In primo piano #Sport

LA BIELLESE PORTA A CASA UN PAREGGIO CONTRO L’ALICESE

Comincia con un pareggio l’avventura de La Biellese nel girone di ritorno del campionato di Eccellenza Girone A. La squadra va sotto nel primo tempo quando Cabrini perde una brutta palla a centrocampo sfruttata poi dal numero 8 dell’Alicese De Filippi che insacca alle spalle di Bastianelli. A meta ripresa riscatto di Cabrini che da posizione defilata lascia partire un  diagonale che non da scampo a Marian e così La Biellese esce da Alice con un punto

Alicese: Cerruti, Marian, Modena(39’st Ramundo), Montari, Genovesi, Branca, Fiore,  Meolo Defilippi, Mancuso, Sarao, Torrau. A disp. Cavallari, Fezga, Ramundo, Ottino, Federico, Moussaif, Lampo. All. Yon.

La Biellese: Bastianelli, Canton(14’st Dossena), Mancin(1’st Nicoletta), Marteddu(34’st Bonel), Botto Poala, Virga, Cremonte, Coppo, Dervishi(1st Facchetti), Cabrini, Testori(1’st Paladino). A disp. Turetta, Nicoletta, Sekka, Bonel, Paladino, Dossena, Hadiry, Facchetti, Naamad. All. Roano.

Terna arbitrale: Savasta, Bonomo, Muca.

Marcatori: 31’ Meo Defilippi (AL);

Ammonizioni: 30’ Canton (BI); 11’st Mancuso (AL); 30’st Marteddu (BI); 35’st Facchetti (BI); 39’st Genovesi (AL); 40’st Ramundo (AL);

Sport

VIRTUS CORSARA IN TERRA LOMBARDA

Virtus più forte della sfortuna. Il 3-0 a Gorla in 75 minuti la dice lunga sul match giocato dalle nerofucsia. Senza la potenza di Miriam El Hajjam, a riposo precauzionale per un problema rimediato in allenamento venerdì, le ragazze fanno di necessità virtù e mostrano il loro lato migliore. Il gruppo fa quadrato e diventa indissolubile nella serata del big match sul terreno lombardo. Complici le avversarie che approcciano alla gara in maniera forse troppo molle. Ma  quando si vince 3-0 su un campo in cui in tutto il girone d’andata ha vinto solo la Igor Trecate (3-0) e ha concesso due set alle avversarie di turno, vuol dire aver compiuto un’altra grande impresa. Già perchè se vincere a Caselle era stata un’impresa, ieri sera battere Gorla, quarta in classifica, la dice lunga sulla forza della squadra di Chiavazza. Mai in difficoltà, mai un segnale di cedimento strutturale, mai un passo falso, una serata quella di Gorla che ha regalato solo certezze e soddisfazioni. Il pensiero da lunedì si gira sul Pavic Romagnano. Sabato prossimo al PalaSarselli sarà un altra bella partita

Gorla Volley-Prochimica Novarese Virtus Biella 0-3

Parziali: 17-25, 20-25, 20-25.

Tabellino: Baratella (L), Cisilino ne, Mariottini 3, Vodopi ne, El Hajjam ne, Raseni ne, Frascarolo 8, Bullano ne, Ubezio 7, Diego 9, Formaggio 11, Fonsati 13, Zecchini ne. All. Venco.

