Biella #biellacronaca #In primo piano #Politica #Territorio

CHI SARANNO GLI ASSESSORI DELLA GIUNTA CORRADINO

Terminate le elezioni ecco che parte inesorabile il giochino del toto-assessore.

Pratica di pronostico alla quale non ci sottraiamo tra ironia e serietà, avendo origliato alle porte della politica locale con la consapevolezza di essere sordi.

Peraltro qualora Claudio Corradino decidesse di effettuare degli ‘Hunger games’ per decidere quali compagni di avventura elevare ad assessore ( sempre che il termine compagni sia ancora utilizzabile a Palazzo Oropa…) mi offro come Caesar Flickerman : in fondo credo di stare bene con i capelli blu, in virtù del colore dei guanti che, il venerdì prima delle elezioni, il neo sindaco ha ricevuto ad Italia – India di boxe femminile in omaggio dall’ex campione del mondo Maurizio Stecca e che fortuna gli hanno portato nel match contro Dino Gentile.

Il ruolo di vice sindaco lasciato vacante da Diego Presa (incredibile vero ?) potrebbe essere appannaggio di Vincenzo Ferraris, ex sindaco di Pollone, o ad un esponente in quota Fratelli d’Italia (Zappalà e Caldesi in pole), mentre lottano per lo sport Neggia e Martinazzo.

Un assessorato tecnico e delicato (bilancio e lavori pubblici) potrebbe essere assegnato ad un esponente della Lega che porterebbe in giunta anche Moscarola all’ambiente, agricoltura e partecipate.

Agli eventi, cultura, turismo e manifestazioni dovrebbe andare uno tra Gaggino e Florio (oppure entrambi scorporando le deleghe) ; in giunta anche con il commercio Barbara Greggio e deleghe al personale e forse anche Polizia Municipale al Sindaco Corradino come già annunciato.

Ai lavori pubblici, arredo urbano e viabilità uno degli esclusi di cui sopra.

Partita da giocarsi poi , nei mesi a venire , per i ruoli di sottogoverno e partecipate con lotta accesa per le ‘Funivie d’Oropa’ , mentre capo ufficio di gabinetto del Sindaco dovrebbe essere il giovane Alessio Ercoli.

Infine non è passata inosservata la presenza di alcuni giornalisti pubblicisti fuori dalle testate alla sera del ballottaggio : ad uno di loro il ruolo di addetto stampa del Comune sempre che Martinazzo non vada allo sport lasciando libero Neggia che ricoprirebbe quel ruolo.

Questo il pronostico che, per dirla alla vecchia maniera del totocalcio, richiederebbe una serie di triple da far impazzire il costo della schedina.

Tra pochi giorni i risultati delle partite.

Attualità #Biella #Cronaca #In primo piano #Politica #Territorio

DIRETTA DEL BALLOTTAGGIO QUI DALLE 23.15

Dalle 23.15 in diretta dal Municipio di Biella commenti, risultati live ed ospiti con Giuseppe Rasolo ed Andrea Guasco fino al risultato del ballottaggio tra Corradino e Gentile per la poltrona di Sindaco di Biella. Rimanete collegati, il link apparirà puntuale dopo un quarto delle 11 si sera qui sotto !

Biella #In primo piano #Politica #Territorio

VENERDI’ SALVINI A BIELLA IN VIA VALLE D’AOSTA

La notizia si è rincorsa tutto il pomeriggio, ora ecco l’ufficialità : Matteo Salvini sarà nuovamente a Biella venerdì sera per sostenere Claudio Corradino nella corsa verso l’elezione a Sindaco che sta disputando contro Dino Gentile

Queste le parole di Corradino : ‘ Ho fortemente voluto che il ministro Salvini tornasse in città per incontrare i biellesi e che questa volta fosse in un quartiere: certo, sarebbe stato più semplice riempire nuovamente una piazza del centro, ma per noi i quartieri sono il centro : ecco allora che saremo in Via Valle d’Aosta nel parcheggio adiacente lo stadio’.

Il comizio è previsto per le 21.

