Sport

DA CALVISANO IL RUGBY BIELLA PORTA A CASA UN PUNTO

Complessivamente buona la prova di Edilnol Biella Rugby a Calvisano. Nonostante la sconfitta 55-26 imposta dai ragazzi di Accademia Francescato, i ragazzi di Birchall e Shelford sono riusciti a non perdere la testa e a rimanere concentrati per tutti gli ottanta minuti, fino al fischio finale e a concretizzare quattro utilissime mete che hanno permesso loro la conquista del preziosissimo punto di bonus.La premessa è banale, ma necessaria: Accademia Nazionale Ivan Francescato, oltre ad essere la compagine che occupa il secondo posto in classifica, è di fatto la Nazionale Under 20 che tra una manciata di giorni andrà a disputare il Sei Nazioni di categoria. Inutile dire che la maggior parte dei ragazzi in campo oggi erano all’apice della forma fisica e mentale. Un temerario Edilnol, dallo scalino più basso della lista di girone, ha dimostrato la propria determinazione aggredendo l’avversario fin dal primo secondo. Il parziale di 31-7 non scoraggia i gialloverdi che durante l’intervallo modificano gli obiettivi e si concentrano sul conseguimento del punto di bonus. Dagli altri campi arriva la notizia della sconfitta di Cus Milano, opposto a Cus Genova. Il punto di bonus biellese diventa in concreto, un avanzamento in classifica, che allontana i nostri dalla zona di retrocessione diretta. Almeno per ora.

Aldo Birchall head coach Edilnol Biella Rugby: “Sapevamo che oggi sarebbe stata una gara tosta. La squadra che ci siamo trovati di fronte ha obiettivi molto importanti e per cercare di raggiungerli ha un volume di allenamenti molto lontano da quello delle altre squadre del girone. Una squadra che si sta preparando per andare a giocare con l’élite internazionale, prima il Sei Nazioni, poi il Mondiale. Noi siamo riusciti a fare una buona prova, nonostante il punteggio alla fine del primo tempo. Abbiamo fatto tutto il possibile per cercare di tornare a casa con il punto di bonus e ce l’abbiamo fatta. Un punto che vale oro. Ora pensiamo a domenica prossima, quando in casa incontreremo Cus Milano. Un appuntamento importantissimo per la nostra stagione, ma anche per la nostra storia. Avremo bisogno del sostegno di tutti i biellesi”.

Serie A – risultati X giornata: Pro Recco – Cus Ad Maiora 20-18; Lyons Piacenza – Parabiago 55-25; TKGroup Torino – Asd Milano 17-20; Cus Milano – Cus Genova 13-24; Acc. Naz. I. Francescato – Edilnol Biella Rugby 55-26.

Classifica: Lyons punti 47; Acc. Naz. I. Francescato 37; Asd Milano 34; Cus Ad Maiora Rugby 32; Parabiago 26; Cus Genova 25; Pro Recco 24; TKGroup Rugby Torino 13; Edilnol Biella Rugby 11; Cus Milano 10.

Sport

SAM EVANS RINFORZA IL BIELLA RUGBY

Biella Rugby ha concluso l’accordo lampo con Blackheath RFC e ingaggiato, fino a fine stagione, l’inglese Sam Evans fino a questo momento in prestito al Northampton Saints. La proposta e le parole di raccomandazione da parte del suo allenatore, vecchia conoscenza di Aldo Birchall, la visione di alcuni filmati e la disponibilità del giovane inglese a salire sul primo aereo per raggiungere Biella, sono le componenti che hanno minimizzato le trattative. Il giocatore, classe ’97, 178 cm per 90 kg, in grado di giocare nei ruoli di mediano di apertura, centro o estremo. Evans, dopo aver iniziato all’età di otto anni tra le fila del Sidcup RFC, ha giocato nell’accademia giovanile dei London Irish (squadra che milita nel campionato di Premiership) dai 15 al 18 anni arrivando a giocare nel 2015 con questa maglia nella A League.