Attualità #Sport

LA BONPRIX TEAMVOLLEY APRE L’ANNO SUPERANDO PER 3-0 UN MAI DOPO CANELLI

La bonprix TeamVolley inizia il 2019 così come aveva finito il 2018: con una bella vittoria per 3-0. Il punteggio non deve però far pensare ad una partita facile. Il fanalino di coda Canelli si è rivelato tutt’altro che malleabile e i parziali – 23 nel primo set e 24 nel secondo – dimostrano quanto le spumantiere siano rimaste in partita, uscendone solo nel finale del terzo set, perso a 16. Coach Preziosa inizia la partita con Daffara in cabina di regia e Bazzani opposto, Abbiate e Marra di banda, Nazzi e Zacchi al centro, Rastello e Cimma per la solita alternanza dei due liberi. Primo attacco punto delle biancoblù per Marra, ma Canelli mostra subito la sua ‘arma letale’ Giulia Dal Maso: la centrale attacca tutto e bene, portando avanti la sua squadra (3-5). Ma le ospiti dimostrano di non essere solo ‘Dal Maso dipendenti’ e anche quando la loro stella esce, tengono botta (5-8), complice qualche imprecisione delle padrone di casa. Così sul 6-10 coach Preziosa è già costretto a fermare il gioco per dare una scossa alle sue ragazze. Che escono bene dallo stop e con l’efficace battuta di Zacchi ritrovano la parità a quota 10. Anche Dal Maso deve subire il ‘muro’ della bonprix e il successivo ace di Marra porta per la seconda volta avanti il team di casa (15-14). Bazzani è brava con la parallela, Nazzi con la ‘fast’ e il TeamVolley sale (18-15).Ma Canelli ritrova la parità e Preziosa inserisce in ricezione Silvestrini (per Marra). Sul 19-21 nuovo stop per l’allenatore della bonprix, preludio di un finale all’ultimo respiro (22-22).Silvestrini dà il nuovo vantaggio e anche le due palle set. Finisce 25-23 dopo 27 minuti di assoluto equilibrio.

La partenza nella seconda frazione è decisamente più convinta con le biancoblù avanti 4-0. Il vantaggio viene eroso dalla ficcante battuta di Arianna Ghignone (6-5). Abbiate ridà spinta, ma Caneli non molla (11-9). L’ulteriore accelerazione delle biellesi crea un nuovo gap (15-10). Ma il punteggio sembra un elastico che si allunga (+6) e si accorcia (17-14) in continuazione. Così il finale è ancora appeso ad un filo (21-20): sembra risolto dai precisi servizi di Abbiate (24-20), ma ha una coda thrilling, con le ospiti che annullano quattro set point. Bazzani, dall’alto dei suoi 17 anni (che compirà tra una settimana, prima stagione in C) ha il sangue freddo per il mani e fuori e poi è Silvestrini a ‘sparare tutto: finisce 26-24 dopo altri 27 minuti di fuoco.

Natale ormai è passato e Canelli non è nelle condizioni di poter fare regali. Così le ragazze di coach Trinchero ci provano ancora (2-4, 6-8) per un equilibrio che permane evidente anche dopo l’ora di gioco. Sul 9-10 entra Salono (per Nazzi) e sul 9-11 Preziosa ferma il gioco per riprendere ancora le sue giocatrici, ma questa volta l’effetto non arriva (9-13). Ma in questo turno post-natalizio i vantaggi si bruciano in un attimo e così bonprix torna a pareggiare a quota 14. E subito dopo entra Peracino per Bazzani. Silvestrini è strepitosa anche in ricezione e strenua difesa: così da un suo tuffo nasce il 16-15 chiuso dal tocco di Abbiate (top scorer di serata e tornata ai livelli d’inizio stagione). E’ questo il preludio del 3-0 finale, ma un grande applauso va al Canelli, squadra che solo negli ultimi punti del terzo set ha mollato, facendo comunque vedere tante ottime giocate.

«Era la partita post vacanze: difficile da preparare – commenta cosi coach Preziosa – visto che alcune nostre ragazze avevano lavorato poco. Ne è uscita una gara tecnicamente brutta, ma in cui abbiamo lavorato di squadra, uscendone bene anche nei momenti bui, come il secondo set, in cui era saltato un po’ tutto, compresa la ricezione. Sotto certi aspetti stiamo diventando un team di buon livello, pur sapendo le cose ancora da fare. In questo girone anche l’ultima ti può creare grossi problemi e devi sempre trovare delle soluzioni. Abbiate ha ritrovato fiducia dopo il Bear Wool e ha fatto un’ottima prestazione, con tanta continuità di rendimento. Daffara deve crescere nella gestione delle scelte, ma aveva delle responsabilità e si è ben disimpegnata, restando lucida anche nei momenti di difficoltà».

