Attualità #Circondario #Eventi & Musica #In primo piano #musica #Territorio

A GAGLIANICO CI SI LECCA I BAFFI

Solo ad elencare le leccornie presenti venerdì, sabato e domenica prossima in Piazza della Repubblica a Gaglianico viene già fame: cucina calabrese con porchetta e salsiccia alla griglia, cucina abruzzese con arrosticini, cucina americana con pulled pork e pannocchie, cucina irlandese con filetto di angus alla griglia, costine e spiedo di coppa, il golosone cucina biellese con panini di paletta, cordn dog, olive ascolane e piadina, la fassona piemontese con hamburger, panino carne cruda e bagna cauda, salsiccia di Bra, truk food fritto di paranza e pizza napoletana con forno a legna e patata tradizionale della nonna, crepes dolci, hamburgher di scottona gourmet, gnocco fritto di Maranello, fragole e spumante.

Il programma culinario si completa con la partecipazione del Comitato di S. Pietro di Gaglianico con birra e cocktail (Birre irlandesi, tedesche, tradizionali ceche e slovacche) e le tre serate con musica ed intrattenimento: Venerdì 17  ore 21:00 Concerto musicale di Domino Lostile pop rock, Sabato 18 ore 21:00 Intrattenimento con la Scuola di ballo Flamantes di Biella, Domenica 19 ore 21:00 Clan della Fossa musica celtica.

Street food aperto dalle 18.

Attualità #Cronaca

FURTO NELL’AMBULATORIO DEL VETERINARIO DI GAGLIANICO

Nel mirino dei soliti ignoti è finito anche l’ambulatorio di un veterinario in quel di Gaglianico. I soliti ignoti hanno messo a soqquadro lo studio alla ricerca di qualcosa di valore, alla fine il bottino è stato di soli 60 euro recuperati dopo aver scassinato l’entrata dello studio di un professionista di 55 anni residente a Zubiena

 

Attualità #Società

BORGHESE STAR A GAGLIANICO

I personaggi televisivi se legati al mondo della cucina sono sempre in grado di attrarre una folla dicuriosi e di appassionati non è stato da meno Alessandro Borghese conclamata star di 4 ristoranti il format che premia per ogni puntata il miglior ristorante a seconda del gudizio intrasigenti degli operatori di settori con il voto di Borghese che può risultare determinante. Borghese è stata la star di un evento tenuto a Gaglianico dalla famiglia Miglietti che ha invitato il noto personaggio per l’inaugurazione dello show room di Veneta Cucina. inutile dire che la folla ha letteralmente preso d’assalto il locale per assistere allo show cooking. tra i presenti anche il Sindaco di Gaglianico, Paolo Maggia, con l’immancabile selfie

Attualità #Circondario #Società #Territorio

VIAGGIATORI NEL TEMPO, MISTERI DI ANTIKYTHERA E ALTRE STORIE A GAGLIANICO

In data 16 Marzo 2019, l’Associazione Fucina Territoriale Biellese organizza una conferenza dal titolo “ I Predatori del Tempo Perduto”, alle ore 16:00 presso l’Auditorium di Gaglianico. L’evento è realizzato con il Patrocinio del Comune di Gaglianico.

Un pomeriggio dall’alto profilo culturale, frutto di un sapiente lavoro di dialogo e di preparazione con i vari interlocutori, svolto dalla Fucina in questi mesi. La conferenza verrà introdotta e moderata dalla Dott.ssa Roberta Invernizzi, Scrittrice e Filosofa vercellese, da sempre impegnata nel mondo del sociale.

Seguirà l’intervento di Luca Stecchi, Poeta e Presidente dell’Associazione Fucina, che ripercorrerà la storia di un sodalizio ormai prossimo a compiere il suo primo lustro di vita. La kermesse proseguirà quindi con la lettura di alcune opere della Poetessa Daniela Fresc.

Nel corso della serata la giovane Barbara Capizzi, cantante biellese orgoglio melodico del territorio e operatrice di in-canto prenatale e musica sensoriale, si esibirà in tre momenti di grande intensità e armonia, accompagnata dai maestri Dario Retegno al violino e Alessandro Barbi al pianoforte, anche loro artisti qualificati ed eccellenze musicali della nostra terra.

La conferenza entrerà dunque nel vivo con la presentazione di Fabrizio Salani, Ricercatore di tesori e Collaboratore della nota rivista culturale “Hera Magazine”, che accompagnerà il Pubblico in un avvincente viaggio alla scoperta del misterioso tesoro di Antikythera. Datato fra il 150 a.C. e il 100 a.C., si tratta forse del più antico “calcolatore” conosciuto. Ma esso è veramente così come viene presentato…? Cioè uno strabiliante meccanismo con ruote dentate e ingranaggi, che serviva da astrolabio, ovvero per calcolare i tempi del sorgere del Sole, delle fasi lunari e quelli relativi ai movimenti dei pianeti? … Le ipotesi sulla sua costruzione e le circostanze del ritrovamento risultano ancora controverse.