Le sue parole dopo la sua prima giornata biellese: “Sono molto contento di essere arrivato qui a Biella. Non ho mai giocato all’estero fino a questo momento, ma ho sempre voluto fare questa esperienza. Tutti i giocatori e lo staff Brc mi hanno dato un caloroso benvenuto e mi hanno fatto sentire subito bene. Sono convinto che il campionato di Serie A che mi troverò ad affrontare, comporterà una grossa sfida fisica rispetto al rugby cui sono abituato, ma non vedo l’ora di essere messo in campo al fianco dei miei compagni”.

Corrado Musso direttore sportivo Biella Rugby: “Il ragazzo ci è piaciuto subito molto, ha un ottimo curriculum nonostante la giovane età. Ha tutte le caratteristiche che stavamo ricercando e visionati i filmati delle partite lo abbiamo contattato al volo. Il suo entusiasmo e la sua disponibilità al trasferimento immediato ci hanno convinti immediatamente. È molto giovane e si mescolerà in fretta con la squadra, sono convinto possa fare molto bene fino al termine di questa stagione”.

Sport

TORNA IL RUGBY DI SERIE A EDILNOL IN TRASFERTA A GRUGLIASCO

Riprende il campionato di Serie A che propone alle squadre iscritte un blocco di tre incontri che precedono l’ultima pausa di campionato. Edilnol inizia in trasferta. Domenica raggiungerà il leggendario campo Albonico di Grugliasco sul quale incontrerà alle 14.30 i padroni di casa: gli universitari del Cus Ad Maiora Torino. Esperti della categoria, i prossimi avversari stavano attraversando prima dello stop un periodo favorevole che con le vittorie ottenute su Cus Genova prima e Asd Milano poi, li aveva portati a risalire la classifica fino a posizionarsi al terzo posto, a ridosso di Lyons e Accademia Francescato. Su otto gare, cinque vittorie e tre sconfitte in totale per i torinesi. Serie nera alla vigilia per Edilnol Brc, reduce da una serie troppo lunga di sconfitte, l’ultima subita sul campo di casa dalla capolista Lyons. Un incontro terminato malamente, durante il quale però, il XV di Birchall e Shelford è riuscito ad ‘entrare in partita’ e a competere con una compagine corredata delle doti necessarie per affrontare il livello successivo. Da questo dovranno prendere spunto Pellanda e compagni: dalla consapevolezza di essere in grado di ‘giocarsela’ in qualsiasi situazione e contro qualsiasi avversario.

Aldo Birchall, head coach Edilnol Biella Rugby: “Dal tre di gennaio abbiamo ripreso ad allenarci al campo con regolarità. Questa pausa ci ha permesso di ‘staccare’ mentalmente per un po’ ed ora siamo tornati tutti con il giusto entusiasmo per preparare un altro pezzo di campionato, a partire dal prossimo incontro che giocheremo domenica. Ci aspettano tre partite molto importanti e noi vogliamo fare bene e rimettere in carreggiata questa stagione. A partire da subito. Cus Torino nelle ultime giornate prima della pausa, ha conseguito ottimi risultati sfruttando a dovere il pacchetto di mischia, punto di forza della squadra fino a questo momento. I nostri ragazzi si sono allenati con un buon entusiasmo, sanno che sarà una sfida importante e non facile. I giocatori di Biella e Cus Torino sono cresciuti rugbisticamente insieme, conoscono pregi e difetti gli uni degli altri, una situazione che spero stimoli quell’aggressività controllata, necessaria in categoria. L’anno nuovo ci porta bene, anche lo scorso anno non siamo partiti benissimo e siamo ‘venuti fuori’ nella seconda parte del campionato. Mi auguro che questo succeda, partendo già da domenica”.

Serie A girone 1 – 9a giornata – 13-1-19: Acc. Naz. I. Francescato – Asd Milano; Cus Milano – TKGroup Torino; Lyons Piacenza – Cus Genova; Pro Recco – Parabiago; Cus Ad Maiora – Edilnol Biella Rugby.

