Sport

EDILNOL BIELLA MISSION IM-POSSIBLE ??

Seconda trasferta consecutiva per l’Edilnol Pallacanestro Biella, impegnata al PalaLottomatica contro la Virtus Roma nell’incontro valido per la 18^ giornata del campionato di A2 Old Wild West, girone Ovest. I laziali, allenati dall’esperto Piero Bucchi, sono una delle corazzate che ai nastri di partenza veniva data tra le favorite per il salto di categoria, pronostici fino a questo momento rispettati per i capitolini. La profondità del roster della Virtus è una delle chiavi del loro successo: due americani di livello come Nic Moore ed Henry Sims sono le punte di diamante di una formazione con un solido pacchetto di italiani che può contare su giocatori del calibro di Landi, Sandri, Chessa, Baldasso, Santiangeli e Andrea Saccaggi, senza dimenticare i giovani Alibegovic, Lucarelli e Spizzichino che si stanno ritagliando un ruolo fondamentale in uscita dalla panchina. Nell’ultimo turno Roma si è imposta nel big match contro Bergamo e arriva a questo incontro con il vento in poppa, per l’Edilnol si prospetta un match impegnativo. Palla a due alle ore 18.00.

Michele Carrea: «La Virtus ha un roster di primissima fascia con l’ambizione di conquistare l’A1. Con l’ultimo risultato ha fatto un passo importante in questa direzione, vincendo lo scontro diretto con Bergamo. Dobbiamo avere la lucidità di guardare al nostro percorso con la consapevolezza che il gioco che si produce ogni domenica è figlio di un lavoro qualitativamente ed emozionalmente molto alto. Questo deve essere il nostro punto di forza. Non è un turno per noi agevole ma sappiamo anche che fino ad ora abbiamo giocato tutte le partite con la possibilità di vincerle, molto spesso le abbiamo perse per un tiro. Dobbiamo fare in modo che questa partita presenti le stesse condizioni, pur consapevoli delle insidie che incontreremo, sia a livello di motivazione dell’avversario, sia di qualità del roster. Stiamo andando a giocare la partita più complicata della regualar season ma abbiamo lavorato per essere pronti».

 

Sport

EDILNOL BIELLA CONTRO RIETI PER CONTINUARE A SOGNARE

Primo match del girone di ritorno per Edilnol Pallacanestro Biella che domenica pomeriggio ospiterà all’HYPE Forum la Zeus Energy Group Rieti in una sfida tra le due migliori difese del girone Ovest di A2 (1.057 punti subiti nelle prime quindici giornate). Due squadre dall’identità difensiva che fino a questo momento hanno raccolto diciotto punti, un bottino importante che consente a entrambe di giocarsi le proprie carte per la zona playoff. Le fortune della squadra laziale passano dalle mani dei suoi uomini di maggiore esperienza. Bobby Jones, nel match di andata spaesato essendo arrivato da poche ore, è uno dei punti di forza della Zeus Energy Group, un americano di grande talento che sta tirando con oltre il 34% dall’arco. Juan Marcos Casini e il capitano Angelo Gigli sono altri due elementi di comprovata esperienza fondamentali nelle rotazioni di coach Alessandro Rossi. Una formazione solida che verrà a Biella per giocarsela fino in fondo. Palla a due domenica alle ore 18.00. All’andata vinse Biella quelal di domenica sarà un’altra partita ma Edinol sembra in palla.

Sport

EDILNOL BIELLA ARRUOLA FRANCESCO STEFANELLI

Francesco Stefanelli, guardia di 192 centimetri, in uscita dalla Bertram Tortona è un nuovo giocatore di Pallacanestro Biella Francesco nasce il 21 gennaio 1995 a San Miniato, in provincia di Pisa, inizia a giocare a basket proprio nel settore giovanile della Etrusca per fare il suo debutto in Serie B nella stagione 2013/14 con la maglia di Castelfiorentino. Dopo un’annata formativa fa rientro a casa dove rimane altre tre stagioni continuando il suo percorso di crescita e diventando uno dei migliori realizzatori del campionato di Serie B con oltre 14 punti per allacciata di scarpa (numeri che crescono sensibilmente nei playoff dove sfiora i 19 di media).

