Attualità #biellacronaca #CASA ZEGNA #Circondario #Cultura #Scuola #Territorio

COMMUNITY SCHOOL CON 400 PROPOSTE

È il tempo della semina per il progetto Community School, che ha coinvolto 47 partner sul territorio biellese per arricchire l’educazione di bambini e ragazzi. La maggior parte dei frutti maturerà a partire da settembre, in concomitanza con l’inizio del nuovo anno scolastico: il calendario di laboratori, incontri ed eventi è pronto ed è un lungo elenco di 400 proposte. Qualcuna, dal centro estivo montessoriano all’Oasi Zegna al Wood School, volto a migliorare le competenze “Steam” (scienza, tecnologia, progettazione e matematica), è già in cartellone per l’estate. Altre si sono già svolte, come i laboratori legati alla mostra Padre e Figlio dedicata alla famiglia Pistoletto o l’incontro tra arte e natura tra Roppolo e Viverone. Ma la maggior parte delle attività avrà luogo nei prossimi mesi.

Il progetto e i suoi partner stanno comunque plasmando l’offerta formativa e costruendo le linee guida perché il lavoro di enti e associazioni coinvolti sia omogeneo. Un punto rilevante è la cosiddetta valutazione d’impatto: per il progetto Community School sarà Aiccon, centro studi promosso dall’università di Bologna, dall’Alleanza delle cooperative italiane e da numerose realtà pubbliche e private che si occupano di economia sociale, ad analizzare quanto le attività dei partner riusciranno a incidere sull’obiettivo, ovvero fornire ai minori più strumenti per crescere e costruire il loro futuro.

Gli esperti di Aiccon hanno incontrato nei giorni scorsi i partner di Community School, i quali a loro volta hanno proseguito la “semina” attraverso gli incontri dei tavoli metodologici. Il loro lavoro è mirato a dare omogeneità al modo di lavorare di tutte le realtà coinvolte, creando un vero fronte comune per la buona riuscita del progetto

Attualità #biellacronaca #Circondario #Sociale #Società #Territorio

A PETTINENGO CONSEGNA DELLE BORSE DI STUDIO (Articolo e Fotogallery)

Come ormai da tradizione presso l’Istituto Comprensivo di Valle Mosso-Pettinengo e, più precisamente, presso la nuova e bellissima scuola secondaria di primo grado di Pettinengo, si è svolta l’annuale consegna delle borse di studio in ricordo della professoressa Alessandra Giorgini Zumaglini.

Gli studenti più meritevoli sono stati premiati durante la festa di fine anno scolastico, nel corso della quale è stata dapprima eseguita una bellissima performance musicale diretta dal professor Mattia Gamba con i ragazzi di II e III.
Dopo la consegna degli attestati di merito è stato proiettato il mediometraggio “Storie di Gio”, progetto di cinema della classe III diretto dalla professoressa Stefania Fornaro e Andrea Battagin, dedicato alla memoria di Giovanna Fontana, fondatrice dell’Associazione “Piccola Fata”.
Grande commozione da parte di tutti i presenti in sala ricordando la figura di “Gio”.

I premi sono stati così suddivisi: per la classe I A il premio è stato assegnato ad Edoardo Prina Mello, per la II A all’alunno Leonardo Magnani, mentre per la classe III A l’allieva Marta Prione si è aggiudicata la borsa di studio.

Come lo scorso anno infine la famiglia Zumaglini ha voluto istituire un’ulteriore borsa di studio per uno studente che, durante l’anno scolastico si fosse distinto per un impegno costante ed una condotta ineccepibile: questo premio è stato assegnato a Davide Perazio.

Grande soddisfazione da parte degli alunni premiati, dei genitori presenti e di tutto il corpo insegnante.

E ora buone vacanze a tutti.

(Foto di Andrea Battagin)

 

Attualità #Cossato #Territorio

ADOZIONI A… VICINANZA : AIUTO A COSSATO PER GLI SCOLARI MENO ABBIENTI

L’Amministrazione Comunale di Cossato, l’Istituto Comprensivo di Cossato e la Rete di Solidarietà Cossatese, nell’ambito del progetto “Adozioni a ….vicinanza” promuovono una campagna disolidarietà finalizzata ad aiutare gli studenti del Comune, in situazione di difficoltà economica.

Facendo una donazione di materiale di cancelleria (penne, quaderni, matite, fogli da disegno, ecc.), libri della Scuola Secondaria di primo grado, purché in buono stato e ancora in corso di adozione nell’a.s. 2019/2020. Fino al 28 giugno e’ possibile consegnare il materiale alle scuole “Leonardo da Vinci” e “Lucia Maggia”.

