Cossatese #Cossato #In primo piano #Sport

BONPRIX TEAMVOLLEY, A LESSONA ESORDIO VINCENTE

3-1 contro la Igor Volley Trecate nell’anticipo della prima giornata di serie C.

Esordio infrasettimanale nel campionato di serie C per la bonprix TeamVolley che mercoledì sera ha regolato per 3-1 (25-16, 25-13, 23-25, 25-20) la giovane formazione dell’Igor Volley Trecate. Dopo le sei partite in Coppa Piemonte (con la qualificazione per la seconda fase) coach Preziosa inizia la stagione regolare schierando in palleggio Daffara con opposta Peracino, Silvestrini  e Abbiate di banda, al centro Nazzi e Zacchi, i due liberi Rastello e Cimma, alternati. Le fasi iniziali della partita sono equilibrate (6-6 poi 9-9): sul 12-9 è il tecnico delle novaresi Alberti a chiedere il primo time out. Ma la battuta di Peracino crea lo scompiglio nella ricezione delle ospiti, che subiscono un parziale molto pesante (17-10). Daffara smista bene per le sue bocche da fuoco e dopo 22 minuti finisce 25-16.

Le ‘ragazzine’ dell’Igor non si scompongono e iniziano bene il secondo set (0-3), ma a riportare subito la parità a quota cinque arriva l’ace di Abbiate (buono l’esordio in campionato con la maglia delle biancoblù per l’ex giocatrice del Pavic Romagnano, attesa da test più probanti). La bonprix (a ranghi ridotti per le assenze di Salono, indisponibile e Fant, infortunata, per lei stagione finita) ci mette poco a rimettere le cose a posto (12-7). Anche il servizio di Silvestrini è di difficile lettura per le ospiti (18-8). Sul 21-9 entra Marra per Abbiate e subito dopo anche Campana e Bazzani. Finisce 25-13 dopo 19 minuti.

Un bel muro ospite apre la terza frazione, ma Nazzi replica immediatamente alle avversarie. L’Igor cerca di rimanere di più a contatto (5-5, poi 9-9 e 13-13), favorita da qualche errore in casa TeamVolley. Sul 13-14 è Preziosa a stoppare il gioco perché le sue atlete si sono fermate troppo presto. Sul 14-16 doppio cambio con Campana e Bazzani in campo e nuovo time out sul 15-18. Ora la partita è diventata all’improvviso accesa e vibrante. Il nastro aiuta l’Igor (17-20), ma sono le novaresi ad aiutarsi da sole, con un atteggiamento più sciolto e deciso, che le fa volare sul +5 (17-22). Entra Marra per Abbiate e si riforma la diagonale iniziale palleggio-opposta (18-24). La frittata sembra fatta, ma le padrone di casa annullano cinque set point, ma l’ultimo è loro fatale. L’Igor accorcia le distanze: finisce 23-25 dopo 29 minuti.

Marra per Abbiate nel quarto set ed è proprio la sedicenne a mettere giù i primi due palloni (2-3). Sull’onda dell’entusiasmo l’Igor continua a giocare bene e la bonprix fa ora molta più fatica (6-8). La fiducia fa tanto in questo sport, soprattutto in una squadra giovane che ora vola a mille sulle ali dell’entusiasmo (8-11). Preziosa prova a cambiare ancora il palleggio e Campana serve subito una fast a Nazzi per il -3 (9-12). Peracino cerca di spingere le compagne, che ritrovano la parità a quota 13. La chiave con cui il TeamVolley riesce a scardinare la difesa ospite è Marra, che piazza diversi attacchi vincenti (16-15). Anche Zacchi prova a dare la carica da buon capitano, ma la parità non si schioda: 19-19. La bonprix riesce a prendere un piccolo, ma decisivo vantaggio con un bel tocco di Bazzani (23-20). Alla fine arriva una vittoria più sofferta di quanto la prima ora di gioco non facesse presagire.

IL COMMENTO DI COACH PREZIOSA

«Ci siamo complicati la vita un po’ da soli, abbassando l’attenzione difensiva. Non dovevamo farle salire, ma abbiamo sbagliato alcune situazioni, riaprendo il match. Un insegnamento per il futuro. Non ci siamo posti un obiettivo di classifica: vedremo nel corso della stagione. Abbiamo cambiato giocatori e modo di interpretare la pallavolo, per questo dovremo crescere passo dopo passo. Il palleggio? Non ho ancora fatto delle scelte definitive nei ruoli: ad esempio Campana ha risolto il quarto set, ma un plauso anche a Bazzani e Marra. Alla fine sono contento per i tre punti: nelle prossime partite avremo subito delle sfide molto più complicate».

