Attualità #Società

PER I DIPENDENTI SEAB IL PANETTONE DI MENTE LOCALE

Quando il mondo delle imprese biellesi incontra il non-profit nascono progetti virtuosi. SEAB, la società house providing che gestisce raccolta e smaltimento dei rifiuti in 65 comuni del Biellese, ha deciso di devolvere quest’anno ad AIMA Biella il budget dei doni natalizi stanziato per i propri dipendenti. È nato così il “Panettone di Mente Locale”, confezionato appositamente dalle volontarie di AIMA e dallo staff del Centro, che arriverà in tutte le famiglie dei circa 200 lavoratori SEAB e che aiuterà, nello stesso tempo, il progetto del Centro Mente Locale che promuove l’invecchiamento attivo, il contrasto al decadimento cognitivo e il sostegno alle persone con Alzheimer e ai loro familiari.

Politica #Territorio

OLIVERO: I 5 STELLE SU SEAB ARRIVANO CON 18 MESI DI RITARDO

Marzio Olivero amministratore di Ponderano e rappresentante di Fratelli d’Italia interviene dopo il duro comunicato contro Seab dei 5 stelle in REgione a proposito del Bilancio Seab. Di seguito la risposta di Marzio Olivero

Apprendo con sorpresa dagli Organi di Stampa che il Consigliere Regionale del Movimento 5 Stelle Giampaolo Andrissi ha presentato un’interrogazione in Regione manifestando forte preoccupazione in ordine al bilancio di SEAB. La sorpresa non è ovviamente per quanto viene lamentato circa la Società Biellese, quanto piuttosto per la tempistica. Non so se sia dipeso dalla nota avversione verso “l’alta velocità”, certo è che il ritardo maturato dal rappresentante pentastellato in Regione nell’affrontare il problema è di tutto rispetto, attestandosi sui 18 mesi circa.

Già, perché le relazioni del Collegio Sindacale in proposito è da tempo che sono eloquenti e sono tra l’altro state alla base del ripetuto voto contrario che i soli rappresentanti di Fratelli d’Italia presenti negli Enti hanno espresso all’approvazione sia del bilancio 2016 sia di quello del 2017. Non basta! Il Consigliere Andrissi, insoddisfatto della tiepida reazione avuta dall’Assessore all’Ambiente Valmaggia, solleciterebbe un’Assemblea dei Sindaci per un più efficace controllo di gestione. Anche in questo caso il ritardo del Consigliere è significativo, poiché l’Organismo di Controllo e Coordinamento (proprio composto da tutti i Sindaci Biellesi), ancora su richiesta dei rappresentanti di Fratelli d’Italia, si è riunito nel maggio scorso per discutere sia di quanto emerso dalle citate relazione del Collegio, sia di altri profili, anche politici, degni di approfondimento come delle scelte operate da alcune Amministrazioni che hanno dato ossigeno ai propri bilanci disinteressandosi – irresponsabilmente – dei gravi riflessi sui conti della Società. Da sempre riserviamo alla Società SEAB una particolare e costante attenzione, perché da sempre abbiamo innanzitutto a cuore i suoi circa 200 dipendenti le loro famiglie ed il loro lavoro. Da sempre e, sia ben chiaro, in assoluta solitudine, perché neppure le puntuali e allarmanti relazioni del Collegio Sindacale hanno mai suscitato alcuna reazione da parte degli altri Amministratori locali. Registriamo oggi quella del Consigliere Regionale del Movimento 5 Stelle Andrissi; peccato che il problema sia stato già affrontato, i suoi suggerimenti già superati ed il suo ritardo semplicemente imbarazzante…

Marzio Olivero

Attualità #Politica

DURO ATTACCO DEI 5STELLE IN REGIONE SU SEAB

Duro intervento del gruppo regionale dei 5 stelle sul Bilancio della Seab legato a un interrogazione presentata all’assessore Valmaggia che riportiamo:

“Interrogazione in Regione sul bilancio SEAB. Il gestore della raccolta rifiuti nel biellese presenta infatti un buco di 1 milione e mezzo nascosto nel bilancio ma denunciato dal Collegio sindacale. Il Collegio si è espresso con parole nette nel documento di revisione contabile: “il bilancio di esercizio non fornisce una rappresentazione veritiera e corretta della situazione patrimoniale e finanziaria di SEAB”. Una situazione grave e potenzialmente esplosiva. A rischio c’è il servizio di raccolta rifiuti in tutta la provincia di Biella. Abbiamo quindi portato il caso in Consiglio regionale interrogando la Giunta su come intenda intervenire. Chiediamo la convocazione dell’assemblea straordinaria dei sindaci al fine di rendere efficace il controllo di gestione, effettuare una programmazione di breve periodo e una di lunga periodo esigendo una contabilità analitica industriale più strutturata “.

Cronaca

GRAZIE AL SERVIZIO DI LOCALIZZAZIONE MY IPAD RITROVA LA BORSA APPARENTEMENTE RUBATA

E’ successo ad una donna di Biella.