Dopo il 28 giugno e’ possibile consegnare il materiale: presso la Segreteria dell’Istituto Comprensivo di Cossato (p.zza Angiono, 24) orario: 10.00-13.00, presso il Comune di Cossato (via Ranzoni, 22/A – Informagiovani o Ufficio Istruzione). presso il Comune di Cossato in piazza Angiono n. 14 (Ufficio Relazioni con il Pubblico), presso le Associazioni e le Parrocchie aderenti alla Rete di Solidarietà Cossatese.

I libri e il materiale raccolti verranno distribuiti agli studenti appartenenti a nuclei famigliari in accertato stato di difficoltà economica.

Attualità #biellacronaca

SCUOLA PALLAVOLO BIELLESE I RISULTATI

Finale di stagione più che positivo per il settore giovanile della Scuola Pallavolo Biellese. I nostri ragazzi dell’Under 16 hanno terminato la stagione dimostrando in campo grinta, orgoglio e concentrazione e regalando ai propri tifosi forse le due migliori partite della stagione contro avversari temibili e di indubbio valore. Nella penultima gara del campionato regionale, i biellesi hanno superato 3 a 1 Acqui Terme; nell’ultimo incontro, invece, la Spb ha rimontato l’iniziale svantaggio di 2 a 0 ma negli ultimi istanti di set ha dovuto lasciare il passo al San Rocco perdendo 3 a 2 ai vantaggi nel tie break. “Non era facile affrontare i due rivali di sempre nel giro di nemmeno 24 ore ma la voglia di giocare e non mollare fino alla fine hanno reso possibile queste due fantastiche prestazioni – analizza il duo tecnico Coppa – Ugolini – I ragazzi sono stati bravissimi e siamo stati molto orgogliosi”. Sulla stagione, i due coach spiegano che “è stata complicata e caratterizzata da alti e bassi. Come é giusto che sia in un campionato giovanile e soprattutto in una società appena nata come la nostra. Siamo molto contenti del percorso fatto dalla squadra, non solo dal punto di vista tecnico. Nelle ultime partite i ragazzi ci hanno dimostrato di essere cresciuti molto e sono stati bravi ad affrontare e superare situazioni che all’inizio dell’anno invece subivano. Al di là dei risultati siamo davvero contenti del lavoro fatto da tutta la squadra e speriamo che questa possa essere una solida base per il futuro dei ragazzi e della società”.

Un’altra vittoria è stata colta dalla Spb: questa volta, l’Under 18 ha ottenuto il massimo della posta in palio contro Valsusa col punteggio finale di 3 a 2. Soddisfatto a metà il coach Federico Barazzotto: “Bene la vittoria, un po’ meno il gioco e la prestazione corale. Ci sono mancati due schiacciatori titolari ma nel complesso ce la siamo cavata in zona d’attacco. Da segnalare le buone prove di Leonardo Nicolo e Enrico Bagnasco”.

Attualità #biellacronaca

ALL’IIS “Q. SELLA” IL “PREMIO SESSA” PER L’INSEGNAMENTO DELLA CHIMICA TESSILE

Venerdì 10 maggio, presso la sede di Sistema Moda Italia a Milano, l’AICTC, Associazione Italiana di Chimica Tessile e Coloristica, fondata nel 1925, ha conferito all’IIS “Quintino Sella” il “Premio SESSA” 2019, per “la lunga tradizione nell’insegnamento in ambito tessile e per l’indispensabile contributo alla formazione dei tecnici di ieri, di oggi e di domani.” L’iniziativa è intitolata all’insigne chimico Luigi Sessa che venne eletto presidente dell’associazione ricostituitasi a Milano nel 1951,  dopo che nel ‘44 aveva cessato la sua attività.

A condurre la cerimonia, il presidente di AICTC, Stefano Cavestro, il quale, dopo i saluti di rito e la descrizione delle finalità e delle principali attività dell’associazione, ha lasciato la parola al prof. Giuseppe Rosace, presidente del Comitato tecnico scientifico AICTC, che ha sottolineato l’importanza della cultura della chimica tessile- coloristica e ricordato i suoi molteplici impieghi nel tessile. Ha fatto seguito l’intervento di Carlo Mascellani, direttore del Servizio relazioni industriali e formazione di Smi, che ha ribadito l’assoluta necessità per le industrie italiane, nel futuro prossimo, di giovani con solide competenze tecniche in tutta la filiera del tessile, invitando i numerosi studenti presenti a diventare “linfa vitale” per il futuro del tessile nazionale.

