Attualità #Sport

CONTINUA LA COSTRUZIONE DELLA SQUADRA DEL RUGBY DELLA PROSSIMA STAGIONE

Confermati per la prossima stagione il mediano di mischia Fausto Perissinotto, già in prestito dal Monferrato nell’ultimo campionato, e la terza linea Luca Vecchiato.

Corrado Musso, direttore sportivo Brc: “Entrambe i giocatori hanno lavorato molto bene durante l’ultimo campionato, sono ragazzi che ci sono piaciuti parecchio per attitudine e serietà. Fausto era con noi per un progetto di lavoro, ora ha deciso di iscriversi a scienze infermieristiche, quindi il progetto di lavoro si trasformerà in una borsa di studio. Luca Vecchiato è cresciuto molto tecnicamente. Tutti e due hanno deciso di rimanere con grande entusiasmo e stanno lavorando, proprio in questi giorni, al primo blocco di preparazione”.

Fausto Perissinotto: “Ho deciso di fermarmi a Biella perché l’ambiente sportivo del club è accogliente e soprattutto stimolante. Tutti intorno a me hanno voglia di lavorare, raramente qualcuno decide di saltare gli allenamenti e se lo fa è sempre per validi motivi. È un’opportunità per crescere ancora e magari trovare più spazio essendo alla mia seconda stagione. Sarò a Biella almeno fino al 2020 e volendo iniziare un percorso di studi chi lo sa, magari potrei fermarmi anche di più. A Biella ho trovato coinquilini, colleghi e compagni con cui ho condiviso non solo gli impegni sportivi, condizione che ha reso questa città la mia seconda casa. La prossima stagione sarà in discesa rispetto alla prima. Mi aspetto grandi cose come tutti penso, perché ci siamo resi conto di avere la stoffa per essere competitivi in serie A, e non solo per farne parte. Il problema della stagione scorsa sono stati i tanti innesti da fuori, che hanno avuto bisogno di tempo per amalgamarsi e per imparare a giocare come squadra.”.

Luca Vecchiato: “Il cammino affrontato quest’anno con i miei compagni mi ha fatto crescere davvero molto sia dal punto di vista fisico e tecnico, sia come persona. Scegliere di prolungare il contratto per la prossima stagione è stato tutt’altro che difficile: sono convinto che il Biella Rugby ha ancora tanto da insegnarmi e sento che anch’io posso dare ancora molto al club. L’obiettivo che mi pongo per la prossima stagione è di fare meglio di quest’anno, perché abbiamo un enorme potenziale che ci porterà a grandi miglioramenti. Sono sicuro che, con il lavoro di pre-campionato cominciato lunedì sera con i tecnici, conquisteremo grandi soddisfazioni durante la prossima stagione.”.

Attualità #biellacronaca

LA PRIMA LINEA DEL RUGBY SI RINFORZA CON SANGIORGI

A rinforzare la prima linea gialloverde, il tallonatore Christian Sangiorgi in arrivo da Pesaro (Serie A) dopo aver disputato un campionato con Capoterra nell’anno della promozione di Biella. Nel passato di Sangiorgi, una stagione in Serie A con il Rugby Reggio. Verrà a Biella per un progetto di rugby e lavoro della durata di un anno.

Christian Sangiorgi: “Ho scelto di concludere con Biella Rugby perché mi ha proposto un progetto molto interessante e concreto. Mi è sembrata una società professionale, dirigenti, staff, allenatori, tutti. Ho fatto visita al club e sono rimasto sbalordito. Sono molto felice di intraprendere un percorso diverso da quello cui sono abituato. Per la prima volta sarò impegnato ad unire rugby e lavoro, un passo che considero importante dal punto di vista personale. Le mie ambizioni sportive non verranno distratte o messe da parte, ma intendo maturare e dare il massimo in entrambe le opportunità che Biella Rugby mi concede”.

Corrado Musso, direttore sportivo Biella Rugby Club: “Avevamo la necessità di allungare la rosa e nello specifico cercavamo un tallonatore, nonostante la conferma di Zorzetto e la fortuna di avere Romeo cresciuto rugbisticamente a Biella. Due atleti di qualità, ma le problematicità fisiche che il ruolo comporta e della prima linea in generale, ci hanno indotto a cercare ancora. Non è stato facile. È un ruolo chiave e abbastanza complesso. Avevamo adocchiato Christian già durante l’anno. Incuriosito dalla proposta di lavoro, il ragazzo ha espresso la sua volontà di spostarsi e dopo aver parlato con noi e con gli allenatori ha accettato di buon grado. È arrivato a Biella per rimanerci già da oggi. È un giocatore molto dinamico che affronterà con noi tutta la preparazione di giugno e luglio in modo da avere un atleta molto ben preparato e forte sul campo sin da subito”.

