Cossato #In primo piano #Sport

CALCIOMERCATO, DIEGO GIORDANO È UN NUOVO GIOCATORE DEL CITTÀ DI COSSATO

I Blues di mister Ariezzo piazzano il primo importante colpo di mercato per affrontare la Promozione.

I Blues di mister Ariezzo piazzano il primo importante colpo di mercato per affrontare la Promozione. Il calciomercato a Cossato parte fortissimo. La stagione 2018/19 non è ancora ufficialmente iniziata, ma il Città di Cossato ha già iniziato ad allestire la rosa per affrontare il campionato di Promozione da protagonista.

La notizia era nell’aria da qualche giorno, ma pochi minuti fa é arrivata l’ufficialità: mister Davide Ariezzo potrà contare sull’esperienza e la duttilità di Diego Giordano, ex capitano de La Biellese che dopo aver vestito la casacca bianconera per quattro campionati nell’ultima stagione ha giocato a Cigliano tra le fila degli Orizzonti United facendo molto bene dal punto di vista personale.
Il nuovo giocatore del Città di Cossato é entusiasta di questa nuova avventura. Ecco le sue prime parole da Blues: “Sono davvero contento perchè dopo Biella, Cossato è la piazza piu importante del territorio. Spero di crescere insieme a questa società che da quasi un anno intero ha dimostrato stima nei miei riguardi. Darò tutto me stesso sin dal primo giorno e sono felice di ritrovare amici e compagni di anni passati, ai quali faccio i miei complimenti pubblici per il campionato appena concluso”.

Giordano scende di categoria per avvicinarsi a casa, un giocatore che va a rinforzare la mediana e, all’occorrenza, il reparto arretrato dei Blues, un colpo ad effetto firmato dalla società del Presidente Massimiliano Bracco che dimostra fin dalle prime battute della campagna acquisti di non voler avere un ruolo da comprimario nel campionato di Promozione.

Stefano Villa

Biella #In primo piano #Sport

LA BIELLESE-ORIZZONTI UNITED, IL POST PARTITA BIANCONERO

Le parole di Alessio Opezzo e Gabriele Coppo nell’immediato post partita di La Biellese-Orizzonti United, match terminato 1-2.
Il vice allenatore de La Biellese, oggi capo vista l’assenza per influenza di Maurizio Braghin, Alessio Opezzo ha commentato in sala stampa la sconfitta contro gli Orizzonti United, un 1-2 che potrebbe costare caro ai bianconeri in questa volata finale: “Le ripartenze ci hanno fatto male. E’ logico che quando fai la partita ti devi un pò sbilanciare ma sul primo gol abbiamo commesso un errore grave perchè non puoi sbilanciarti così al 46′ su un lancio di 45 metri. Abbiamo creato molto sbagliando anche un rigore, ci è mancata la concretezza. Per il resto li abbiamo messi sotto ma senza gol non si va da nessuna parte. Domenica abbiamo un solo risultato con il Piedimulera, non abbiamo alternative”
Opezzo ha poi aggiunto: “L’assenza di Corio è stata una scelta tecnica, non è un problema fisico del giocatore. Quando vinci 2-1 è normale che loro si chiudano con dieci giocatori dietro la palla ed è difficile fare gol. Samarotto mi ha chiesto il cambio mentre Botto Poala era ammonito e in mezzo al campo aveva già fatto due falli che potevano costargli l’espulsione. Avendo in panchina Vanoli ho preferito toglierlo”.
Gabriele Coppo ha giocato questa gara da ex avendo iniziato la stagione proprio a Cigliano: “Ho vissuto la partita come tutte le altre, ovvero cercando di scendere in campo al meglio per portare a casa la vittoria, ma non ci siamo riusciti. Abbiamo fatto per novanta minuti la gara prendendo due gol su ripartenze imperdonabili, anche se sul secondo c’era un netto fallo su Botto Poala che l’arbitro non ha visto. Abbiamo avuto tante chance e il loro portiere ha fatto la differenza. Ora dobbiamo vincere per forza perchè con i tre punti sei sicuro dei playoff”.
Stefano Villa

Biella #In primo piano #Sport

INCUBO LA BIELLESE: GLI ORIZZONTI VINCONO 1-2 E I PLAYOFF SONO A FORTE RISCHIO -FOTOGALLERY-

Pierobon sbaglia un rigore, tante occasioni sprecate per i bianconeri, nel finale espulsi Giordano e Goio.