Classifica: Lyons punti 37; Acc. Naz. I. Francescato 31; Cus Ad Maiora 26; Asd Milano 25; Parabiago 21; Cus Genova 20; Pro Recco 19; TKGroup Torino 12; Edilnol Biella Rugby 10; Cus Milano 5.

Biella #Sport

EDILNOL BRC VERSO L’ULTIMO INCONTRO DELL’ANNO

Il Biella Rugby chiude il 2018 con un’ultima partita in casa, sabato alle 14.30, contro la capolista Lyons Piacenza.

L’appuntamento di sabato prossimo sulla carta si presenta tutt’altro che semplice per il XV di Birchall e Shelford reduce da quattro sconfitte consecutive. Dall’altra parte, una squadra imbattuta nelle prime sette giornate che dopo un pareggio rimediato al primo turno, ha inanellato sei successi, l’ultimo dei quali con il punteggio di 61-0 contro TKGroup Torino. Lyons Piacenza ha militato fino al campionato 2016 – 2017 nel campionato di Eccellenza e lo scorso anno, dopo aver vinto il girone e la poul promozione, ha dovuto chinarsi al Rugby Verona, squadra salita in Top 12 dopo la vittoria su Valsugana in semifinale, vincente con bonus nella gara di ritorno. All’andata, Lyons aveva vinto su Verona, ma senza il punto di bonus.

Aldo Birchall, head coach Edilnol Biella Rugby: “Quella di sabato sarà una partita molto difficile, ma penso che proprio queste siano le sfide migliori. Quelle che ti permettono di renderti conto del tuo reale livello, di testare le tue qualità e tutto il tuo potenziale. Dobbiamo accettare le recenti sconfitte che ormai fanno parte del passato e guardare al prossimo incontro senza pressioni, ma con il desiderio di fare una prestazione degna, dando il massimo. Siamo consapevoli che se riusciremo ad eliminare alcuni piccoli errori banali, ma ricorrenti, potremo fare una gara estremamente positiva. Se sarà così, avremo la possibilità di rimanere in gara e uscire dal campo soddisfatti di noi stessi. Come sempre, mi aspetto a bordo campo un grande pubblico ad incitare e sostenere i ragazzi che, come sempre, giocheranno per vincere. Sarà un’opportunità per essere vicini ai nostri tifosi e congedarci prima della pausa facendoci gli auguri di persona”.

Sport

EDILNOL RUGBY BIELLA PAGA DAZIO A MILANO

Ancora una sconfitta pesante per Edilnol Biella Rugby, rimediata sul campo di Asd Milano con il punteggio di 49-10. Più forti in mischia chiusa, i ragazzi di Aldo Birchall, hanno commesso troppi errori di handling e troppi falli in fase difensiva regalando agli avversari, non impossibili, ma disciplinati, precisi e costanti, ogni occasione per conquistare punti.

Aldo Birchall head coach Edilnol Biella Rugby: “Gli errori difensivi sono dovuti, in prevalenza, ad errori in attacco. Recuperare i palloni persi non essendo organizzati a livello difensivo non è cosa facile. Quando invece siamo riusciti a lavorare in difesa in modo organizzato, i ragazzi si sono comportati bene. Individualmente ci sono state prestazioni notevoli: Dario Panaro, Filippo Musso, Tommaso Pellanda e molti altri. In generale la mischia ha fatto un ottimo lavoro. Continuiamo a pagare caro il fatto di perdere un pallone durante un contatto facile. Un errore che permette il contrattacco e oggi è successo troppe volte. Milano ha dimostrato maggiore esperienza rispetto a noi, ma anche noi cresceremo. A nessuno piace perdere, ma anche l’inesperienza fa parte del gioco. Oggi abbiamo giocato fino in fondo, abbiamo lottato e a confronto con le ultime due partite ho notato che abbiamo cercato di osare, provare. Fino alla fine. Dobbiamo rimanere positivi e giocare anche la prossima partita, che già sappiamo sarà difficile, con lo stesso entusiasmo che ho visto oggi”.