Nel 2017/18 il grande salto di categoria con l’approdo a Tortona dove fin da subito si mette in mostra nelle rotazioni di coach Lorenzo Pansa. La ciliegina sulla torta per la sua prima stagione in A2 è rappresentata dal titolo di MVP delle Finali di Coppa Italia vinte proprio dalla Bertram (19 punti messi a referto dalla guardia toscana nella finale vinta contro Ravenna). Dopo aver toccato il cielo con un dito arriva però il brutto infortunio al legamento crociato del ginocchio destro che lo costringe a finire la stagione anzitempo. Ora ecco l’approdo a Biella, un’aggiunta importante nelle rotazioni rossoblù per la seconda parte del stagione 2018/19.

Coach Michele Carrea commenta:. Ha caratteristiche estremamente funzionali al nostro modo di giocare, ci può dare pericolosità dal perimetro e mantenere la nostra possibilità di cambiare sugli esterni grazie alla sua fisicità. Siamo sicuri che il suo innesto potrà aggiungere qualcosa dal punto di vista tecnico e umano, ma siamo altrettanto certi che vista l’entità dell’infortunio dovremo e dovrà avere pazienza di recuperare il ritmo partita. Contiamo di cominciare adesso un percorso che comprende la gara ma il cammino per la guarigione completa richiederà ancora qualche settimana».

Attualità #Biella #Cronaca #Sport

I GIOVANI DI PALLACANESTRO BIELLA SONO NEXT

Pallacanestro Biella ha ufficializzato a Città Studi il nuovo progetto “Biella Next” legato al  Settore Giovanile che si pone come obiettivo, nel rispetto delle autonomie societarie, una collaborazione con altre società sportive finalizzata alla crescita tecnica di chi pratica il gioco della pallacanestro e a favorire il reclutamento di giovani atleti anche fuori dal territorio di Biella città. Le società che aderiranno al progetto sceglieranno di condividere la programmazione e lo sviluppo del percorso tecnico dei propri atleti, con l’intento di elevare la qualità del lavoro dando la possibilità ai giovani praticanti il gioco del basket di crescere e migliorare.

Ciascuna società che aderirà al progetto continuerà a operare mantenendo la propria identità, supportata tuttavia sia dallo staff tecnico sportivo di Pallacanestro Biella per la gestione degli atleti, che saranno seguiti da vicino dai tecnici del Club laniero, sia dallo staff amministrativo per gli aspetti di gestione, comunicazione e marketing rappresentando il loro punto di riferimento.

«I giovani che militeranno nelle società “Biella Next” – ha commentato il responsabile del Settore Giovanile rossoblù Federico Dannaverranno seguiti in maniera diretta sia dagli allenatori e istruttori della squadra in cui militano sia dallo staff tecnico di Pallacanestro Biella che collaborerà nel loro sviluppo atletico e sportivo, tutto ciò per costruire un serbatoio di giovani sul territorio che possa crescere, ponendoci molto volentieri come sostegno e punto di riferimento.

Alla chiamata e alla nostra proposta di collaborazione hanno risposto positivamente tre società, il Trivero Basket, la Scuola Basket Ticino e il G.S. Cameri Basket che hanno accettato di condividere questo esperimento. Con queste tre società viene a crearsi un polo sinergico di circa 450 atleti di età compresa fra i 6 e i 20 anni che costituisce una grande risorsa per offrire a questi giovani un percorso ottimale di crescita nel rispetto delle proprie caratteristiche e dei propri obiettivi umani e sportivi, consentendo loro una formazione di grande qualità.