Attualità #biellacronaca #Politica

BIELLA SARA’ GENTILE ?

Un risultato particolare quello che ha segnato le elezioni amministrative a Biella, da sempre connotate come prova politica in realtà sfuggono ai canoni della politica nazionale. E così con estrema sorpresa si registra la vittoria personale di Dino Gentile, già sindaco nel quinquennio 2009 – 2014, che con una campagna diversa alternativa fuori dagli schemi ha imposto un’agenda diversa e un diverso approccio, prendendosi di autorità il secondo posto che lo porta al ballottaggio contro Corradino. Gli apparati di partito sia a destra che a sinistra sono stati così scalzati da quello che ipotizzavano come risultato certo: o vittoria di Corradino al primo turno, oppure ballottaggio Corradino Cavicchioli. Quello che emerge è la bocciatura da parte dell’elettorato di centro sinistra nei confronti del Sindaco uscente, forse considerato troppo amministrativo e meno politico anche dal suo stesso elettorato e che ha pagato duramente anche le ultime polemiche, Atap, funicolare e reload. E adesso? saranno quindici giorni in cui Gentile cercherà di recuperare voti alla sua proposta e di scalzare Corradino dallo scranno di Palazzo Oropa. Una partita ancora tutta da giocare e in cui si registrano i primi endorsement come Barazzotto e Susta che invitano chiaramente i propri sostenitori a puntare su Gentile e la replica piccata degli esponenti di centro destra come Delmastro che gridano all’inciucio. Come finirà ? alla sera del 9 giugno lo sapremo ma quello che possiamo immaginare è che sarà una lotta all’ultimo voto e in cui i due contendenti battaglieranno fino alla fine.

Attualità #Biella #Politica #Territorio

CORRADINO : INIZIAMO DA STRADE E MARCIAPIEDI

Chi si attendeva un colpo ad effetto, una sparata, un proclama sopra le righe da Claudio Corradino candidato sindaco a fine campagna elettorale , rimarrà deluso.

L’ultima dichiarazione che abbiamo raccolto, infatti, è all’insegna della concretezza : ‘In questi anni a Biella non è mancata solo la manutenzione straordinaria, ma anche quella ordinaria – sottolinea Corradino – me ne accorgo da tempo, ma i giri fatti a piedi nei quartieri per la campagna elettorale confermano questa mia impressione : la città vive nell’incuria’

La ricetta di Corradino è quindi facile : ‘ Ritengo che serva serietà e concretezza e non mi lancio in faraonici proclami, ma prometto di impegnarmi fin nei primi giorni del mio mandato da Sindaco, se tale diventerò a mettere mano alla manutenzione delle strade e dei marciapiedi, perché è vergognosa la condizione in cui sono state lasciate molte strade ed è vergognoso che anziani finiscano all’ospedale a causa di cadute dovute all’incuria in cui versano i marciapiedi’.

Chiude Corradino : ‘ Inizieremo dal centro e ci allargheremo verso i quartieri nel rimettere a posto le cose : sarà dura, ma ce la faremo !’

Attualità #Biella #In primo piano #Politica #Territorio

APICELLA : ‘TRENI, BUS E BICI ECOLOGICHE PER USCIRE DALL’ISOLAMENTO’

‘ Da molti anni ho il locale di fronte alla stazione ferroviaria – ci spiega Luigi Apicella, candidato capolista per ‘Uniti per Biella’, lista della coalizione che sostiene Dino Gentile come Sindaco – e un tempo la gente scendeva dal treno, attraversava la piazza, veniva da me, chiedeva informazioni su dove c’erano questa o quella fabbrica, ci andava, chiedeva lavoro, lo otteneva e il giorno dopo era da me a mangiare una pizza per festeggiare. Ora i tempi sono cambiati, l’economia e cambiata, tutto è cambiato, ma la stazione no. Sempre quella. Ora non c’è più nessuno che scende a cercare lavoro, tanto sa che non lo troverà, ma qualcuno che scenda per darcelo un po’ di lavoro possiamo averlo, ma dobbiamo rimodernarli questi trasporti: in attesa della tanto sospirata elettrificazione della linea dobbiamo ridurre le distanze tra Biella e i capoluoghi promuovendo iniziative di trasporto a sostegno principalmente dei pendolari’

Non solo treni da e per Biella sostiene Apicella, ma anche una città ‘in rete’ : ‘ Dobbiamo affiancare agli eventi cittadini un ‘pronto bus’ per un divertimento consapevole e sicuro, e-bike (e tante…) in distribuzione nei punti chiave e avere sempre dei bus navetta per ridurre le distanze tra centro e periferia senza necessariamente prendere la propria auto’.