BONPRIX TEAMVOLLEY – PVB CANELLI 3-0

Parziali: 25-23, 26-24, 25-16

Tabellino: Tortora 0 , Silvestrini 6, Peracino 0, Campana n.e, Daffara 3, Abbiate 17, Rastello L1, Zacchi 10, Salono 0, Nazzi 6, Marra 4, Cimma L2, Bazzani 8. All. Preziosa. 2° All. Chauviere. Dir: Spagnolo.

Sport

HYPE FORUM DIVENTA LA CASA DEL BASKET FEMMINILE

Il 20 gennaio 2019 sarà una data da ricordare per la città di Biella e per il Basket Femminile Biellese. All’Hype Forum, palla a due alle ore 18, si giocherà una partita di cartello del campionato di Serie A Femminile: sul parquet laniero si affronteranno Iren Fixi Torino e Umana Reyer Venezia (ingresso libero). Questo match, peraltro, rappresenta l’evento clou di un’intera giornata dedicata alla promozione della pallacanestro in rosa.“The Pink Basket Show – Festa della Pallacanestro Femminile” è una manifestazione organizzata da BFB, Pallacanestro Biella e Basket Femminile Torino con lo scopo di promuovere il movimento cestistico femminile sia a livello locale che a livello regionale. La Iren Fixi Torino è infatti l’unica compagine piemontese a militare nella massima serie nazionale.

L’appuntamento del 20 gennaio prossimo potrebbe essere il primo di una serie: il presidente della società torinese, Giovanni Garrone, ex cestista e grande appassionato della palla a spicchi, ha proposto a BFB una collaborazione continuativa per il settore giovanile (che Torino non ha), partendo dall’idea di fare in modo che la compagine del capoluogo possa diventare la prima squadra di tutto il Piemonte, aprendosi così a diverse collaborazioni in ambito regionale.

grande soddisfazione ha espresso il Presidente del sodalizio biellese, Vincenzo Lerro, una grande occasione di promozione di questo sport grazie a un grande lavoro di sinergia .

 

Attualità #Sport

DAL 2 AL 9 MARZO IN PIEMONTE LA SETTIMANA DELLO SPORT. ISCRIZIONI APERTE

Per il terzo anno consecutivo in Piemonte si svolgerà la Settimana dello Sportdal 2 al 9 marzo in occasione delle vacanze di Carnevale. Le scuole hanno tempo per iscriversi fino al 21 gennaio

L’iniziativa sperimentale finanziata dalla Regione si propone di promuovere il turismo invernale e le attività, teoriche e pratiche, legate allo sport e al benessere. Nelle scorse due edizioni ha coinvolto circa 300 autonomie scolastiche e più di 50.000 studenti hanno praticato nuoto, sci, pattinaggio, pallavolo, basket, danza e tennis. Ed è stata proprio questa esperienza positiva a portare l’assessorato all’Istruzione a confermare, nella definizione del calendario scolastico, la giornata di vacanza aggiuntiva con le scuole chiuse anche mercoledì 6 marzo e l’invito alle istituzioni scolastiche, nel rispetto della loro autonomia, a concentrare nelle giornate del 7 e 8 marzo le attività formative integrative.

Nel corso della presentazione effettuata con i presidenti di Arpiet Piemonte, Giampiero Orleoni, e della Federazione Sport invernali-Alpi Occidentali, Pietro Blengini, l’assessora regionale all’Istruzione, Gianna Pentenero, ha espresso la sua soddisfazione per “la possibilità di riproporre un’iniziativa che, anche grazie alla collaborazione con Arpiet, consente di rafforzare la sinergia tra istruzione, sport e turismo invernale, con un’attenzione particolare al tema della cultura della sicurezza”, ed ha precisato che “aiutiamo le scuole a sostenere i costi delle attività che potranno essere realizzate nelle giornate a ridosso del Carnevale con uno stanziamento di oltre 150.000 euro”.

Anche quest’anno Arpiet, l’associazione piemontese delle imprese esercenti il trasporto a fune in concessione, mette a disposizione delle scuole il viaggio gratuito verso le località sciistiche associate e un servizio di accoglienza e supporto all’organizzazione della Giornata sulla neve, organizzato con il Comitato regionale Alpi Occidentali della FISI.