Ha appoggiato la borsa sul marciapiedi, poi si è assentata qualche minuto per prendere figli e cane, al ritorno però non l’ha più ritrovata. All’interno documenti, oggetti personali e un ipad collegato al servizio di localizzazione “cerca my ipad”. Il fatto è successo in città ad una 35enne di Biella che ha immediatamente allertato i carabinieri affermando, grazie al collegamento con l’app scaricata sullo smartphone, che la sua borsa era in movimento tra via Cottolengo e via Candelo. E infatti è stata ritrovata all’interno di un camion della nettezza urbana della ditta Seab proprio nella sede della ditta. L’operatore ecologico trovandola abbandonata sul marciapiedi con nessuno nelle vicinanze, aveva provveduto a “cestinarla” nei rifiuti. All’interno della borsa non mancava nulla.

f.f.

Attualità #Società #Territorio

UN SACCO DI COMPOST DA GIARDINO GRATIS

L’idea nasce da Alessandro Pizzi per sensibilizzare ulteriormente il cittadino a conferire i rifiuti in maniera separata.

Un sacco di compost da giardino gratis per ogni conferimento di rifiuti ingombranti o pericolosi all’ecocentro di Biella per incentivare la raccolta differenziata e sensibilizzare la cittadinanza al recupero e riciclo dei rifiuti. E’ questo il cuore dell’iniziativa rilanciata e voluta dal vice presidente del Consorzio di smaltimento dei rifiuti di Biella, Alessandro Pizzi. “Tutti i cittadini che effettueranno un conferimento potranno continuare ricevere in omaggio un sacco di compost certificato per agricoltura biologica ad uso privato proveniente dallo stabilimento della ditta F.lli. Boscaro S.r.l. che tratta e recupera per il nostro territorio i rifiuti derivanti dallo sfalcio e potature del verde privato -afferma Pizzi-. Il servizio in collaborazione con Seab era stato interrotto per problemi burocratici a danno della collettività. Ora dopo una serie di contatti con i protagonisti della vicenda mi è stato assicurato che il servizio riprenderà con continuità, a vantaggio di tutti”. Ma quali sono gli obiettivi del progetto? “L’obiettivo dell’iniziativa è duplice – continua Pizzi -. Da un lato, si vuole rendere evidente come si stia chiudendo in modo virtuoso il ciclo della raccolta differenziata in città e provincia, facendo toccare con mano ai cittadini il frutto del loro impegno nel differenziare il rifiuto organico. Dall’altro, si vuole sensibilizzare il cittadino sull’importanza di conferire i rifiuti da giardino in maniera separata rispetto agli scarti da cucina (bidone marrone della raccolta differenziata). Ciò risulta di particolare importanza a causa del volume, spesso notevole, di sfalci e potature. Se conferite nei bidoni dell’organico, tali rifiuti occupano buona parte della volumetria disponibile, saturando in breve tempo lo spazio disponibile”. Per ottenere in omaggio il sacco di ammendante è sufficiente recarsi nel punto previsto dell’ecocentro di Biella in via Candelo. Per ogni conferimento, a prescindere dal peso, sarà possibile richiedere compost per uso privato facendo risparmiare i cittadini che altrimenti dovrebbero acquistare il compost per il proprio giardino a prezzi che arrivano fino a 20 euro al sacco.

Attualità #Biella

BOLLETTE TARIP, PAGAMENTO ENTRO 15 GIORNI DAL RICEVIMENTO BOLLETTA

Sono in arrivo in questi giorni alle oltre 25mila utenze della città le bollette della Tarip con la prima rata, che comprende il saldo del 2017 e l’acconto del 2018. Seab, che le ha emesse, e il Comune di Biella ricordano che è possibile effettuare il pagamento entro quindici giorni dalla ricezione della bolletta, senza incorrere in sanzioni o sovrapprezzi, come ricordato sulla bolletta stessa, anche se la data di scadenza è antecedente. “Non è quindi necessario -spiega l’assessore all’ambiente Diego Presa- affrettarsi per rispettare il termine del 31 marzo”.

Cronaca

MUORE A 56 ANNI DIPENDENTE SEAB

La tragedia è avvenuta ieri sul posto di lavoro in via Candelo.

Andrea Furlan 56 anni residente a Ronco, ieri durante una pausa lavorativa negli spogliatoi della ditta Seab, si è accasciato a terra dopo aver accusato un dolore al petto. Immediatamente è stato soccorso dal medico dell’azienda e dal personale del 118 che hanno tentato di rianimarlo. Purtroppo non c’è stato più nulla da fare per il conosciuto dipendente dell’azienda rifiuti. A stroncarlo probabilmente è stato un infarto. “Lavorava in Seab da tanti anni -racconta il suo collega Daniele, anch’esso di Ronco- mi hanno telefonato e mi spiace moltissimo. Lascerà un grande vuoto. Purtroppo è periodo nero questi ultimi mesi, abbiamo perso troppi colleghi”. Furlan lascia la moglie e l’anziana mamma. Questa sera nella chiesa di Vaglio Biella alle 20 verrà recitato il Rosario mentre i funerali sono stati fissati per giovedì 11 gennaio alle ore 10 sempre nella stessa chiesa.