biellacronaca #Cultura #Economia

A MILANO CONVEGNO ASCOM SU COME ‘MISURARE’ LA PROFESSIONALITA’

Nello scenario attuale, il ruolo ed il peso delle competenze nella carriera dei professionisti passa da strumento di regolazione del mercato a strumento di tutela nel mercato, reso sempre più competitivo da percorsi lavorativi frammentati e transizioni tra diverse condizioni e status occupazionali. Per questo Confcommercio Professioni e l’Associazione Professionale Italiana Consulenti di Management (APCO) ad essa aderente organizzano per venerdì 21 giugno un convegno a Milano dal titolo: “Professioni e tutele di nuova generazione: riconoscimento dei requisiti professionali, sistema delle attestazioni, formazione”.

L’evento avrà luogo a partire dalle 14,30 al Centro Congressi dell’Unione Confcommercio di Milano, Lodi, Monza e Brianza in Corso Venezia 47. Interverranno ANNA RITA FIORONI, Presidente di Confcommercio Professioni, CESARA PASINI, consulente qualificato CMC e Presidente di APCO, ALBERTO GALEOTTO, Direttore Normazione UNI, GIANLUCA DI GIULIO, Responsabile Relazioni Istituzionali ed Esterne di ACCREDIA, RICCARDO MAZZARELLA, Coordinatore Gruppo di ricerca – Analisi sul tema delle competenze e delle qualificazioni INAPP e LILLI CASANO, Ricercatrice ADAPT.

Attualità #Cronaca

A MILANO SFILANO GLI ALPINI

Un week end tutto dedicato Agli alpini a Milano, il consueto raduno annuale si è svolto nella città milanese per il centenario delle Penne Nere. Una comunità in festa e come sempre partecipata folta la presenza biellese alla canonica sfilata. Ecco alcuni scatti recuperati attraverso le pagine social dei protagonisti .

 

Attualità

LE MIGLIORI ECCELLENZE DEL TERRITORIO PROMUOVONO IL GAL A MILANO

La promozione territoriale può essere realizzata in molti modi, questa volta abbiamo scelto una versione “low cost, high emotion” proponendo fuori territorio (Milano city) una presentazione “in diretta e a tutto tondo” del nostro bel biellese fatta direttamente ai potenziali turisti meneghini. Giovedì 28 marzo il Gal Montagne Biellesi, con il gruppo di tour operator che sta collaborando per potenziare l’offerta turistica nel Biellese, ha organizzato una cena allo Jodok di Milano.

Con Viaggi e Miraggi, Biella da Vivere e Bugella Welcome by Scaramuzzi viaggi l’idea è nata sulla spinta della promozione territoriale al di fuori dei confini tradizionali. Sia per quanto riguarda i prodotti, rigorosamente provenienti dalle filiere agroalimentari locali, sia per quanto riguarda, appunto, le esperienze turistiche. E così all’interno di un contesto molto particolare come lo Jodok, un tempo ricovero psichiatrico ed oggi luogo di cultura, di concerti ed eventi, situato in un parco nella zona nord di Milano, i milanesi potranno degustare tre piatti della tradizione locale preparati e interpretati dalla chef Marta Foglio. Prima della cena sarà brevemente illustrata la filosofia del Gal e i tour operator racconteranno il progetto #Biella e i pacchetti turistici enogastronomici, culturali e sportivi. Oltre al primo trekking urbano che sarà promosso nel mese di aprile e per il quale saranno raccolte le iscrizioni già durante la cena.

Cosa troveranno gli ospiti in tavola (prenotazioni scrivendo a rete@viaggiemiraggi.com con disponibilità limitata di posti fino a 70)? Sarà un’esperienza da non perdere: nei centro tavola realizzati da Maria Sella sarà proposto un pezzo di bosco biellese, con le foglie e i rami che si intrecciano in colori in transizione dall’inverno alla primavera. Il menu si baserà sui sapori della tradizione interpretati da chef Foglio. Le lattiche caprine dell’Agriturismo Cà d’Andrei, morbide e delicate, si mescoleranno con antiche ricette locali, con la mostarda di mele autoctone e con lo zafferano della Valsessera dell’azienda Covolo, con i fagioli di Eticagricola, con le verdure croccanti e con le erbette di campo cercate e colte dalla stessa chef nei prati in collina. Il piatto principale, con farina macinata a pietra dall’Azienda Agricola Vallini, prodotta da coltivazioni a chilometro zero, sarà la “polenta concia”, regina delle tavole in tutto il Biellese. Il burro e il mix di formaggio grasso e magro del Caseificio Pier Luigi Rosso la vestiranno in un turbinìo di gusto e sapore. Il dessert unirà il miele biellese di Bi and Bee e le nocciole di Luca Ribotto dell’agriturismo La Bessa di Magnano alle mele di varietà locali selezionate da Marco Maffeo. Sempre con farine poco raffinate, un dettaglio importante nella cucina di chef Foglio, la cena si chiuderà in estrema dolcezza.