Novità del 2019 è il contest “Sci, sport e benessere”. Per parteciparvi le scuole dovranno inviare entro il 30 aprile le fotografie o i video (tre scatti oppure un video di massimo due minuti) riferiti alla Giornata sulla neve, insieme a una breve descrizione e alle motivazioni che hanno portato a realizzarli, ad arpiet@ui.torino.it o ad Arpiet, Unione Industriale di Torino, via Fanti 17. Una commissione esaminatrice, sulla base della qualità e originalità delle immagini, selezionerà tre vincitori che si aggiudicheranno l’opportunità di trascorrere nel 2020 una giornata in montagna.

Sport

EDILNOL BIELLA CONTRO RIETI PER CONTINUARE A SOGNARE

Primo match del girone di ritorno per Edilnol Pallacanestro Biella che domenica pomeriggio ospiterà all’HYPE Forum la Zeus Energy Group Rieti in una sfida tra le due migliori difese del girone Ovest di A2 (1.057 punti subiti nelle prime quindici giornate). Due squadre dall’identità difensiva che fino a questo momento hanno raccolto diciotto punti, un bottino importante che consente a entrambe di giocarsi le proprie carte per la zona playoff. Le fortune della squadra laziale passano dalle mani dei suoi uomini di maggiore esperienza. Bobby Jones, nel match di andata spaesato essendo arrivato da poche ore, è uno dei punti di forza della Zeus Energy Group, un americano di grande talento che sta tirando con oltre il 34% dall’arco. Juan Marcos Casini e il capitano Angelo Gigli sono altri due elementi di comprovata esperienza fondamentali nelle rotazioni di coach Alessandro Rossi. Una formazione solida che verrà a Biella per giocarsela fino in fondo. Palla a due domenica alle ore 18.00. All’andata vinse Biella quelal di domenica sarà un’altra partita ma Edinol sembra in palla.

Sport

TORNA IL RUGBY DI SERIE A EDILNOL IN TRASFERTA A GRUGLIASCO

Riprende il campionato di Serie A che propone alle squadre iscritte un blocco di tre incontri che precedono l’ultima pausa di campionato. Edilnol inizia in trasferta. Domenica raggiungerà il leggendario campo Albonico di Grugliasco sul quale incontrerà alle 14.30 i padroni di casa: gli universitari del Cus Ad Maiora Torino. Esperti della categoria, i prossimi avversari stavano attraversando prima dello stop un periodo favorevole che con le vittorie ottenute su Cus Genova prima e Asd Milano poi, li aveva portati a risalire la classifica fino a posizionarsi al terzo posto, a ridosso di Lyons e Accademia Francescato. Su otto gare, cinque vittorie e tre sconfitte in totale per i torinesi. Serie nera alla vigilia per Edilnol Brc, reduce da una serie troppo lunga di sconfitte, l’ultima subita sul campo di casa dalla capolista Lyons. Un incontro terminato malamente, durante il quale però, il XV di Birchall e Shelford è riuscito ad ‘entrare in partita’ e a competere con una compagine corredata delle doti necessarie per affrontare il livello successivo. Da questo dovranno prendere spunto Pellanda e compagni: dalla consapevolezza di essere in grado di ‘giocarsela’ in qualsiasi situazione e contro qualsiasi avversario.

Aldo Birchall, head coach Edilnol Biella Rugby: “Dal tre di gennaio abbiamo ripreso ad allenarci al campo con regolarità. Questa pausa ci ha permesso di ‘staccare’ mentalmente per un po’ ed ora siamo tornati tutti con il giusto entusiasmo per preparare un altro pezzo di campionato, a partire dal prossimo incontro che giocheremo domenica. Ci aspettano tre partite molto importanti e noi vogliamo fare bene e rimettere in carreggiata questa stagione. A partire da subito. Cus Torino nelle ultime giornate prima della pausa, ha conseguito ottimi risultati sfruttando a dovere il pacchetto di mischia, punto di forza della squadra fino a questo momento. I nostri ragazzi si sono allenati con un buon entusiasmo, sanno che sarà una sfida importante e non facile. I giocatori di Biella e Cus Torino sono cresciuti rugbisticamente insieme, conoscono pregi e difetti gli uni degli altri, una situazione che spero stimoli quell’aggressività controllata, necessaria in categoria. L’anno nuovo ci porta bene, anche lo scorso anno non siamo partiti benissimo e siamo ‘venuti fuori’ nella seconda parte del campionato. Mi auguro che questo succeda, partendo già da domenica”.