Biella #Sport

EDILNOL BRC, IN TRASFERTA, A CACCIA DI RISULTATI

Lasciate alle spalle le recenti sconfitte, Biella ha voglia di riscatto. Aldo Birchall: “Dobbiamo riscoprire l’entusiasmo che avevamo all’inizio della stagione”.

“La salvezza nel minor tempo possibile” è il mantra che recita il presidente Vittorio Musso in occasione di ogni intervista e che rimane l’obiettivo di un club che ha conquistato la Serie A con le proprie forze, lottando duramente per anni. Una salvezza che potrebbe passare per il Curioni di Milano, il campo sul quale si incontreranno domenica alle ore 14.30 Asd Milano e Edilnol Biella Rugby.

Il prossimo avversario di Pellanda e compagni è un veterano della categoria, ma abituato da tempo a rinnovare la permanenza passando per il girone playout. Quest’anno si trova ai piani alti di un girone rinnovato. Al terzo posto, a pari merito di Cus Genova, squadra quest’ultima che dopo aver sconfitto i gialloverdi, ha ripetuto il colpaccio ai danni proprio dei milanesi. Lyons e Cus Genova sono al momento le uniche due macchie in una stagione fino ad ora giocata senza grandi intoppi, anche se le vittorie su Pro Recco e Parabiago sono state misurate e sudate fino all’ultimo minuto. Un rivale che non si tira in dietro facilmente, che cerca di tenere vivo il pallone giocando al largo e sfruttando il territorio, dotato di qualche elemento importante, come molte altre squadre a questo livello.

Aldo Birchall, head coach Edilnol Biella Rugby: “Veniamo da due sconfitte pesanti, dove è mancata la nostra prestazione positiva. Per cercare di rimediare abbiamo passato la settimana cercando di concentrarci su noi stessi, tornando a lavorare sui fondamentali. L’obiettivo è di tornare a dare del nostro meglio sul campo, senza voler mancare di rispetto a nessuno, ma cercando di non preoccuparci del gioco dei nostri avversari. Ai ragazzi non posso fare alcuna critica: si allenano bene e con dedizione. Competono con determinazione tra loro alla ricerca di un posto in rosa. Hanno voglia di fare bene e di migliorarsi. Si impegnano e fanno tutto quanto è loro richiesto. La concentrazione è alta, anche durante gli allenamenti. Dobbiamo tornare ad avere l’entusiasmo che avevamo all’inizio della stagione e soprattutto osare”.

Biella #Sport

BIELLA RUGBY, STOP PER MARCUCCETTI E GALFIONE

Superati gli interventi chirurgici, occorerranno mesi per il recupero degli atleti gialloverdi.

Nelle giornate di lunedì e martedì della scorsa settimana i giocatori di Edilnol Biella Rugby Mattia Marcuccetti e Tommaso Galfione, sono stati sottoposti ad intervento chirurgico rispettivamente alla spalla e alla caviglia. Le operazioni sono state eseguite presso la Clinica La Vialarda di Biella dall’equipe del dott. Piergiorgio Castelli

Gli atleti hanno iniziato immediatamente il percorso di recupero funzionale che è stato affidato all’equipe medica e fisioterapica di Pallacanestro Biella che da quest’anno, nell’intento comune di ‘fare squadra’, è condivisa da Biella Rugby.

I tempi di recupero sono stimati in sei mesi per Marcuccetti e 3 mesi per Galfione.

Biella #Sport

RUGBY, WEEKEND POSITIVO PER I GIALLOVERDI

Buoni i risultati raggiunti nel fine settimana dalle giovani leve dello storico club cittadino.

Serie C. Brc vs Stade Valdotaine 27-37. Mete di Savio (2), Baldassi e Chambiand. Di Poli un calcio piazzato e due trasformazioni.