L’esperienza enograstronomica sarà accompagnata da un calice di Coste della Sesia di Lorenzo Ceruti o da un bicchiere di birra del Birrificio Beer In o ancora, a scelta, una Bi Common del Birrificio Elvo, una birra la cui ricetta è stata pensata in collaborazione anche con Un Terzo e Jeb, ovvero da tutti e quattro i principali micro birrifici artigianali biellesi. In tavola, il pane integrale con lievito madre sarà del Panificio Pasticceria Piantanida di Coggiola. “Il Gal, oltre ad erogare finanziamenti, può contare su un fattore molto importante: la propensione allo sviluppo delle reti e delle filiere, che si concretizza con la condivisione di sinergie che a loro volta danno vita a veri e propri progetti di promozione territoriale – spiega il presidente del Gal Emanuele Ramella Pralungo -.Da queste basi nascono i gruppi di lavoro come nel campo dell’incoming e le collaborazioni di filiera nella creazione di una cena a tema partendo da materie prime locali. Vere e proprie vetrine per le nostre aziende e per il nostro territorio”.

Cronaca

CERCA ALLOGGIO A MILANO MA VIENE TRUFFATO

Si sa trovare un alloggio nei grandi centri soprattutto per i giovani universitari è un percorso irto di ostacoli. Un giovane di Mosso aveva pubblicato su internet un’inserzione in seguito a cui era stato contattato da L.G. un 28enne, residente a Caltanisetta, che ha proposto un alloggio vicino al centro di Milano in corso Venezia a due passi da San Babila. Per accedere all’alloggio ha chiesto un bonifico di cento euro, effettuato il quale all’inizio di dicembre, è poi letteralmente scomparso. I genitori del ragazzo di Mosso hanno così sporto denuncia e dopo breve indagine i carabinieri hanno denunciato il 28enne per truffa

Attualità #Commercio #Cucina #Economia

VIVITE OTTIMO E ABBONDANTE

Una vendemmia molto positiva, quella del 2018 in Piemonte: + 30% sui dati di produzione, un clima ideale specie nei mesi tardo-estivi (dopo una primavera particolarmente piovosa) e la percezione di uve di qualità e quantità assolutamente ideali. E’ stato “l’anno del viticoltore”, con condizioni che hanno premiato chi ha saputo curare i vigneti con professionalità e attenzione. Un bilancio complessivamente molto positivo ha trovato concordi enologi, agronomi e giornalisti di settore intervenuti nel pomeriggio a illustrare Piemonte Anteprima Vendemmia 2018, l’annuale pubblicazione curata da Vignaioli Piemontesi e Regione Piemonte, intervenuti per la presentazione nella splendida cornice di Vivite Milano, Festival del Vino Cooperativo. Significativa la percentuale di prodotto proveniente proprio dal mondo della cooperazione, ben il 33% del totale.

Giorgio Ferrero, Assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte, dichiara: “La vendemmia 2018 conferma la qualità della vitivinicoltura piemontese e le sue caratteristiche quasi uniche che ne fanno una delle realtà importanti nel panorama internazionale.. Un territorio in molti casi in forte pendenza in cui il lavoro manuale ha ancora un ruolo centrale. Sono quasi 18 mila le aziende che producono vini Doc e Docg, a sottolineare l’impegno di una viticoltura votata alla qualità e all’export, che gioca una parte molto significativa nell’economia non solo agricola, ma anche regionale e nazionale.” Davide Viglino, Direttore di Confcooperative Fedagripesca Piemonte, commenta soddisfatto: “Vivite è una prestigiosa vetrina per le nostre associate ed in generale per la cooperazione vitivinicola piemontese: i numeri dell’anno scorso confermano che l’interesse del pubblico è importante, e noi siamo in prima fila con l’offerta di qualità delle nostre cantine. L’anteprima dell’annata vitivinicola è sempre un importante momento di racconto e riflessione sulla stagione appena conclusasi, un primo metro di valutazione importante in vista della futura distribuzione sui mercati. “È stata l’annata del viticoltore professionista”dice il presidente di Vignaioli Piemontesi Giulio Porzio “Il vino si fa in vigna e chi ha saputo gestire bene il vigneto, ha vendemmiato ottime uve. Mi piace pensare che, nella vendemmia 2018, il viticoltore è ritornato il vero protagonista della qualità. Dobbiamo tornare a parlare di reddito perché vuol dire giovani che restano e lavorano la terra”.