Serie A girone 1 – 9a giornata – 13-1-19: Acc. Naz. I. Francescato – Asd Milano; Cus Milano – TKGroup Torino; Lyons Piacenza – Cus Genova; Pro Recco – Parabiago; Cus Ad Maiora – Edilnol Biella Rugby.

Classifica: Lyons punti 37; Acc. Naz. I. Francescato 31; Cus Ad Maiora 26; Asd Milano 25; Parabiago 21; Cus Genova 20; Pro Recco 19; TKGroup Torino 12; Edilnol Biella Rugby 10; Cus Milano 5.

Attualità #Sport

ASD PIEMONTE GINNASTICA L’ANNO CHE VERRA’

La ASD Piemonte Ginnastica ha salutato parenti ed amici col consueto saggio di Natale, svoltosi in dicembre, ed ora riparte con entusiasmo verso una stagione agonistica nel settore Ritmica Silver e Ginnastica per Tutti della Federazione Ginnastica d’Italia. Le istruttrici Francesca Boggio, Cinzia Alberto, Sabrina Salino, le coreografe Silvia Barbera e Filomena De Lucia, e le aspiranti istruttrici Giada Pomini, Veronica Pregnolato, Francesca Carbone, Alice Faccio, Roxana Mihali, Francesca Maia, coordinate dalla DT Donatella Eterno, hanno in cantiere la serie D regionale, il torneo individuale e le gare di Insieme.

Il grande gruppo promozionale, sulle orme delle compagne più esperte, sta lavorando invece per il settore GpT, settore in cui la partecipazione, l’entusiasmo, la voglia di praticare la ritmica prevalgono spesso sulla ricerca delle classifiche e del risultato. In preparazione anche diversi spettacoli ed esibizioni. Gli impegni imminenti vedranno le ginnaste ospiti alla partita di Pallacanestro Biella per allietare l’intervallo di gioco, ed a febbraio partecipare ad uno spettacolo a Milano per la raccolta fondi per AIP. L’impegno agonistico lascia così spazio a momenti di espressione corporea e di pura socializzazione

Sport

EDILNOL BIELLA ARRUOLA FRANCESCO STEFANELLI

Francesco Stefanelli, guardia di 192 centimetri, in uscita dalla Bertram Tortona è un nuovo giocatore di Pallacanestro Biella Francesco nasce il 21 gennaio 1995 a San Miniato, in provincia di Pisa, inizia a giocare a basket proprio nel settore giovanile della Etrusca per fare il suo debutto in Serie B nella stagione 2013/14 con la maglia di Castelfiorentino. Dopo un’annata formativa fa rientro a casa dove rimane altre tre stagioni continuando il suo percorso di crescita e diventando uno dei migliori realizzatori del campionato di Serie B con oltre 14 punti per allacciata di scarpa (numeri che crescono sensibilmente nei playoff dove sfiora i 19 di media).

Nel 2017/18 il grande salto di categoria con l’approdo a Tortona dove fin da subito si mette in mostra nelle rotazioni di coach Lorenzo Pansa. La ciliegina sulla torta per la sua prima stagione in A2 è rappresentata dal titolo di MVP delle Finali di Coppa Italia vinte proprio dalla Bertram (19 punti messi a referto dalla guardia toscana nella finale vinta contro Ravenna). Dopo aver toccato il cielo con un dito arriva però il brutto infortunio al legamento crociato del ginocchio destro che lo costringe a finire la stagione anzitempo. Ora ecco l’approdo a Biella, un’aggiunta importante nelle rotazioni rossoblù per la seconda parte del stagione 2018/19.