Sport

Domani si alza il sipario al Forum: arriva Trapani

la parola agli allenatori

Prima in casa per il basket, una partita non facile contro Trapani che si è rafforzata e che si presenta decisa a Forum a fare la sua partita, Biella è cresciuta di intensità nel corso della preparazione e ha dimostrato di lottare con aggressività. Importante sarà non avere cali di tensione ma per questo ci penserà la spinta del Forum e dei tifosi

La parola ai tecnici:

Michele Carrea: « Rispetto alla scorsa stagione hanno un cinque e un quattro titolari prime linee indiscusse, dalla panchina entrano Spizzichini e Simic e sugli esterni hanno la qualità di Bossi e l’irruenza fisica di altri giocatori. È una squadra costruita con grande senso. Noi dobbiamo giocare in cinque, dobbiamo essere coinvolti tutti e utilizzare ogni piccolo vantaggio che costruiamo con i blocchi, perché con il corpo non li possiamo costruire. Questo è il basket che ci aspetta. È una sfida stimolante per tutti ma complicata. ».

Ducarello: Per Biella sarà la prima partita casalinga e sono certo che proveranno fin da subito ad aggredirci su entrambi i lati del campo. Il loro leader è Ferguson che è uno dei migliori della lega e hanno allestito un quintetto ottimo con Tessitori, Bowers, Uglietti e Chiarastella, tutti giocatori dotati fisicamente e molto tecnici. Noi dobbiamo cercare di avere un approccio come quello avuto contro Treviglio e provare ad imporre il nostro gioco, cercando di tenere botta nei momenti di difficoltà.

Eurotrend Biella: Ferguson, Chiarastella, Bowers, Uglietti, Ambrosetti, L. Pollone, M. Pollone, Danna, Rattalino, Tessitori, Sgobba.. Mr. Carrea.

Lighthouse Trapani: Jefferson, Bossi, Renzi, Testa, Guaiana, Ganeto, Mollura, Fontana, Viglianisi, Spizzichini, Perry, Simic. Mr. Ducarello.

Pronostico Biella Cronaca:  Biella + 6

Uomo partita Biella: Tim Bowers  Trapani: Viglianisi

Sport

Ci manca l’adrenalina delle partite in casa. Siamo pronti

Amedeo Tessitori in conferenza stampa pre gara contro Trapani insieme alle parole di coach Michele Carrea

Si avvicina l’esordio in casa contro Trapani e l’Eurotrend Biella si sta preparando per una partita che non può sbagliare. La marcia di avvicinamento della preparazione ha incontrato due ostacoli: la Supercoppa e l’esordio in trasferta a Cagliari. Carrea non è deluso della prova dei suoi ragazzi, in fin dei conti la squadra ha reagito e lottato contro squadroni più blasonati come Treviso, ma è incorsa in qualche calo di tensione che è poi risultato alla fine deleterio: “Avere 7 punti di vantaggio a pochi minuti dalla fine a Cagliari e concedere doppi possessi agli avversari è stata la causa della prima sconfitta in campionato, errori che non dobbiamo più ripetere” su come lavorare per ovviare a questa lacuna Carrea è stato categorico: (..) ogni ragazzo e anche il sottoscritto devono essere in grado di mettere quel qualcosa in più che al momento ci manca”. Trapani è una squadra difficile, molto più preparata rispetto alle passati stagioni e non è solo Renzi. Si vincerà in difesa, ne è sicuro il coach.

Chi si vive un buon momento di forma è Tex : “Ho avuto un approccio migliore in questa stagione, ho perso qualche chilo e sono stato in grado di esprimermi meglio sul parquet. Domenica sarà durissima e sono molto emozionato perché, lo dico sinceramente, mi manca l’adrenalina della partita in casa (son passati più di tre mesi dall’ultima), l’emozione che ti viene data dai tuoi tifosi, da Biella che ti accoglie veramente benissimo. Dobbiamo lottare su ogni pallone, ogni singolo centimetro di questa partita deve essere portato a casa. Non sarà facile ma ci metteremo un intensità incredibile(..). Tex ci crede e allora tutti a Palazzo c’è una sfida da vincere domenica sera alle 18