Attualità #Basso Biellese #In primo piano #Società

L’ERBALUCE DI VIVERONE TRA I MIGLIORI VINI ITALIANI

Anche l’Azienda Agricola La Favorita di Viverone ha vinto il Premio Douja d’Or 2018. Un altro importante traguardo per la produzione vitivinicola locale.

I vini piemontesi sono fra i più antichi e pregiati del nostro Bel Paese. A confermare la qualità della produzione regionale, il gran numero di riconoscimenti vinti quest’anno al Concorso Enologico Nazionale Douja d’Or, bandito dalla Camera di Commercio di Asti con la collaborazione tecnica dell’O.N.A.V. (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino). Con 80 aziende premiate (per un totale di 118 vini), il Piemonte si colloca primo nella graduatoria nazionale, portando in auge anche due prodotti del territorio biellese fra cui l’Erbaluce di Caluso DOCG 2017 dell’Azienda Agricola La Favorita dei fratelli Zaniboni, che per un paio di punti non hanno bissato l’Oscar del 2017: “Per noi è una grande soddisfazione, non solo come riconoscimento della qualità del lavoro svolto ma anche per l’attenzione che porta sul nostro territorio, visto il riscontro mediatico sui mezzi di informazione e sui social”.

Oggi Paolo e Massimo proseguono l’attività di famiglia, avviata dal nonno negli anni 80 con la coltivazione di kiwi e la produzione di vino rosso, “In seguito abbiamo scommesso sul potenziale dell’Erbaluce e abbiamo differenziato la produzione aggiungendo anche lo spumante e le grappe”.

Con passione e dedizione, l’Azienda Agricola La Favorita è riuscita anche quest’anno a ritagliarsi il proprio spazio nel panorama enologico italiano, sbaragliando la concorrenza di oltre 300 produttori: “L’Erbaluce è un vino bianco, fermo, tipico della nostra zona. Il nostro ha un profumo caratteristico dato da una coltivazione attenta (limitando l’uso di prodotti chimici nelle vigne) e da una lavorazione lenta nella fase di travaso. Per gustarlo al meglio, consiglio l’abbinamento con il coregone e con i risotti, ma è ottimo anche come aperitivo”, commenta Paolo.

Tutti i vini premiati saranno in degustazione e in vendita nel centro storico di Asti dal 7 al 16 settembre, mentre la premiazione si terrà sabato 8 settembre.

Attualità #Basso Biellese #Società

ERBALUCE DI VIVERONE PROTAGONISTA DEL PREMIO DOUJA D’OR

Elisa Pozzo porta a casa il prestigioso riconoscimento con l’Erbaluce di Caluso DOCG 2017 Reirì. La premiazione si terrà sabato 8 settembre nel centro storico di Asti.

Il vino biellese convince e piace. Fra gli 864 vini italiani presi in esame, solo 283 possono fregiarsi quest’anno del Premio Douja d’Or, bandito dalla Camera di Commercio di Asti con la collaborazione tecnica dell’O.N.A.V. (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino). Vincitori anche due vini locali, fra cui l’Erbaluce di Caluso DOCG 2017 Reirì prodotto dall’Azienda Agricola Pozzo di Viverone: “Per noi è una grande soddisfazione personale e professionale, un importante riconoscimento del lavoro svolto che dà risalto all’azienda ed al territorio, portando alla ribalta nazionale un vino poco conosciuto fuori dalla zona di provenienza”, commenta la titolare Elisa Pozzo, già premiata più volte in passato, “Il vino bianco selezionato è un 100% Erbaluce del 2017 fatto con la tecnica della criomacerazione. Questo processo consiste nel lasciare a contatto il mosto e le bucce per 12 ore a temperatura controllata in modo da estrarre gli aromi dalla buccia stessa. Il vino viene così caratterizzato da un bouquet di profumi accentuato rispetto al solito, più fresco, fruttato e floreale”.

L’azienda (a gestione familiare) nasce negli anni 60 dedicandosi dapprima alla vendita di vino sfuso e passando in un secondo momento all’imbottigliamento: “L’attività è stata tramandata di generazione in generazione e dal 2009 siamo io e mia sorella ad occuparci della gestione. Abbiamo ampliato la scelta di vini e differenziato la produzione con la coltivazione di kiwi, olive e zafferano”, commenta Elisa, “A prescindere dai premi, il nostro obiettivo è mantenere sempre alto lo standard qualitativo, prestando una cura particolare ai processi di produzione e lavorazione, con uno sguardo sempre più attento all’impatto ambientale”.

Erbaluce, Passito, Canavese Rosso. E ancora Grappa, Rosato, Spumante: l’Azienda Agricola Pozzo organizza periodicamente degustazioni ed eventi in cantina dedicati a clienti ed appassionati, oltre a manifestazioni più grandi in collaborazione con la Pro Loco di Viverone e gli altri produttori della zona, come gli Aperitivi in battello o Cantacammingustando, una passeggiata enogastronomica tra le vigne (quest’anno in calendario il 25 agosto): “Inoltre, nel fine settimana siamo presenti sulla statale con l’Aperivino, uno spazio dedicato alla vendita ed alla degustazione delle nostre bottiglie dov’è possibile fare un piacevole aperitivo mangiando come accompagnamento i prodotti di altre azienda della zona. Un’idea che piace a turisti ed abitanti locali e che allo stesso tempo dà risalto all’operato di tutto il territorio”. D’altronde, come diceva l’americano Clifton Fadiman, Una bottiglia di vino richiede di essere condivisa.