Aldo Birchall, head coach Biella Rugby Club: “Christian Sangiorgi è un giocatore che ha giocato parecchi minuti a Pesaro l’anno scorso, un ragazzo molto mobile che ci darà una mano nel ruolo di tallonatore. Bravo in mischia e in lancio. Tutte cose che si possono migliorare, ma la cosa che mi fa maggiormente piacere è l’atteggiamento con il quale si è presentato da noi: grande entusiasmo e grande voglia di fare”.

Attualità #biellacronaca

DOMANI 5° TORNEO BONPRIX MEMORIAL ALBERTO RONDO

Domani a partire dalle ore 9,30, alla Cittadella del Rugby di via Salvo d’Acquisto, prenderà vita la quinta edizione del Torneo bonprix – Memorial Alberto Rondo. Nove le squadre ai nastri di partenza, suddivise in tre gironi. Girone 1: Biella Rugby, Delebio e Moncalieri. Girone 2: Colorno, Acqui e Collegno. Girone 3: Fc Aix Rugby, Cus Milano e Rivoli.

Le fasi finali sono previste nel pomeriggio, a partire dalle ore 13

Attualità #Sport

BIRCHALL HEAD COACH A BIELLA RUGBY PER ALTRE DUE STAGIONI

Edilnol Biella Rugby conferma lo staff tecnico per le prossime due stagioni. Nessuna sorpresa: Aldo Birchall rimarrà saldamente alla guida della prima squadra del club gialloverde, supportato dal tecnico neozelandese Darrel Shelford e dallo strength and conditioning coach Fraser Murray.

Corrado Musso, direttore sportivo Brc: “Riconfermiamo con grande piacere tutto lo staff tecnico. A dire il vero, a partire dalla stagione appena terminata, per tutti l’accordo era di tre anni. Una scelta fatta con la consapevolezza che nella categoria in cui eravamo approdati sarebbe servita continuità per puntare alla crescita. Bravissimi i coach durante l’anno a lavorare duramente portando la squadra all’equilibrio necessario per ribaltare una prima parte di stagione non brillante. Nel girone di ritorno siamo riusciti ad esprimere un gioco migliore e i risultati sono arrivati. Il ruolo dei tecnici e la loro permanenza a Biella non sono comunque mai stati messi in discussione, anche nei momenti più bui della stagione. I frutti del loro lavoro e delle loro capacità non possono che essere considerati sul lungo periodo. Al momento siamo molto soddisfatti delle scelte fatte e del loro lavoro che, anche nelle categorie minori sta dando ottimi risultati. La U18 di Shelford ha disputato un’ottima stagione e lo stesso Birchall ha lavorato, in collaborazione con Marco Porrino e Davide Vaglio, alla preparazione delle U16 e U14. Uno stimolo per i più nostri giovani a dare il massimo per cercare di meritare, in un futuro prossimo, di vestire la maglia della prima squadra che ci auguriamo possa rimanere il grande sogno di tutti loro”.

 

Attualità #Sport

IMPRESA BIELLA RUGBY UN ALTRO ANNO IN SERIE A2

Per tutta la società gialloverde, quello vissuto oggi pomeriggio, è il momento più bello dopo quello vissuto sul campo di Alghero il 13 maggio del 2018. Edilnol Biella Rugby, con la vittoria 30-22 ottenuta sul campo di casa contro Asr Milano, davanti ad un pubblico numerosissimo, più di quattrocento cinquanta persone, ha ottenuto la matematica salvezza in Serie A: l’obiettivo che si era prefissato all’inizio della stagione. Niente era scontato sulla carta, a partire dalla vittoria da strappare ad avversari tanto quotati. Asr Milano, una squadra capace ed esperta che ha dimostrato le proprie qualità per tutto il campionato, che occupava, e tutt’ora occupa la terza posizione nella classifica del girone e che si era imposta con facilità su Biella nel girone di andata. Poi tutte le altre variabili rappresentate da tutti i risultati possibili ottenuti sugli altri campi dalle due squadre che seguono in classifica Edilnol Brc. Un’incognita che dopo ottanta entusiasmanti minuti, si è risolta nel migliore dei modi: bastava una vittoria per annullare tutte le altre ipotesi. E così è stato.