Cronaca #Valle Elvo

SCONTRO TRA DUE MOTO, IN QUATTRO FINISCONO ALL’OSPEDALE

Incidente ieri a Magnano.
Il bilancio è di quattro persone ricoverate al pronto soccorso dell’ospedale di Ponderano nello scontro tra due motociclette avvenuto ieri a Magnano in regione Broglina. Sulla Ktm viaggiavano un 45enne e una 38enne entrambi residenti in provincia di Varese, sulla Bmw invece un 33enne e una 36enne entrambi del milanese. Sono intervenute le ambulanze del 118 che hanno provveduto a trasportare tutte e quattro le persone all’ospedale. Sulle dinamiche dell’incidente indagano i Carabinieri.

Sport

PINNATO CAMPIONATI ITALIANI FONDO, ORO PER GAIA SAVIOLI E GRETA TROCCA

Tante medaglie e ottimi risultati arrivano da Milano nel nuoto pinnato in acqua libera.

Gaia Savioli è campionessa italiana nei 2000 metri mono di categoria e assoluta giovanile: Greta Trocca, anche lei tricolore, conquista l’oro di categoria nei 2000 metri.

Il 26 e 27 maggio abbiamo visto i ragazzi del Nuoto club Pralino pinnato in un campo gara diverso del consueto, ovvero nelle acque libere del lago di Gaggiano a Milano per i campionati italiani di fondo. In questo weekend i ragazzi hanno portato a casa grandi risultati.

Gaia Savioli nella 2000 metri mono si piazza al primo gradino del podio portando a casa una medaglia d’oro di categoria e un primo posto in classifica assoluta giovanile. Greta Trocca invece nella 2000 e 6000 mono si posiziona prima di categoria e quarta e quinta assoluta. Alessia Regazzo si classifica quinta nella 2000 metri mono e nella 6000 metri pinne; Francesca Gamberini nella 2000 metri pinne sfiora il podio e si posiziona quarta e la compagna Mariaelena Dama invece per la stessa gara si classifica sesta.

In campo maschile invece troviamo Edoardo Bertella che si posiziona secondo nella 2000 metri pinne e Amedeo Actis che conquista il terzo posto nella 2000 metri mono e il primo nella 6000 metri mono. Vittorio Belotti si posiziona ottavo nella 2000 e sesto nella 6000.

Passando agli atleti più piccoli che si sono cimentati nei 1000 metri mono, troviamo sul podio Giorgia Destefani sul secondo posto e Giulia Cerchi sul terzo gradino. Valentina Basso invece sfiora il podio e si posiziona quarta; dopo di lei al quinto posto troviamo Giulia Fetescu, al sesto Sofia Rainero e al settimo Carlotta Colombo.

Emiliano Zanella e Monica Facelli hanno visto i loro atleti dai più grandi ai più piccoli entrare in acqua e dimostrare i loro potenziali, e ne sono fieri.

Il prossimo weekend si gareggia  a Ravenna per l’ultimo appuntamento dei campionati italiani assoluti.

Biella #Cronaca

TRUFFA, ANCORA UN TENTATIVO PAKISTANO AI QUIZ PER LA PATENTE DI GUIDA

Dopo i casi di un mese fa beccato un altro truffatore ieri mattina durante la prova di quiz alla motorizzazione civile.
Ha tentato di passare inosservato all’esame dei quiz per conseguire la patente di guida, ieri negli uffici della motorizzazione civile ma scoperto è stato denunciato. E sempre lo stesso modu operandi. Il protagonista è ancora un pakistano di 35 anni residente a Milano venuto appositamente a Biella per superare l’esame di teoria. Al termine della prova chiaramente ha consegnato i fogli con nessun errore commesso. Ma ad accorgersi che indossava una telecamera nascosta sono stati gli agenti della Polizia Stradale presenti all’esame. Anche in questo caso la camicia del pakistano era tagliata per permettere alla piccola telecamera di riprendere i quiz poi tramite auricolare collegato al cellulare, un complice esterno gli forniva le risposte esatte. Il materiale è stato sequestrato e il 35enne denunciato per truffa. Al momento non è ancora stato intercettato il complice.