Non basta attaccare quando la concentrazione sotto porta è in riserva. Gli Orizzonti United sbancano il La Marmora-Pozzo 2-1. Bastano due contropiedi  per affossare La Biellese molto laboriosa che detta il ritmo per tutta la gara ma quando si sbaglia troppo sotto porta le difficoltà aumentano esponenzialmente. E così è stato quando l’undici bianconero è andato sotto il cuore non è bastato a ribaltare il risultato.

Partita. Una gara che può segnare la stagione. La Biellese affronta il mai banale derby contro gli Orizzonti United con questo spirito, ben sapendo che in caso di vittoria i playoff sarebbero cosa certa. Mister Alessio Opezzo che sostituisce l’influenzato Braghin, punta sull’undici che ha ben figurato nelle ultime settimane con il rientrante Tommaso Samarotto dal primo minuto.
Inizio forte degli ospiti che creano una grande occasione con Paladino, ma Goio è attento. Al 6′ Latta (probabilmente in fuorigioco) va al tiro, debole tra le braccia di Cerutti. Al 15′ calcio di rigore netto per La Biellese per un tocco di mano di Carini: dal dischetto Pierobon si fa ipnotizzare da Cerutti. Nei minuti successivi succede ben poco, almeno fino al 46′ quando Rognone va a contatto con Goio e per l’arbitro è calcio di rigore. Dagli undici metri lo stesso Rognone porta in vantaggio gli ospiti.
Nella ripresa inizio molle de La Biellese che però va vicino al gol con Botto Poala al 48′. Due minuti dopo raddoppio degli ospiti con Paladino che conclude in gol dopo un azione in cui i bianconeri non difendono in maniera inspiegabile. La chance per riaprirla arriva al 57′, ma Cristino di testa sbaglia da due passi. Al 62′ un batti e ribatti su corner trova l’ultima deviazione proprio di Cristino che riapre i giochi.
Nei convulsi minuti finali tanto nervosismo e poche occasioni. Prima del triplice fischio c’è tempo per l’espulsione diretta di Diego Giordano per fallo su Cristino.
Con questo risultato i lanieri sono momentaneamente fuori dai playoff: tutto si deciderà domenica prossima sul campo del Piedimulera dove mancherà Edoardo Goio, espulso negli spogliatoi.

La Biellese-Orizzonti United 1-2 (0-1)

Marcatori: Rognone (O) al 46′ su cdr, Paladino (O) al 50′, Cristino (B) al 62′

La Biellese: Goio, Cristino, Ferrarese, Munari, Cremonte (dal 57′ Canton), Botto Poala (dal 60′ Vanoli), Samarotto (dal 46′ Gila), Coppo; Latta (dall’88’ Noro), Pierobon, Testori (Biolcati, Mancin, Sella, Corio). All.: Alessio Opezzo

Orizzonti United: Cerruti, Corinaldesi, Modena, Carini, Giordano, Greco, Mihaila, Germano, Paladino, Pellone, Rognone (Lanza, Arciero, Vachino, Coscarella, Bigotti, Gnisci). All.: Schincaglia

Arbitro: D’Ambrogio Giordano

Note: Espulsi Giordano e Goio.  Ammoniti Botto Poala, Modena, Greco, Mihaila

Goio 5
Incolpevole sui gol. Il rigore da lui procurato è discutibile, ma l’espulsione nel tunnel pesa come un macigno.

Cristino 5,5
Prova a dare spinta e trova il gol della speranza. Clamorosa la rete sbagliata poco prima.

Ferrarese 4,5
Prestazione da dimenticare con tanti errori e troppo nervosismo.

Munari 5
Poco meglio di Ferrarese, ma prestazione sotto tono.

Cremonte 4,5
Sulla seconda rete degli Orizzonti si fa saltare con troppa facilità da Mihaila.

Botto Poala 6,5
Il solito lottatore che da tutto quello che ha.

Samarotto 6,5
La nota positiva della giornata. Gioca un primo tempo di sostanza.

Coppo 6
Primo tempo tra i migliori, cala nella ripresa.

Latta 5
Poco servito,  ma tantissimi errori.

Pierobon 4,5
Sul voto pesa notevolmente l’errore dal dischetto che avrebbe potuto cambiare il match.

Testori 5
Partita dove non regala colpi degnidi nota.

Dal 46′ Gila 5
Il suo ingresso non porta al cambio di marcia.