IL COMMENTO DI BENNY DAFFARA

A dispetto dei suoi ‘soli’ 17 anni Benny può considerarsi una veterana in C, essendo questa la sua quarta stagione. «Abbiamo un attimo staccato la spina. Alla fine però abbiamo trovato l’equilibrio: dovevamo giocare insieme unite e ci siamo riuscite». Per la prima volta titolare. «Sono tranquilla, mi alleno e mi diverto: so che ho i fari puntati addosso, ma l’obiettivo è sempre quello di migliorare. Da sola non posso arrivare da nessuna parte. Il nuovo coach caratterialmente mi piace perché è stimolante, per il resto è un ingresso positivo in squadra, pretende molto ma non può che farci bene. Questa vittoria deve essere un punto di partenza per trovare il nostro equilibrio, migliorare insieme e crescere partita dopo partita».

BONPRIX TEAMVOLLEY – IGOR VOLLEY TRECATE 3-1

Parziali: 25-16, 25-13, 23-25, 25-20

Tabellino: Silvestrini 14, Peracino 11, Campana 1, Daffara 2, Abbiate 9, Rastello L1, Zacchi 12, Nazzi 7, Marra 7, Cimma L2, Bazzani 3. All. Preziosa.

Red BC

Biella #Sport

VIRTUS BIELLA, IL POST PARTITA DI FRANCESCA FONSATI

L’intervista alla banda nerofucsia Francesca Fonsati, autrice di un’ottima partita finalizzata da buona ricezione e condita da 14 punti.
Bella vittoria per la Prochimica Novarese Virtus Biella contro una squadra giovane ma dal potenziale elevato come la Igor Volley Trecate. Questo il punto di vista dell’attaccante virtussina, Francesca Fonsati sul match appena terminato e sul momento attuale della squadra di Chiavazza.
Avevate in testa il piano per sconfiggere la Igor?
“La nostra tattica era quella di cercare di fare la partita. Sapevamo che loro sono giovani e forti e quindi la migliore arma era contenere gli attaccanti con muro-difesa. Abbiamo cercato di battere bene, soprattutto nel primo set ci siamo riuscite”
Cosa è successo nel secondo secondo set?
“Sapevamo chi avevamo di fronte perché già nel match di andata e in Coppa Igor è una squadra molto forte e fisica con giocatrici che possono tirare fuori colpi sui quali poco si può fare. Siamo state molto brave a contenerle e anche se abbiamo vinto, loro non hanno demeritato perché se non ricordo male nel terzo set hanno fatto solo due errori. Ripeto, siamo state brave noi a tenerle sotto e non concedere nulla”
Avete dimostrato di esservi fatte scivolare il bruciante risultato di Busto.
“La sconfitta contro Futura l’abbiamo patita, è inutile nasconderci. La scorsa settimana dovevamo vincere e quindi il 2-3 è stata una delusione perché la partita la stavamo facendo noi. Ci ha aiutato il pensiero che avevamo a inizio partita ovvero che era tutto di guadagnato giocare libere con la mete. In realtà noi stiamo cercando di fare il nostro campionato, di non guardare troppo la classifica, insomma giocare una partita alla volta. Stasera è stata la controprova, penso che la squadra abbia giocato con la testa sgombra”
La tua gara di questa sera contro la “fisicata” Igor, scrive: 13 ricezioni con 1 errore, 13 punti in 26 attacchi. Un tuo giudizio?
“Credo di aver fatto bene ma posso fare ancora meglio specialmente in alcune cose. L’importante  comunque è aver aiutato la squadra”. 
Fulvio Feraboli