Il prof. Sergio Palazzi, responsabile dell’area editoriale di AICTC, ha poi consegnato il premio al dirigente scolastico del Quintino sella, prof. Gianluca Spagnolo. “Siamo onorati di ricevere il premio, stimolo a fare sempre meglio nella formazione dei nostri allievi; lo porteremo a Biella e comunicheremo ai nostri ragazzi quanto emerso durante la cerimonia, impegnandoci davvero affinché possano diventare la linfa del futuro dell’industria italiana,” ha dichiarato il prof. Spagnolo.

 

 

Attualità

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE: IL PIEMONTE FA SCUOLA

La Regione Piemonte ha identificato tutti gli aspetti chiave relativi alla definizione di un sistema di successo di validazione delle competenze, in grado di rispondere ai bisogni di tutti i potenziali utenti”. Con questa motivazione la giuria della Biennale della validazione delle competenze, una competizione internazionale che si è svolta il 7 e 8 maggio scorso a Berlino, ha assegnato il primo premio (nella categoria “Policy”) alla Regione Piemonte per le “Linee Guida sulla validazione delle competenze acquisite in contesti non formali e informali”. Composta da rappresentanti di Unesco, Commissione europea, Cedefop (Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale) e altri esperti nel settore della formazione permanente, la giuria della Biennale ha scelto il Piemonte tra 36 candidature provenienti da 20 Paesi del mondo, in base a criteri quali l’innovazione, la sostenibilità, la trasferibilità e l’impatto delle politiche (https://vplbiennale.org/vpl-prize/).

Con una tradizione ventennale nei processi di riconoscimento delle competenze maturate sui banchi di scuola, nei luoghi di lavoro o nel tempo libero, la Regione Piemonte ha “istituzionalizzato” questa esperienza nel 2016 dando la possibilità agli operatori dei servizi per il lavoro, l’orientamento e la formazione, accreditati dalla Regione stessa, di fornire servizi gratuiti di individuazione, validazione e certificazione delle competenze acquisite in contesti non formali (nel servizio civile e volontariato, ad esempio) e informali (nella vita lavorativa, familiare e sociale). 67, ad oggi, gli enti autorizzati a questi servizi, che permettono, ad esempio, alle persone disoccupate con una significativa esperienza lavorativa di vedere riconosciute le loro competenze grazie a un certificato di qualifica professionale, utile per ricollocarsi nel mercato del lavoro o accedere a un percorso formativo con il riconoscimento dei crediti.

Attualità #Sport

SCONFITTA PER LA SCUOLA PALLAVOLO BIELLESE

Cammino in salita per i ragazzi della Scuola Pallavolo Biellese. A Romagnano arriva un secco 3-0 senza appelli: troppo forti i padroni di casa che hanno avuto per buona parte di gara il pallino del gioco disinnescando efficacemente le velleità offensive dei biellesi. I ragazzi di coach Barazzotto hanno provato a sfondare il muro avversario ma le linee difensive hanno retto senza affanno. Non cerca alibi il coach Federico Barazzotto: “Partita brutta: i nostri avversari sono partiti molto aggressivi e avevano voglia di vincere questa gara. Il Pavic ha dimostrato di essere una squadra esperta e hanno meritato infine la vittoria. Noi non siamo riusciti a sbloccarci e a metterli in difficoltà”.

Playout Serie C: Pavic Romagnano – SPB 3-0

Parziali: 25-16; 25-16; 25-20

SPB: Frison E palleggio Bagnasco opposto Frison D Brusasca bande Bertuzzi Ruzza centrali Liberi Vicario Rastello M

Formazione: Ruzza 1; Rastello U 0; Marchiodi 0; Bertuzzi 3; Roncati 0; Frison D 13; Brusasca 6; Bagnasco 4; Frison E 2; Sartini 2. Liberi Vicario Rastello M. NE: Santin

 

Attualità

VOUCHER SCUOLA REGIONALE SCADONO IL PROSSIMO 30 MAGGIO

Le famiglie di studenti piemontesi iscritti all’anno scolastico 2019/2020 possono presentare un’unica domanda per gli aiuti economici per il diritto allo studio, finanziati con risorse regionali e statali, a partire dal 18 aprile con scadenza 30 maggio. La procedura di richiesta del voucher scuola da quest’anno è totalmente informatizzata: per l’accesso al modulo informatico di domanda sono necessarie le credenziali Spid (Sistema pubblico di identità digitale). Per ottenere le credenziali Spid è necessario collegarsi al sito www.spid.gov.it/richiedi-spid

Importante: le credenziali di accesso richieste negli anni precedenti sono ancora valide e possono essere utilizzate. Non possono essere rinnovate. In ogni caso è preferibile richiedere le credenziali Spid, perchè diventeranno obbligatorie per presentare la domanda. L’altro documento necessario è la certificazione Isee 2019 in corso di validità alla data di chiusura del bando.