Aldo Birchall, head coach Edilnol Biella Rugby: “Asr Milano è un’ottima squadra, ha ottimi giocatori, alcuni che fanno la differenza per esperienza e capacità. Noi siamo stati molto bravi ad annullare il loro gioco, non ho nulla da dire. Abbiamo conquistato un risultato importantissimo, una delle partite più belle del campionato. Forse abbiamo concesso qualche calcio di punizione di troppo che ha permesso ai nostri avversari di metterci pressione e segnare qualche punto, ma il nostro numero dieci ha davvero controllato la partita nonostante il tempo e il campo scivoloso. Siamo giunti a questo risultato, la matematica salvezza a due giornate dalla fine del campionato, anche grazie alla società che non ci ha mai messo pressione, neppure durante il periodo delle sconfitte di quaranta punti. Ci ha permesso di lavorare con serenità e di tenere unito il gruppo fino a raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati”.

Vittorio Musso, presidente Biella Rugby Club: “La vittoria di oggi significa aver raggiunto il nostro obiettivo indipendentemente dai risultati delle altre squadre. Raggiungere la salvezza matematica con due partite di anticipo, davanti a tanto pubblico e giocando una partita come quella che abbiamo giocato oggi, rappresenta il contenuto di una giornata indimenticabile. Il segreto del nostro successo, la capacità dei nostri allenatori di tenere il passo e unita la squadra, malgrado le sconfitte con più di quaranta punti che avrebbero potuto creare la discesa rapida

Attualità #Sport

AL BIELLA RUGBY NON RIESCE L’IMPRESA SUL CAMPO DEL RECCO

A Edilnol Biella Rugby non riesce la cinquina. Gli Squali di Recco guidati dalla panchina da Callum McLean, assente l’altro ex gialloverde Imad Chtaibi, si impongono anche al turno di ritorno, questa volta con il punteggio di 33-17. Sconfitta che nulla cambia per i biellesi ai fini della classifica dal momento che anche Settimo Torino e Cus Milano, diretti competitor per la salvezza, sono capitolati rispettivamente sui campi di Accademia e Lyons. Due tempi di gioco in netto contrasto. I primi quaranta minuti in perfetto equilibrio, con Biella che vince territorio e possesso, ma si rivela poco concludente in finale. Solo un calcio messo a segno da Evans al 33’. Buona la difesa. Appaiono più in difficoltà i padroni di casa, ma le poche incursioni nei ventidue biellesi sono sufficienti per segnare una meta e chiudere in vantaggio 5-3. Chi sperava in un testa a testa fino alla fine, rimane deluso sin dall’attacco. Recco allunga di due misure piene approfittando dell’indisciplina di Edilnol punita in maniera fin troppo severa. Meta di punizione per placcaggio senza palla da parte di Biella al 41’ e seconda meta tecnica al 50’ perché il direttore di gioco riscontra la netta superiorità della mischia chiusa ligure vicina alla linea di meta. Due decisioni che trasformano il soddisfacente parziale in un più severo 19-3. Segue la meta di Mastrorosa trasformata da Evans al 64’. Recco risale il campo, Biella ruba l’ovale e libera al piede riportando il gioco sulla metà del campo, ma alla successiva incursione non perdona e segna ancora, al centro dei pali, facilitando la trasformazione di Agniel. Non cedono gli uomini di Birchall che cercano il riscatto. Trovano la seconda meta grazie allo spunto di Sigillò al 72’. Evans trasforma, ma Recco segna ancora a due minuti dalla fine quando il divario è troppo alto e a Biella non resta che firmare la resa.

Aldo Birchall head coach Edilnol Biella Rugby: “Abbiamo fatto una buona gara nonostante quanto riporta il risultato finale. Abbiamo sofferto il vento nel secondo tempo che invece il dieci di Recco è stato bravissimo a sfruttare con calci alti e di spostamento costringendoci nella nostra metà campo. Davvero un peccato perché fino all’intervallo eravamo 5-3 e tutti i giochi erano ancora aperti. Tutti quei punti subiti nella ripresa fanno rimanere male. In classifica nulla è cambiato. Mancano tre gare alla fine del campionato, mi auguro che la sconfitta di oggi ci faccia imparare la lezione, ma anche rimettere subito in sesto perché domenica abbiamo una partita importante con Asr Milano sul nostro campo”.