U16. Brc vs Ivrea/Stade Valdotain 62-7. Mete di: Gruppo (3), Varese, Givonetti, Besso (2), Sciarretta, Nicolo e Ramella Bon. Di Sciarretta sei trasformazioni. L’U16 gialloverde riscatta la prestazione opaca della settimana scorsa e vince nettamente contro i pari età di Ivrea/Aosta. Partita a senso unico, affrontata dai nostri ragazzi con la concentrazione e la determinazione giuste fin dall’inizio. Tanta qualità ed organizzazione in attacco, supportate da una difesa sempre attenta e presente, hanno permesso di mantenere il controllo e di costruire gioco con continuità. Ottenuto il bonus offensivo già nel corso del primo tempo, l’intensità è rimasta alta, tanto che alla fine le mete all’attivo sono dieci contro l’unica realizzazione avversaria. Sabato prossimo appuntamento in trasferta contro San Mauro per il terzo turno del girone di ritorno. (Commento di Umberto Testa – dirigente accompagnatore U16).

Propaganda. Seconda giornata di Rugby X 4 a Parabiago. U8. Blocco A. Brc prima classificata. Blocco B. Brc seconda classificata. Blocco C. Brc terza classificata. U10. Giornata a Parabiago molto piacevole e positiva grazie al sole e ad un’organizzazione perfetta da parte del Parabiago. Ottimi i risultati conseguiti da parte di tutte le squadre gialloverdi. Evidenti i miglioramenti nei giovani atleti, frutto di questa nuova formula di gioco. (Commento di Anna Rita Pozzati – dirigente accompagnatore U10). U12. Per quanto riguarda la fascia 1, l’equilibrio tra le diverse compagini, ha portato ad un miglioramento graduale del gioco. La fascia 2, ha invece risentito della poca esperienza dei giocatori, ma non sono mai mancate voglia e determinazione. Nonostante i risultati, i ragazzi non si sono demoralizzati e hanno provato con i loro mezzi a giocare per riuscire a fare almeno una meta. (Commento di Cosimo Rizzo – allenatore U12).

Sport

IL RUGBY BIELLA SFIORA L’IMPRESA A PARABIAGO

Termina con una sconfitta per Edilnol Biella Rugby in trasferta a Parabiago, l’ultima gara prima della pausa di novembre dedicata ai Test Match della Nazionale. 27-24 il finale della gara odierna. Su quattro incontri, due vittorie, due sconfitte sotto break e dieci punti conquistati. Non è tempo di bilanci, ma la chiusura con Parabiago ‘sotto’ di soli tre punti, restituisce a Biella la consapevolezza di avere una squadra a livello della categoria di appartenenza.

Un primo tempo giocato con una perfezione da manuale dal punto di vista tecnico e tattico, con l’unica pecca di essere stati po’ deboli sui placcaggi, ha consentito a Edilnol di avvantaggiarsi mettendo a segno, con il piede di Perry, le tre opportunità di andare ai pali a seguito di infrazioni commesse in difesa dai padroni di casa. Sulllo 0-9, con una bella azione corale, partita palla alla mano da metà campo, Souarè trova lo spazio per concludere oltre la linea bianca. Perry non trasforma, ma conquista altri tre punti calciando una punizione al 39’ per lo 0-17. Mancano poche azioni al fischio dell’arbitro, ma dal possesso gialloverde in ruck, un piede mal messo dei nostri agevola l’ala avversaria nella raccolta della palla che verrà depositata a terra solo oltre la linea di meta dalla parte opposta del campo. 7-17 il parziale. Altra musica nella ripresa. I titolari sono ancora tutti sul campo, ma Parabiago si dimostra molto più aggressivo rispetto ai quaranta minuti appena trascorsi. Segna subito la seconda meta e trasforma. Al 55’ è pareggio, al 56’ il sorpasso con un’altra penalty. Parabiago gioca in inferiorità numerica, ma chiude Biella in difesa. Mette molta pressione e prevale in mischia. Al 75’ la terza meta, trasformata, che fa salire lo score dalla loro parte a quota 27. In finale, Edilnol calcia verso i ventidue avversari. Ma non trova la touche. Leveratto ruba e si invola solitario a segnare la seconda meta gialloverde che poi trasforma riportando la squadra sotto break. 27-24, la battaglia a caccia di punti prosegue fino all’ultimo secondo, ma senza fortuna. A sostegno di Edilnol Biella Rugby, è giunto a sorpresa a Parabiago, un folto gruppo di sostenitori biellesi che ha colorato di gialloverde le tribune avversarie e sostenuto la squadra fino alla fine.