Nella domanda devono essere inseriti correttamente tutti i dati richiesti. Il codice fiscale deve essere lo stesso di quello indicato nell’Isee, con gli stessi cognomi e nomi. Si ricorda che non potranno essere prese in considerazione le domande con codici fiscali errati.

Nel link seguente è possibile avere tutte le informazioni: https://www.regione.piemonte.it/web/pinforma/notizie/voucher-scuola-2019-2020-domande-entro-30-maggio

Attualità #Cronaca

LA DIFFERENZIATA ? SI IMPARA A SCUOLA

Come raccolgono i rifiuti i ragazzi? Dove buttare un evidenziatore esaurito, un portamine rotto o il compasso vecchio? A queste domande ha cercato di rispondere l’intervento presso la scuola media condotto nella mattinata di mercoledì 17 aprile dagli assessori Simona Gallo, Pier Paolo Fila Robattino e Valeriano Zucconelli. L’occasione è stata quella di presentare la nuova app che il Cosrab ha reso disponibile nell’area biellese: Junker. Trattandosi di un’applicazione, scaricabile su smartphone, costituisce uno strumento particolarmente vicino alle giovani generazioni, e per questo motivo capace di destare interesse nei ragazzi. Una volta scaricata, consente di entrare in contatto con informazioni come il calendario comunale della raccolta rifiuti, gli orari di apertura e chiusura degli ecocentri della provincia, il posizionamento dei cassonetti di Humana per la raccolta dei rifiuti tessili.

I ragazzi hanno compreso che, con Junker, sapere dove buttare un rifiuto è un gioco: tramite la scansione del codice a barre posto sull’oggetto-rifiuto, questo viene riconosciuto e ne viene indicato il corretto smaltimento. Tramite l’app, inoltre, è stato verificato il collegamento con il sito internet del Comune, dove trovare ogni altra utile informazione al riguardo. Anche alcune professoresse presenti all’incontro e già munite di App hanno aiutato a spiegare come funziona con esempi pratici.

A tutti i ragazzi, inoltre, è stata consegnata copia della pubblicazione “E questo… dove lo butto?” realizzata dall’Amministrazione e consegnata nei mesi scorsi a tutte le famiglie: un’agenda-calendario contenente anche informazioni utili e curiose sul destino dei prodotti che non ci servono più. Il tutto, affinché ogni rifiuto trovi la giusta collocazione, l’ambiente sia rispettato, incidendo quanto meno possibile sul portafoglio dei genitori, visto che con l’introduzione della Tariffa puntuale – è stato spiegato ai ragazzi – essere virtuosi nella raccolta differenziata significa pagare meno, mentre al contrario, riversare nell’indifferenziato molti scarti comporta un esborso maggiore.

Scuola #Sport

I.I.S. SELLA PADRONE DEL BASKET STUDENTESCO

Si è disputata lunedì scorso la finale provinciale dei Campionati studenteschi di Basket 3 contro 3 per le scuole superiori, presso la palestra della sede di via Trivero del Liceo Avogadro. E’ stato ancora l’I.I.S. “Q. Sella” a farla da padrone, vincendo sia in campo femminile  sia in campo maschile nella categoria Allievi/e  e guadagnando la possibilità di partecipare il 17 aprile alle finali regionali di Grugliasco (TO).

Da menzionare anche il terzo posto conquistato dalla seconda squadra degli allievi del Sella, che sono stati sconfitti in semifinale nella sfida fratricida con i compagni di scuola, poi vincitori del torneo. Categoria allieve. 1° IIS Q. Sella, 2° L.S. Avogadro 3° IIS G. e Q. Sella Categoria allievi. 1° IIS Q. Sella 1, 2° IIS E. Bona 1 3° IIS Q. Sella 2 Squadra femminile. Guzzon Francesca, Mancin Beatrice, Ricino Annika, Tosetti Fabiola . Squadra maschile. Aimone Gabriele, Finetti Mattia, Fiorindo Emanuele, Galeotti Francesco, Murgia Mattia, Pietra Carlo, Roncarolo Matteo.