Coach Michele Carrea commenta:. Ha caratteristiche estremamente funzionali al nostro modo di giocare, ci può dare pericolosità dal perimetro e mantenere la nostra possibilità di cambiare sugli esterni grazie alla sua fisicità. Siamo sicuri che il suo innesto potrà aggiungere qualcosa dal punto di vista tecnico e umano, ma siamo altrettanto certi che vista l’entità dell’infortunio dovremo e dovrà avere pazienza di recuperare il ritmo partita. Contiamo di cominciare adesso un percorso che comprende la gara ma il cammino per la guarigione completa richiederà ancora qualche settimana».

Sport

FUNAKOSHI 1976 ASD ATTIVITA’ E PROSPETTIVE NUOVA STAGIONE

Prima di iniziare la stagione 2019 alla Funakoshi 1976 si sono festeggiati i Trofei del 2018. Spicca naturalmente la benemerenza nazionale del CONI che ha assegnato all’Associazione fondata nel  1976 dal Maestro Damiano Rovatti, la Stella di Bronzo al merito sportivo. Benemerenza riconosciuta grazie ai moltissimi successi ottenuti dagli atleti che in 42 anni di attività si sono succeduti e alternati  nel portare i colori sociali sui podi di tutta Italia con merito, distinguendosi sempre per lealtà e  capacità di alto profilo. Ricordati i 5 Titoli di Campionessa Italiana di Dragotta Raffaella, attuale  Presidente e insegnante del Club candelese; il titolo di Campione del Mondo di Damiano Rovatti (oggi  direttore tecnico); gli argenti Internazionali di Nicola Salussolia, Enrico Dolci, Elia Salaris; i ViceCampioni Italiani: Mattia Tarabbo, Agnese Valz Gen, Elia Salaris; e le medaglie di bronzo nazionali e  internazionali: Laura Sella, Loretta Pozzo, Massimiliano Tancorre, Ivano Puddu, Elisabetta Bisicchia,  Lara Zampelli, Valentina Spanu, Arianna Sangalli, Alberto Catella, Diego Rovatti, Irene Massarenti,
Lucrezia Miglietti, Luca Riello.

Sono invece 53 le medaglie conquistate nella stagione appena conclusa fra cui spiccano:
-il bronzo di Luca Riello ai Campionati Nazionali Juniores, a cui si aggiungono altre 8 medaglie (1 oro, 5  argenti e 2 bronzi) fra cui l’argento ai Campionati Regionali Juniores e l’oro al 1° Trofeo Interregionale  CUS Torino;
-il Titolo di Campione Regionale Assoluto di Tiziano Elia Salaris che oltre questo colleziona altre 5 medaglie (3 ori, 1 argento e 1 bronzo);
-l’argento ai Campionati Regionali Cadetti di Gregorio Chiona che è riuscito a conquistare 9 medaglie  (3 argenti e 6 bronzi);
-i 6 piazzamenti di Luca Zaramella nella classe Esordienti: 1 oro al 1° Trofeo Interregionale CUS  Torino, 1 argento ai Campionati Regionali e altre 3 medaglie di bronzo;
-il bronzo ai Campionati Regionali Cadetti di Luca Olivero che conquista anche 1 argento e 4 bronzi;
-il bronzo ai Regionali Esordienti per Chiara Gottardo a cui si aggiungono anche 1 oro, 2 argenti e 2  bronzi;  e poi i piazzamenti di Davide Abagnale: 1 oro, 1 argento e 3 bronzi; Federico Negrone: 1 oro e 1  bronzo; Matteo Pastore: 3 bronzi.
Eletto Atleta dell’anno Luca Riello, non solo per il valore dei trofei vinti ma anche per il miglioramento tattico-tecnico e prestativo dimostrato.

E adesso pronti ad affrontare il 2019 con una squadra rinnovata dai 4 Esordienti: Adele Diana, Carlo  Gozzi, Davide Nuccio e Brian Roma che debutteranno sul tatami di gara il 27 gennaio.