Pro Recco v Edilnol Biella Rugby 33-17 (5-3) Marcatori: p.t. 28’ m. Panu n.t. (5-0); 33’ c.p. Evans (5-3).  s.t. 41’ m. tecnica Pro Recco (12-3); 50’ m. tecnica Pro Recco (19-3); 64’ m. Mastrorosa tr. Evans (19-10); 68’ m. Tagliavini tr. Agniel (26-10); 72’ m. Sigillò tr. Evans (26-17); 78’ m. Cavallo tr. Agniel (33-17). Pro Recco: Gaggero; Ma. Monfrino (55’ L. Romano), A. Panetti, Becerra (21’ Torchia), M. Panetti (70’ Cinquemani); Agniel (cap.), Tagliavini; Mi. Monfrino, Canoppia (55’ Barisone), Ciotoli (48’ Nese); Metaliaj (70’ Cavallo), Leung Way; Corbetta (55’ Actis) , Bedocchi (61’ Noto), Avignone. All. Callum McLean Edilnol Biella Rugby: Sigillò; Lancione, Grosso (cap.), Laperuta, Souare (23’ Ongarello); Evans, Perissinotto (42’ Perissinotto); Loretti, Mastrorosa, Coda Zabetta (45’ Cassutti); Panaro, Vecchiato (62’ Eftimie); Giusti (50’ Vaglio), Romeo (45’ Gatto), Zamolo (42’ Panigoni). Non entrato: Barbera. All. Aldo Birchall

Serie A – risultati XIV giornata: Asr Milano – Cus Genova 36-27; Acc. Naz. I. Francescato – TKGroup Torino 73-12; Lyons Piacenza – Cus Milano 33-10; Pro Recco – Edilnol Biella Rugby 33-17; Cus Torino – Parabiago 19-26.

Classifica: Lyons punti 64; Acc. Naz. I. Francescato 49; Asd Milano 46; Cus Ad Maiora 44; Parabiago 43;  Pro Recco 42; Cus Genova 40; Edilnol Biella Rugby 29; TKGroup Torino 19; Cus Milano 16.

Sport

BIELLA RUGBY UNA TRASFERTA DURA A RECCO

La trasferta al Carlo Androne di Recco è in programma per Edilnol Biella Rugby nel prossimo fine settimana. Dopo la vittoria ottenuta sul campo di casa contro gli altri liguri del Cus Genova, i ragazzi di Birchall e Shelford si apprestano ad incontrare gli Squali allenati dallo storico coach neozelandese Callun McLean e l’ex compagno di colori Imad Chatibi. Reduci a loro volta da un importante successo 20-7 ottenuto contro i primi della lista, Lyons Piacenza alla seconda e consecutiva sconfitta stagionale che non compromette comunque ai piacentini l’accesso, ormai garantito, alla semifinale. Nulla di eclatante ai fini della classifica, ma una conferma in più per i biancocelesti dopo i successi ottenuti su Cus Torino e Accademia solo nel girone di ritorno. In via D’Acquisto tutto procede com’è consueto. Di poche parole l’head coach Aldo Birchall: “Ancora una volta cercheremo di alzare la nostra asticella, senza pensare troppo al risultato che vogliamo ottenere, ma focalizzandoci sulla prestazione. Una buona prestazione avrà come conseguenza un buon risultato. Una vittoria aumenterebbe le nostre probabilità di salvezza, ma occupiamo comunque un’ottima posizione in classifica per continuare anche in caso di una sconfitta. Noi vogliamo solo continuare a migliorare il nostro modo di lavorare. Abbiamo alcuni giocatori acciaccati dopo la partita con Genova, valuteremo all’ultimo momento chi portare a Recco e chi invece vogliamo far rimanere fresco, perché come ho detto, quattro partite una dietro l’altra non sono facili da affrontare. Importante in questo senso la gestione funzionale della rosa”. All’andata, Recco aveva sconfitto Edilnol Biella Rugby con il punteggio di 33-7.