Attualità #Biella #In primo piano #Moda #Società

DONNE, SPORTIVI, UOMINI D’AFFARI: TUTTI PAZZI PER LINO RICCELLI

Presente in città con due negozi, Lino Creative Hair ha saputo conquistare la fiducia dei biellesi puntando su competenza e creatività e ora guarda oltre, con l’apertura di un nuovo salone in centro città.

Joan Crawford diceva che la cosa più importante di cui una donna possa disporre è il suo parrucchiere. Al giorno d’oggi, epoca in cui il senso estetico ha acquistato un’importanza crescente diventando spesso il nostro primo biglietto da visita, possiamo tranquillamente estendere questa considerazione a tutti i generi e tutte le età. Il parrucchiere non è più soltanto colui che taglia e pettina, ma è diventato un hair stylist, un creativo che gioca con colori e geometrie per valorizzare il cliente. Obiettivo centrato a pieno da Michele Riccelli e dal suo staff, un team di lavoro che con professionalità punta ad offrire al cliente sempre il servizio migliore, proponendo nuove idee e seguendo le tendenze attuali, supportati da una gamma di prodotti professionali. Premiati da una clientela affezionata e da numerose recensioni positive sul web, i due saloni del brand Lino Creative Hair (via Lamarmora, 30/a – via Marconi, 11) sono diventati un luogo familiare, dove il cliente viene coccolato ed accolto da cordialità e simpatia, sempre gradite. Punto di forza l’esperienza di Lino, il titolare, conosciuto anche per il suo impegno in ambito sportivo, prima come hair stylist ufficiale di Pallacanestro Biella, ora come vice-presidente della squadra di calcio cittadina ASD La Biellese, sostenuta da sempre più tifosi.

Il prossimo step? Un nuovo atelier in Biella centro, per allargare orizzonte e prestigio.

Attualità #Scuola

“EXPONI LE TUE IDEE”, AVVINCENTE SFIDA TRA LA IV A LICEO SELLA E LA IV A LICEO COSSATESE E VALLE STRONA

In palio la partecipazione alla fase nazionale che si terrà a Milano a maggio.

Martedì 17 aprile il Liceo Sella di Biella ospiterà la fase territoriale del concorso “Exponi le tue idee”, competizione educativa nazionale in cui gli studenti sperimentano il dibattito come forma di conoscenza e di confronto. Nella fase di Istituto le classi partecipanti si sono impegnate nella preparazione e nello svolgimento di sfide argomentative su temi riguardanti i diritti, la cittadinanza consapevole, l’ambiente, la globalizzazione. Giudicati da una giuria imparziale (docenti e alunni di altre classi), i ragazzi hanno acquisito e dimostrato capacità oratorie (quelle più utili per il cosiddetto ‘public speaking’), ma anche di ricerca e selezione delle informazioni. La classe risultata più competente si è qualificata per la fase territoriale.
Martedì 17 aprile, alle ore 15.15, la squadra vincente del Liceo Sella (la IV A) e la vincente del Liceo del Cossatese e Valle Strona (“Inter nos 2.0”, ovvero la IV A) si affronteranno nei locali del Museo Roccavilla, al Liceo Sella di Biella, per discutere sulla libertà di espressione in internet, tentando di rispondere in maniera convincete alla seguente domanda: “E’ necessario legiferare per limitare la libertà di espressione in internet?”. La giuria sarà nuovamente esterna ed imparziale, composta da un docente del Liceo Avogadro, una docente dell’ITI Quintino Sella e un’operatrice di We World, onlus milanese organizzatrice della competizione nazionale. La squadra ritenuta più convincente parteciperà alla fase nazionale, che si terrà a Milano tra il 10 e il 12 maggio 2018.

Referenti e docenti coinvolti nel progetto: Federica Veglia e Chiara Cignolo (Liceo Sella), Maria Chiara Benanchietti e Simona Zulato (Liceo del Cossatese e Vallestrona).

Il dibattito è aperto al pubblico.
Nella foto i vincitori 2017.