Dal 57′ Canton 5,5
Si propone con grande continuità, ma manca la precisione.

Dal 60′ Vanoli 5
Come Gila il suo apporto non consente il cambio di ritmo.

Dall’89’ Noro s.v.

Alessio Opezzo 5
La squadra crea tanto, ma non concretizza. I gol subiti gridano vendetta per sbadataggine.

Stefano Villa

Biella #Sport

LA BIELLESE, TRANQUILLITÀ, SERENITÀ E CONCENTRAZIONE PER AFFRONTARE GLI ORIZZONTI UNITED

Il vice allenatore bianconero Alessio Opezzo parla a poche ore dal derby contro gli Orizzonti United. In dubbio la presenza di Goio.
Ultimo match casalingo della stagione per La Biellese che domenica affronterà al La Marmora-Pozzo gli Orizzonti United in un derby che può avere un peso specifico notevole sulla stagione di capitan Vanoli e compagni.
Il vice allenatore bianconero Alessio Opezzo presenta questa partita che può essere decisiva per i Playoff: “Non possiamo basarci sul match d’andata perchè gli Orizzonti hanno cambiato molto, però rimane un derby e loro vorranno venire a Biella per fare bene come tutti gli avversari che vengono a giocare al La Marmora-Pozzo contro di noi. Sarà una gara dura per noi perchè la loro mancanza di obiettivi a breve termine gli consentirà a giocare con la mente libera, e questo può essere un vantaggio”.
I lanieri stanno preparando questa gara senza particolari difficoltà: “La pressione è quella giusta per una squadra ambiziosa come la nostra. La squadra sa quali sono gli obiettivi e stiamo preparando la gara serenamente. Settimana scorsa è mancato un briciolo di fortuna e un pò di cattiveria. Le partite girano sugli episodi, ma abbiamo fatto un’ottima partita su un campo non bello contro una squadra messa bene in campo”.
Per un tecnico giovane come mister Opezzo avere un capo allenatore con un curriculum del calibro di Maurizio Braghin è un privilegio invidiabile: “Lavorare con mister Braghin è molto importante. Da un tecnico del suo calibro c’è solo da imparare, poi è una persona schietta che ti dice quello che ti deve dire senza giri di parole, con lui si può avere un rapporto di stima e fiducia. Dal mio punto di vista si è creato un bel feeling e tra l’altro è una persona con cui è facile andare d’accordo. Sembra un pò burbero, ma alla fine gli piace ridere e scherzare quando è il momento. Sul piano tecnico c’è solo da imparare”.
Ecco quali sono i pochi, semplici accorgimenti in vista di domenica per il componente dello staff tecnico bianconero: “Serve tranquillità, serenità ed essere consci dei propri mezzi. Dobbiamo ripetere la gara di settimana scorsa con l’atteggiamento giusto, poi i risultati arriveranno”.
Ancora in dubbio la presenza di Edoardo Goio (per lui l’eczema alle mani è in via di miglioramento ma non del tutto guarito), per il resto squadra al completo in vista della gara contro l’ex Diego Giordano e compagni.
Stefano Villa

Biella #Sport

TESTORI E PIEROBON REGALANO TRE PUNTI FONDAMENTALI A LA BIELLESE

Le reti del giovane trequartista e del bomber bianconero consentono ai bianconeri di espugnare il campo di Cigliano per 2-0.

Dopo il pareggio casalingo contro la Pro Settimo Eureka di sette giorni fa La Biellese affronta in trasferta un cliente scomodo come gli Orizzonti United che schierano dal primo minuto gli ex Giordano e Coppo.
Mister Braghin si affida a un centrocampo Young formato da Botto Poala, Spatrisano e Testori con la “chioccia” Michael Corio. Davanti spazio a Pierobon e Latta.
Primo tempo che si apre con La Biellese che prova a fare la partita pur non creando grandi occasioni, ma le trame di gioco laniere sono incisive e al 41′ arriva la rete del vantaggio firmata dall’ultimo arrivato Gabriele  Testori. Si va all’intervallo con i bianconeri in vantaggio 0-1.
Nella ripresa la squadra di mister Peritore prova a reagire ma i bianconeri fanno buona guardia non correndo grosso rischi dalle parti di Goio. Al 69′ arriva il raddoppio de la Biellese con Marco Pierobon, al suo quinto gol nelle ultime due trasferte.
Con questi tre punti i ragazzi di mister Braghin salgono a quota 28 e possono guardare con ottimismo alla gara di domenica prossima quando al Lamarmora-Pozzo arriverà il Piedimulera.