Serie A girone 1 – 15a giornata – 30-03-19: Asd Milano – Cus Genova. 31-03-19:  Acc. Naz. I. Francescato – TKGroup Torino; Lyons Piacenza – Cus Milano; Pro Recco – Edilnol Biella Rugby; Cus Ad Maiora – Parabiago.

Attualità #In primo piano

INAUGURATA CON UN FLASH MOB LA TRIBUNA DEL RUGBY

un Flash mob di presentazione per la nuova tribuna del Rugby immortalato dal fotografo Lorenzo Fassoletto. Presenti la Nazionale Italiana U20 e la squadra russa del Rugby Kuban. il miglior modo per iniziare il fine settimana dedicato alla palla ovale a Biella

Attualità #Eventi & Musica

VENERDI SERA IL GRANDE RUGBY AL LAMARMORA POZZO

Torna l’appuntamento ormai annuale con il grande rugby allo stadio La Marmora-Pozzo. Questa volta è di scena il Sei Nazioni Under 20, il torneo più prestigioso tra quelli europei, che vede di fronte l’Italia e la Francia campione del mondo. C’è anche la possibilità di veder scendere in campo un biellese: è tra i convocati infatti il pilone di scuola Biella Rugby Lorenzo Michelini. Si gioca alle 19, biglietti a 10 euro ma l’ingresso è gratis per gli Under 12

Attualità #Sport

TUTTO IL WEEK END DELLE GIOVANILI DEI GIALLOVERDI

Serie C. Brc vs Cus Torino 12-17. Mete di: Vecchiato e Murray. Una trasformazione di Poli. U18. Brc vs Ftgi Embriaci 38-5. Mete di: Foglio Bonda, Tosetti, Macchniz, Longo, Passuello e Protto. Quattro trasformazioni di Martinetto. Il commento dell’assistant coach Giovanni Martinetto: “Domenica a Biella, seconda partita del girone di ritorno, seconda fase. Gli avversari sono L’FTGI Embriaci di Genova, ma non sembrano affatto la stessa squadra che a Genova due mesi fa si è vista rifilare 93 punti dai nostri. I liguri si sono presentati con un bel rinforzo di giocatori provenienti dalla loro élite. Lo si vede subito: un inizio molto solido e concreto che li porta a meta dopo un attacco prolungato con parecchie fasi. I ragazzi però prendono subito le misure soprattutto dal punto di vista tattico con un buon uso del piede che ci porta spesso a giocare nei loro ventidue e a marcare con Passuello, Tosetti e Foglio Bonda, fissando il primo tempo sul 17 a 5. Il secondo tempo continua come il primo, con un calo di ritmo e ancora troppi problemi di disciplina. Arrivano altre mete: Macchniz, Longo e Protto. Quattro su cinque di Martinetto dalla piazzola portano a un finale di 38 a 5. Adesso due settimane di pausa per recuperare forze e infortuni, poi le ultime tre partite fondamentali per guadagnare un posto nella fase finale”.

U16. Cus Torino vs Brc 17-17. Due mete di Besso, due trasformazioni e un calcio piazzato di Caputo. Enrica Guglielminotti, dirigente accompagnatore: “Nonostante la superiorità fisica degli avversari, i nostri ragazzi hanno disputato una grande partita. Magnifici in difesa dove hanno ribattuto colpo su colpo”.

U14. Brc1 vs Asti 26-31. Tre mete e tre trasformazioni di Moretti e una meta di Morel. Brc2 vs Volpiano 7-43. Meta di Castello trasformata da Chtaibi.

U12. l’allenatore Cosimo Rizzo: “Sabato a Ivrea sono scese in campo due squadre gialloverdi di U12, divise per annata (2008-2009). I più piccoli hanno dimostrato coraggio e determinazione. Non hanno mai mollato nonostante il punteggio avverso in alcune gare. Nei ‘grandi’ si è notata un’evoluzione del gioco sia in attacco che in difesa. I risultati delle gare sono stati tutti positivi. Prossimo obiettivo: maggiore attenzione ai dettagli e ai cali di concentrazione”.

U10. A Grugliasco, Il dirigente accompagnatore Anna Rita Pozzati: “Giornata un po’ intorpidita per i nostri ragazzi, ma tutti hanno giocato molto e si sono divertiti, grazie anche a una bellissima giornata di sole”.