L’head coach Aldo Birchall: “Potevamo portare a casa questa partita mantenendo un po’ di lucidità in alcuni momenti, ma anche essendo un po’ più concreti a livello difensivo. Peccato. Guardando un quadro completo della situazione attuale in campionato, va ricordato che abbiamo guadagnato il bonus difensivo e questo punto varrà tantissimo sul nostro cammino. Fa arrabbiare non portare a casa una partita che si poteva vincere, ma nello stesso tempo ci rendiamo conto che possiamo ambire a rimanere in questa categoria.

Biella #Sport

SERIE A – PROFUMO DI DERBY CON TKGROUP TORINO A BIELLA DOMENICA

Domenica riaprono i cancelli della Cittadella del Rugby di Biella in occasione del terzo round del Campionato di Serie A, giornata che prevede lo scontro tutto piemontese tra Edilnol Biella Rugby e TKGroup Torino, club di base a Settimo Torinese.

Un avversario conosciuto, più volte incontrato negli anni passati e spesso patito dal XV gialloverde. Un rivale al momento in difficoltà, che relegato all’ultimo posto della classifica a quota zero dopo aver perso prima con Asd Milano, poi con Parabiago al 40’, al termine di una partita equilibrata e combattuta, più o meno come è andata ai ragazzi di Birchall contro Cus Milano, di sicuro arriverà a Biella con una gran voglia di riscatto. Ad attenderli però troveranno un Edilnol Brc a sua volta determinato a farsi perdonare lo scivolone del Giuriati di sette giorni fa. Elemento da sommare al ‘fattore campo’ che storicamente rende sensibili e particolarmente vivaci gli atleti di casa.

Sereno il clima nello spogliatoio degli Orsi, nonostante tutti siano già concentrati sul match in programma. “Siamo reduci da una sconfitta patita nonostante la buona prestazione”, spiega l’head coach Aldo Birchall, “domenica sarà l’opportunità per rimetterci in sella e fare bene. Il focus è tutto sulla nostra prestazione: dobbiamo dare il massimo per tutti gli ottanta minuti. Abbiamo incominciato la settimana con la videoanalisi della partita con Cus Milano e sono emersi gli aspetti sui quali lavorare, tra questi la necessità di utilizzare la palla, quando è a disposizione, in maniera più efficace. Dei nostri avversari, al momento so solo che solo che sono grossi, aggressivi ed hanno un gioco impostato sulla fisicità. Noi dovremmo essere pronti a non farci mettere sotto presentandoci sul campo, sin dal primo minuto, con l’atteggiamento adeguato e quel pizzico di aggressività che ci permette di imporre la giusta autorità sul nostro campo. A proposito: domenica giochiamo in casa, come è stato per la prima partita, sarebbe bello vedere attorno al campo gli spazi pieni gente che ci sostiene. Con l’affetto del pubblico, sono certo, potremmo dare qualcosa in più”.

Kick off alle ore 14.30.

Serie A girone 1 – 3a giornata – 28-11-18: Accad. Naz. I. Francescato – Lyons Piacenza; Cus Ad Maiora – Cus Milano; Edilnol Biella Rugby – TkGroup Torino; Asd Milano – Pro Recco; Cus Genova – Parabiago.

Red BC