Orizzonti United- La Biellese 0-2 (0-1)
Marcatori: Testori (B) al 41′, Pierobon (B) al 69′

Orizzonti United: Cerruti, Corinaldesi, Modena, Giordano, Carini, Benincasa, Pellone, Beretta, Germano, Coppo, Mihaila (Lanza, Bigotti, Camilli, Greco, Patti, Gnisci, Paladino). All.: Pierluca Peritore

La Biellese: Goio; Cristino, Cremonte, Ferrarese, Munari; Corio, Spatrisano, Botto Poala, Testori, Latta, Pierobon (Loggia, Fabiano, Sella, Vanoli, Canton, Artiglia, Noro). All.: Maurizio Braghin.

Stefano Villa

Attualità #Biella #Sport

INTENSITA’ E GIUSTO APPROCCIO E LA BIELLESE PUO’ TORNARE A VOLARE

I ragazzi bianconeri domani giocheranno contro gli Orizzonti United di mister Peritore

dopo l’amaro pareggio maturato domenica scorsa contro la Pro Settimo Eureka La Biellese è pronta a riprendere la corsa a Cigliano contro gli Orizzonti United. I vercellesi sono una delle delusioni di questa prima parte di stagione, ma mister Peritore ha a disposizione giocatori di primissima fascia che rendono questa gara ricca di insidie per i bianconeri.

Pietro Botto Poala presenta l’incontro di domani: “Sarà una partita di grande intensità su un campo piccolo e contro una squadra con cui c’è stato qualche attrito, ma una volta che entriamo in campo le ruggini del passato sono dimenticate, anche con Coppo e Giordano abbiamo mantenuto un bellissimo rapporto. Ci vorrà tanta cattiveria e un approccio giusto”.

Il match di Cigliano e la gara con il Piedimulera sono le ultime due partite del 2017 bianconero: “Sono due partite molto importanti, specialmente dopo i punti che abbiamo perso per strada. In questo campionato è molto importante non perdere, un dettaglio che siamo riusciti a sistemare con mister Braghin”. Il centrocampista sta iniziando a trovare spazio con il nuovo allenatore: “Con Braghin mi trovo molto bene. Quando è arrivato io ero infortunato, ma nelle ultime settimane ho lavorato tanto per adeguarmi alle richieste del mister che sono diverse rispetto a quello che mi chiedeva Roano. Da come parla alla squadra si capisce che se lo seguiamo possiamo toglierci grandi soddisfazioni”.

Ora la palla passa al campo.

STEFANO VILLA

Biella #Sport

COPPO? AFFASCINANTE IDEA MA RESTA DA NOI

La puntuale replica del direttore sportivo e allenatore degli Orizzonti United.

“Non c’è nessun ritorno di Coppo”. E’ la secca replica del direttore sportivo degli Orizzonti United, Amedeo Acquadro sulla possibilità dell’attaccante di tornare a vestire la casacca bianconera, che abbiamo ipotizzato con la pubblicazione dell’articolo “Clamoroso ritorno di Coppo in bianconero?”.  “Rimane con noi fino a fine stagione -dice ancora Acquadro-, noi siamo contenti del ragazzo e lui si trova bene. Ci sta l’interessamento de La Biellese ma posso assicurare che Coppo resterà da noi per tutto il campionato”. Da queste parole sembrerebbe proprio che lo spazio al fascinoso ritorno in bianconero del giocatore resti solo nell’immaginario dei tifosi e forse anche del club laniero. A rafforzare le parole di Acquadro anche quelle di mister PierLuca Peritore: “Se facciamo calcio lo dobbiamo fare con i dovuti criteri. Sono anche io di Biella e forse anche un tifoso de La Biellese ma sono abituato a far bene le cose. Questi contatti che ci sono stati li trovo puerili”. Il riferimento ai “contatti” non è del tutto casuale. Peritore si riferisce ad un incontro tra Lino Riccelli e Gabriele Coppo avvenuto lunedì sera, forse davanti ad una pizza, come spesso è accaduto in passato. “Abbiamo una partita stasera (ieri, ndr) in Coppa contro San Domenico Savio mentre La Biellese è fuori -conclude il mister degli Orizzonti-. Credo sia doveroso rispettare i nostri appuntamenti. Per concludere, Gabriele Coppo sta lavorando bene e sta facendo un ottimo percorso”.