Apicella sulla questione ‘eventi’ insiste parecchio : ‘ Biella deve diventare un ‘capoluogo degli eventi’ a supporto delle eccellenze del territorio e in sinergia con le amministrazioni e le pro loco dei paesi limitrofi, perchè, come dice il nostro slogan ‘insieme si può’…’

Attualità #Biella #In primo piano #Politica #Territorio

CORRADINO : ‘SE VINCO MAI PIU’ IL CIRCO CON ANIMALI A BIELLA’

‘ Io voglio bene agli animali e se sarò eletto Sindaco farò una ordinanza che vieti ai circhi o ad altri spettacoli viaggianti in cui si usano gli animali per fare spettacoli, di esibirsi a Biella’.

Questa la dichiarazione di Claudio Corradino su un tema, a dire il vero, non al centro della campagna elettorale di questi mesi, una campagna elettorale vissuta, anche giustamente, più su temi locali e su problemi o ambizioni della città, che non su questioni più di principio come questa.

‘Ci può essere il circo anche senza animali – specifica Corradino – con artisti che paradossalmente potrebbero uscirne ancora di più valorizzati : acrobati, fantasisti, ballerini, contorsionisti, giocolieri, interpreti di magia. Questa è la ricchezza di un mondo in cui lo spettacolo è importante. L’uso dell’animale addestrato, magari anche non maltrattato, ma al di fuori della sua natura libera è spettacolo triste per chi guarda e svilente per la dignità dell’animale’.

Nel frattempo la campagna elettorale di Corradino continua tra la sede, gli incontri al ‘Caffè con Corradino’, in piazza, in centro e nei quartieri. Una campagna elettorale molto ‘on the road’.

‘A differenza di chi mi ha preceduto, sarò in piazza anche dopo il voto – chiosa Corradino – l’ascolto dei cittadini è questione di rispetto e un buon Sindaco, se tale diventerò, deve essere sul territorio, per avere un quadro e un riscontro della realtà. Il maggiore impegno che oggi può garantire un Sindaco è la costante presenza in città e tra la gente. In questo voglio cambiare completamente l’approccio del Comune nei confronti dei cittadini: l’ufficio del Sindaco sarà sempre aperto per l’ascolto della cittadinanza e mi impegno a non lasciare solo nessuno. Nella mia visione, il Comune deve essere la casa di tutti i biellesi, e io posso garantire la piena disponibilità come Sindaco h24’.

Attualità #musica

DI MAIO A BIELLA IL 17 MAGGIO IN ARRIVO ANCHE ZINGARETTI

In principio è stato Salvini adesso anche gli altri big della politica nazionale sono in procinto di scendere in Città per dare sostegno alla campagna amministrativa dei candidati della città di Biella. Già annunciato Luigi Di Maio, il ministro delle Sviluppo sarà a Biella venerdì 17 maggio, mentre ancora da definire ma ormai certa la presenza anche di Nicola Zingaretti per il PD. Legittimo ipotizzare che i commentatori si scanneranno sulla questione numerica, quanti i presenti, e poco sui temi magari dibattuti ma questo ormai fa parte dello scontro di fazioni sempre più agguerrite