Biella #In primo piano #Sport

VIRTUS BIELLA, PRIMA LA VITTORIA POI L’ABBRACCIO DELLA CANTERA CON I SELFIE -FOTOGALLERY-

In un PalaSarselli gremito da 400 tifosi, bella e convincente partita della Prochimica Novarese. Al termine tutti sul parquet per una foto con la giocatrice preferita.
Un match senza storia che ha vissuto il momento più avvincente nel secondo set grazie ad una Igor tremendamente motivata. Ha vinto la Virtus Biella 3-1 cancellando le scorie della sconfitta di Busto contro Futura Giovani. Una squadra che ha saputo reagire nel migliore dei modi quando tutto questo non era per nulla scontato. Si è fatta scivolare in sette giorni il bruciante ko di un match quasi in cassaforte, vincendo stasera contro una Igor Trecate che ha mostrato nel secondo set tutto il suo vero potenziale. E pensare che sono tutte ragazze di 17/18 anni tranne una di 19. Un esempio? Con loro gioca una certa Populini vincitrice in azzurro del Mondiale 2017 di categoria. Questo è per capire la fisicità e tecnica delle ospiti viste ieri sera a Chiavazza. Certo il loro tallone di Achille è la poca esperienza nei momenti in cui la palla pesa come un macigno ma siamo sicuri che queste ragazze hanno il futuro dalla loro parte. Sul fronte Prochimica Novarese le quotazioni salgono per il gruppo di coach Mucciolo. Stasera è arrivata una vittoria importante molto temuta nella vigilia dal tecnico nerofucsia. Solo un leggero sbandamento nel secondo set ma dobbiamo sempre pensare che dall’altra parte ci sono altre giocatrici pronte a vendere cara la pelle.  Cosa che è successa puntuale nella seconda frazione con un inizio allarmante di 0-5 per le ospiti novaresi. Morandi e compagne hanno dato l’illusione di scrollarsi dalle spalle i cinque schiaffi portando il punteggio sul 7-8. Poi qualche murata di troppo e la difesa superba della Igor rimbalza nuovamente il punteggio sull’11-16. Nuovo input positivo con El Hajjam in battuta, tre punti guadagnati ma ormai il set si è infilato sui binari avversari che hanno chiuso meritatamente 18-25. Il match in pratica si è chiuso proprio a quel punto. La Virtus Biella riprende a giocare trainata dalla ricezione e finalizzata con gli attacchi di Morandi (18 punti), Bogliani (18), Fonsati (14) e Ubezio (9). Cala la notte per la Igor che esce a testa alta da un campo difficile e davanti a 400 spettatori. Una vittoria giunta proprio a poche ore dalla nascita di Elisa Marj Pizzato la primogenita del presidente Nicolò, in una serata speciale davanti alle tantissime ragazzine dei settori giovanili che hanno invaso il campo alla ricerca di un selfie con la propria giocatrice preferita. Bellissimo e divertente da entrambi le parti. E noi possiamo solo sottolineare che ancora una volta questo è lo sport che piace nel quale la grande disponibilità dimostrata delle giocatrici della prima squadra fa da traino a tutto il movimento pallavolistico. In fondo ci vuole poco per rendere una serata diversa, un pallone autografo, un selfie, un ricordo indelebile.
Prochimica Novarese Virtus Biella-Igor Volley Trecate 3-1
Parziali: 25-18, 18-25, 25-14. 25-15.
Tabellini:
Prochimica Novarese Virtus Biella: Bogliani 18, Piccioni, Mariottini 2, Baratella (L), Morandi 18, El Hajjam 5, Peruzzo 1, Bullano, Cavalieri, Diego 3, Bevilacqua, Fonsati 14, Ubezio 9. All. Mucciolo.
Igor Volley Trecate: Basilicata (L), Corti, Populini 19, Gullì, Brumat 12, Bonelli 3, Parini 5, Cometti 4, Piacentini 4, Bianchini, Formaggio, Galbero 9, Petruzzelli (L). All. Ingratta.
Fulvio Feraboli

Sport

VIRTUS BIELLA, GIOCA SENZA L’ANSIA DEI PLAYOFF

Morandi e compagne giocheranno in casa contro l’Igor Volley un match importante per la classifica. Coach Mucciolo presenta questa sfida.
La sconfitta di settimana scorsa contro la capolista Futura Giovani ha dimostrato che la Prochimica Novarese Virtus Biella ha tutte le carte in regola per fronteggiare anche il top di questa B2, un dato estremamente importante per questo rush finale. Ora per la Virtus è tempo di match casalingo contro l’Igor Volley, un test importante per continuare la corsa verso un pass per i playoff.

Coach Cristiano Mucciolo parla del match in programma sabato sera al PalaSarselli di Chiavazza: “E’ una partita importante per la classifica, ma non deve farci dimenticare la prestazione di settimana scorsa dove abbiamo giocato alla pari sul campo della capolista avendo addirittura il rammarico di non aver portato a casa la vittoria, ma la prestazione di altissimo livello rimane. L’Igor Volley è una squadra giovane e fisicata che se trova fiducia può battere chiunque. Dovremo essere bravi a non dar loro l’inerzia perchè possono diventare molto pericolose”.

La classifica in vetta è molto corta con la Virtus al secondo posto a pari punti con Albisola e Pavic, ma il coach non vuole ancora sentir parlare di match decisivi: “A meno che non ci sia una squadra che molli, e faccio tutti gli scongiuri del caso, penso che prima delle ultime tre giornate non si potrà sapere quali saranno le squadre qualificate per i playoff. Noi ci teniamo, anche se non è un obiettivo societario ma abbiamo lavorato sodo e vogliamo raggiungere questo risultato. Detto ciò non dobbiamo giocare con l’ansia di raggiungere i playoff”.
Contro l’Igor Volley Mucciolo avrà il roster al completo: “Le ragazze sono tutte a disposizione. El Hajjam è alle prese con il cronico problema al ginocchio, ma è un dolore meniscale che si porterà fino al termine della stagione ma che è tenuto sotto controllo”.
Stefano Villa