai) e del capitano Stefano Erba su Paiola. Praticamente un risultato analogo per la formazione della RDM, se non fosse che Nicolò Manfredi non è sceso in campo in quanto infortunato, perdendo così a tavolino due partite. Tre punti di Domenico Api e due del capitano Gianluca Servo, mentre per i torinesi hanno giocato Riva Rivot, Giaccaglia e Secci.

Vittoriosa anche la squadra della Pizzeria Giordano, che milita in D2, impegnata ad Ivrea contro la formazione B del team eporediese. Il risultato finale di 5 a 3 è stato propiziato dai punti di capitan Emanuele Gritti (2), di Marco Solesio (2) e di Luca Formagnana, mentre a secco rimane Remus Ozarchevici che sta attraversando un incerto periodo di forma. Per gli avversari a segno Nicolet e Biadene, mentre tre punti li lascia Germinara.

 

Attualità #Sport

TUTTI I RISULTATI DEL TENNISTAVOLO

La prima giornata del girone di ritorno dei campionati a squadre di tennistavolo è stata caratterizzata dalla doppia sfida tra le formazioni del Tennistavolo Biella e quelle del Milano Sport. Infatti sia la squadra della carrozzeria Campagnolo che milita in serie B1 che quella dell’Assi Biella in C1 hanno incontrato due compagini della società meneghina cara a Marcello Cicchitti. Gli incontri erano molto importanti per le formazioni biellesi, ambedue alla ricerca di punti vitali per conservare quella posizione di centro classifica che garantirebbe loro la permanenza nel rispettivo livello di campionato. La formazione della Campagnolo, guidata dal coach Adrian Panaite, doveva confermare la sofferta vittoria per 5 a 4 conquistata nel palazzetto di via Mecenate nell’incontro d’esordio.

Dopo la prima turnazione i biellesi si trovano sotto 2 a 1 con il solo punto di Eugenio Panzera su Facini e le due sconfitte di Simone Cagna, ad opera di Gargantini (1 a 3), e di Vincenzo Carmona, 11 a 13 al quinto set, per mano di Castracane. Gli atleti biellesi però si riscattano al meglio nella seconda turnazione chiusa con tre vittorie: Eugenio in quattro set su Gargantini, Simone in altrettanti su Castracane e Vincenzo con un facile tre a zero su Facini. A questo, avanti 4 a 2, il match lo chiude subito Eugenio imponendosi, in quattro set, al seconda categoria Castracane. La classifica vede il team biellese, con otto punti, in quinta piazza seguito da Modena a quota quattro, mentre chiudono, appaiati a due punti, Milano e Brescia.

Per la formazione di C1, abbinata ad AssiBiella,  invece occorreva ribaltare il brutto risultato della partita di andata quando i nostri giovani erano incappati in una giornata poco felice, uscendo sconfitti con il punteggio di 5 a 2. Per Francesco Gamba, David Dabbicco e Tommy Ferraris, sabato è andata sicuramente meglio.L’esito dell’incontro, vinto con il punteggio di 5 a 3, non è mai stato in discussione, i tre punti avversari sono arrivati tutti ad opera di Raviolo, mentre per Vinati e Maietti c’è stato veramente poco da fare. La squadra, capitanata da Gabriele Curtolo, con questi due importantissimi punti, si porta a quota sei in una posizione di classifica per ora relativamente tranquilla. Però la via alla salvezza finale non è propriamente in piano e perfettamente livellata, ma ancora in salita e lastricata con molte pietre che potrebbero risultare sconnesse.

Per il tennistavolo Biella, l’ultimo incontro si sabato, giocato tra le mura casalinghe dell’ITI, era quello del campionato di D2 dove la squadra della Pizzeria Giordano ha incontrato i novaresi della Regaldi. L’incontro, molto bello e combattuto, ha visto l’ottima prestazione di Luca Formagnana che si è completamente riscattato dalla brutta gara disputata a Novara nell’incontro d’esordio (persa 5 a 2) dove era rimasto inopinatamente a secco battuto in tutte le tre partite disputate. Sabato, invece, ha conquistato tre punti vincendo con Tencaioli, Franzo ed Aina. Purtroppo però la sua performance non è stata sufficiente a far vincere l’incontro.

Questo fine settimana si giocherà la seconda giornata dei campionati a squadre.La Carrozzeria Campagnolo (B1) si recherà a Brescia, mentre l’AssiBiella (C1) giocherà a San Salvatore Monferrato contro la prima della classe.Per il Biella Legno in C2, come per la RDM in D1 è prevista la trasferta di Torino contro la Sisport. Ivrea invece sarà la sede dell’incontro della Pizzeria Giordano nel campionato di D2.

 

Attualità #Sport

TENNISTAVOLO BIELLA I QUALIFICATI AGLI ITALIANI

Per il tennistavolo Biella ottime notizie sono giunte da Terni dove, lo scorso week-end, si è disputato il secondo ed ultimo Torneo Nazionale Predeterminato Giovanile. La delegazione biellese, seguita dal coach Adrian Panaite, era composta da 5 elementi e di questi ben quattro hanno staccato il biglietto per i prossimi Campionati Italiani che si terranno, sempre a Terni, a fine aprile. Il quadro ora è completo, conclusi i tre tornei regionali ed i due nazionali, i nominativi degli ammessi son ormai definiti, si attende solamente la comunicazione ufficiale.Sabato hanno giocato i fratelli Gamba, Francesco nella categoria Allievi ed Arianna nelle Giovanissime.Per Francesco tutto facile nel girone con tre agevoli vittorie su Clabacchi (Alfieri di Romagna), su Tribuzi (Valle Umbra) e sull’aretino Stasi.