Attualità #Politica

UN CONVEGNO PER PARLARE DELLE OPPORTUNITA’ PER L’EUROPA PER I DISTRETTI INDUSTRIALI

Domani dalle 17.30 in avanti, l’Agorà Palace Hotel di Biella ospiterà un convegno dedicato alle opportunità dell’Europa per i distretti industriali del territorio biellese, organizzato dalla sezione locale di Fratelli d’Italia e dall’Europarlamentare lombardo Stefano Maullu, candidato alle elezioni europee del 26 maggio. Al convegno, oltre allo stesso Maullu e a Davide Zappalà, candidato alle regionali piemontesi con Fratelli d’Italia, prenderanno parte anche il deputato di Fratelli d’Italia Andrea Delmastro e Carlo Piacenza, presidente Unione Industriale Biellese. “Il territorio di Biella, storicamente legato ad una straordinaria eccellenza come il settore tessile, merita senz’altro un sostegno più massiccio da parte dell’Europa, su questo non vi è alcun dubbio – afferma l’Europarlamentare Stefano Maullu (FdI); – La competitività di una regione dipende anche dalla vitalità dei singoli territori, di ogni singolo distretto produttivo. È proprio per questo che il distretto industriale di Biella merita più sostegno, perché è strategico per tutto il Piemonte e per l’intero quadrante nordoccidentale del Paese. L’Ue ha già stanziato 200mila euro per l’acquisto di nuovi telai a Pray, manifestando una concreta volontà di sostenere il settore biellese della lana. L’iniziativa è senz’altro lodevole, ma non basta: i fondi per Biella devono essere raddoppiati, triplicati, in modo tale da valorizzare ancora di più le eccellenze produttive locali. Voglio tornare in Europa anche per questo, per portare più risorse europee ai territori che producono ricchezza e sviluppo per l’Italia. E Biella, naturalmente, è uno di questi”. “In un momento storico in cui la crescita economica è pari a zero, la necessità di rimettere al centro l’industria locale e la competitività dei territori rappresenta una sfida non più rimandabile – dichiara Davide Zappalà, segretario biellese di Fratelli d’Italia; – Ciò che serve è un filo diretto tra i territori e l’Europa, tra la Regione Piemonte e Bruxelles, così da portare un appoggio concreto alle nostre eccellenze locali. Una maggior interazione tra istituzioni locali, regionali ed europee, in ultima analisi, porterà crescita e sviluppo per i territori, con ricadute positive sull’intera popolazione. Dopo l’appuntamento di qualche settimana fa in cui avevamo messo al centro il tema dei bandi europei per il mondo dello sport e delle associazioni sportive, questo secondo momento di incontro sarà importante proprio perché creare una filiera istituzionale a tutti i livelli, dal Biellese a Bruxelles, è il modo migliore per rilanciare supportare il territorio”.

Attualità #Politica

LA CAROVANA DI DINO GENTILE FA TAPPA AL VILLAGGIO LA MARMORA

Prima tappa della “Carovana Dino Gentile Sindaco” al Villaggio La Marmora. Sabato pomeriggio i candidati delle quattro liste civiche che sostengono l’elezione di Dino Gentile hanno animato l’area pedonale di via Trivero, proprio nel centro del quartiere. “Abbiamo voluto portare un po’ di musica e divertimento in un quartiere della città che riteniamo importante per le sue caratteristiche sociali, educative e sportive – spiega Pietro Barrasso, consigliere comunale e candidato della Lista Civica Biellese. E’ stata anche l’occasione per spiegare quali sono in punti forti del nostro programma, tra cui spicca l’impegno a coinvolgere nei nostri progetti tutti i cittadini, nessuno escluso”.

Il pomeriggio è trascorso tra esibizioni musicali e momenti d’intrattenimento dedicati alle famiglie, tra un via vai di residenti, con molti che hanno seguito l’evento affacciati sui balconi dei palazzi circostanti. Tutti i presenti hanno dimostrato di apprezzare l’evento con applausi e attenzione al candidato sindaco Dino Gentile, che ha voluto confermare il suo impegno per il buon governo della città di Biella, ribadendo più volte che #lepersonealcentro non è solo uno slogan ma un preciso impegno di ascolto e condivisione dei problemi della gente.

La “Carovana Dino Gentile Sindaco” toccherà nelle prossime settimane altri quartieri, tra cui Chiavazza e Pavignano.