Al primo turno del tabellone ad eliminazione diretta, il nostro batte in tre set il trentino Valentinotti per poi fermarsi, negli ottavi, contro Bassi, lombardo di Castel Goffredo, testa di serie numero uno. Molto bene anche per Arianna nella categoria delle più piccine. Bloccata nel girone da Filippi, veneta di Colognola ai Colli, e da Galli, rappresentante del Vallecamonica, viene inserita nel tabellone B dove si assegnano le posizioni di rincalzo. La piccola prima supera Milan (S. Bartolomeo Salzano) e poi la pugliese di Bisceglie Ingravalle. Nella finale per il 15-16 posto viene poi battuta in tre set dalla camuna Zappavigna. Domenica hanno giocato gli Juniores, Luca Formagnana, Simone Cagna e Vincenzo Carmona. Gli atleti del sodalizio biellese che hanno conquistato il diritto di a partecipare agli “italiani” sono: Giacomino Forno nei Giovanissimi, Lodovica Motta ed Arianna Gamba nelle Giovanissime, Francesco Gamba, Marco Solesio e Fabio Cosseddu negli Allievi, ed infine, negli Junior, Vincenzo Carmona, Simone Cagna, Tommaso Ferraris e forse anche Pietro Furno.

 

Biella #Sport

TENNISTAVOLO, TERMINATO IL GIRONE DI ANDATA

Sabato scorso si è giocata l’ultima giornata del girone dei campionati a squadre di tennistavolo. Le otto squadre del Tennistavolo Biella erano impegnate tra le mura amiche dell’ITI.

La formazione della Carrozzeria Campagnolo, che milita nella serie cadetta, ha chiuso questa prima fase veramente con il botto. Eugenio Panzera, Simone Cagna e Vincenzo Carmona, guidati dal coach Adrian Panaite, hanno liquidato infatti, con un perentorio 5 a 0, i modenesi del Villa d’Oro, conquistando così due importantissimi punti in ottica salvezza.

E’ vero che gli ospiti sono scesi in campo privi del loro numero uno, Roberto Vai, comunque i tre atleti schierati dagli emiliani erano giocatori di tutto rispetto. A partire dal seconda categoria Lorenzo Guercio, affiancato dai due forti “terza” Tommaso Seidenari ed Alessandro Bisi.

Quest’ultimo membro della dinastia di pongisti, forse più famosa d’Italia, i mitici quattro fratelli Bisi: Francesco, Guido, Giovanni, campione Europeo nella categoria Allievi nel 1975 ed appunto Alessandro ancora brillantemente sulla breccia.

I biellesi, apparsi tutti in ottime condizioni di forma, hanno concesso veramente poco agli avversari, con una sola partita terminata alla bella. Due punti a testa per Eugenio e Vincenzo ed uno di Simone.

Al giro di boa, la classifica, guidata dal Verzuolo, vede i lanieri piazzati in posizione centrale con tre formazioni alle loro spalle: Modena, Milano e Brescia.

Sconfitta invece per il team dell’AssiBiella, in serie C1, per mano dei varesotti di Olgiate Olona. Sinceramente ci si attendeva un match più combattuto, ma così non è stato. Tra le fila avversarie sicuramente Vivaldi è giocatore di ottima levatura, ma, i suoi compagni sono atleti alla portata dei locali. A mancare, purtroppo, è stato Tommy Ferraris che non è riuscito mai ad entrare veramente nel match perdendo tutte le tre partite disputate. Bene David Dabbicco che lotta da par suo e supera, al quinto set, il terza categoria Redaelli. Un punto arriva poi da Francesco Gamba su Gemma.

La posizione di classifica della compagine biellese non è tranquillissima, trovandosi proprio a ridosso della zona retrocessione. Il campionato però è ancora molto lungo e le possibilità di miglioramento ci sono tutte.

Due facili vittorie per le formazioni del Tennistavolo Biella nei campionati regionali di C2 e D1.  Il Biella-Legno (con il punteggio di 5 a 0) e la RDM (5 a 2) superano due squadre dell’Enjoy che stazionano nelle posizioni basse dei due rispettivi campionati. Per Stefano Erba, Luca Lanza e Pietro Furno tutto facile (solamente Pippi ha rischiato più del dovuto contro Roggeri), mentre in D1 è stato Nicolò Manfredi che, con tre punti all’attivo, ha trascinato i suoi alla vittoria. I punti avversari sono arrivati ad opera di Sentina che supera sia Gil Rollino che Domenico Api. Non è sceso in campo il capitano Gianluca Servo.

Anche la Pizzeria Giordano, che disputa il campionato di D2, esce vittoriosa dal match che l’ha vista opposta al Baveno. 5 a 1 il risultato finale di un incontro a senso unico con i biellesi Emanuele Gritti, Luca Formagnana, Marco Solesio e Remus Ozarchevici tutti a punti.

Tutte sconfitte, invece, le formazioni di D3. La squadra A, con il punteggio di 5 a 2, contro lo Splendor: Eric Acquadro (autore dei due punti), Marco Serra ed i due giovani Giacomo Cenedese e Giacomo Forno; la squadra B, con il punteggio di 5 a 1, contro la Chiavazzese B: Ugo Marino, Fabio Lisanti e Tommaso Sorrentino (questi l’autore del punto su Pilzer) ed infine la squadra C, con il punteggio di 5 a 0, contro la Chiavazzese A: Edoardo Prola, Fabio Cosseddu, Matteo Passaro e Tommaso Ferraro.