Il secondo intervento sarà quello della Dott.ssa Sara Garino, Astrofisico e Giornalista, Direttore Editoriale del quotidiano “Civico 20 News”, la quale dialogherà col Pubblico osservando come gli Antichi custodissero conoscenze astronomiche profonde e doviziose. Il meccanismo di Antikythera ne è un esempio. Esso denota una consapevolezza dei movimenti celesti a dir poco straordinaria per l’umanità di oltre duemila anni or sono e, quasi fosse una “macchina del tempo perduto”, c’invita quindi a non sottovalutare le prodezze del pensiero umano. Perché, come affermava Albert Einstein, non è solo importante porsi domande su quanto non si sa: più importante ancora è interrogarsi su quanto si sa oppure si è capaci di sapere… E che cosa sappiamo oggi sul concetto di “tempo” nell’Universo?

Durante i due interventi, si visioneranno filmati e fotografie.

redazione biellacronaca Pavignano

Sport

LA PERICOLANTE SPRINT VOLLEY NEL MENU NATALIZIO DELLA GILBER

La sconfitta arrivata solamente al tie-break contro la capolista Omegna ha lasciato comunque diverse indicazioni positive in casa Gilber Gaglianico. Le ragazze biancoblu hanno dimostrato di avere la forza e il carattere di reagire per ben due volte allo svantaggio di un set su un campo ostico come quello della Paffoni, una risposta importante per coach Stefano Toniolo che ora sta pensando alla prossima gara. Questo fine settimana alla palestra di Via Avignone a Gaglianico arriverà la Sprint Volley, squadra che finora ha raccolto solamente sei punti che non bastano per essere fuori dalle sabbie mobili della zona retrocessione.

La compagine di Gravellona Toce è reduce da tre sconfitte consecutive che hanno interrotto la serie di due successi che ha permesso alla Sprint Volley di raccogliere gli unici punti totalizzati finora, una squadra che ha dimostrato di avere delle carenze dal punto di vista tecnico. Un avversario che potrebbe essere preso sotto gamba se non viene affrontato con il giusto atteggiamento, un pericolo da scongiurare per la Gilber Gaglianico che ha bisogno di altri tre punti per continuare il proprio cammino nelle zone nobilissime della classifica. Servirà tutto il supporto del sempre caloroso pubblico che dovrà essere a Gaglianico questo sera alle ore 20.30.

Circondario #Cronaca

GAGLIANICO, SCATTA LA RISSA IN FAMIGLIA

Lite per futili motivi in paese, fra due giovani “parenti acquisiti”.

È stato necessario l’intervento dei Carabinieri ieri, lunedì 12 novembre, per sedare gli animi di due ragazzi a Gaglianico. Protagonisti un giovane di 27 anni residente in paese e un biellese del 90, convivente con la sorella del primo. Le cause non sono note, ma la lite ha richiesto l’intervento del 118 a causa dei dolori a testa e torace che lamentava il ventisettenne in seguito alle percosse subite. Portato al Pronto Soccorso, è stato poi dimesso nel breve periodo e di nuovo si è recato a casa del “cognato” per riprendere la questione. Decisivo ancora una volta l’intervento degli operatori dell’Arma di Candelo, che hanno chetato gli animi e invitato i due litiganti alla calma.

Attualità #Sport

GILBER GAGLIANICO TUTTO FACILE CONTRO ARONA

Netta vittoria casalinga per la Gilber Gaglianico che si impone per 3-0 contro Arona. Partita indirizzata dal primo set, il più combattuto della contesa, ma capitan Martina Novara e compagne non fanno sconti a un avversario che dimostra di essere competitivo ma che non possiede la qualità tecnica della Gilber.

A fine match coach Stefano Toniolo ha dichiarato: ““L’incontro presentava delle insidie, specialmente dopo la trasferta di Cogne, ma le ragazze sono state brave a resistere alla fase iniziale punto a punto, poi la differenza tecnica al servizio ed in attacco ha instradato il risultato a nostro favore. Nel secondo set, tranne alcuni blackout, le ragazze hanno mantenuto il controllo della partita, completando il match con un terzo parziale in pieno controllo. Da sottolineare la buona prestazione del libero, Sara Mainini”.

Gilber Gaglianico – Arona 3-0 (25-21 25-19 25-12)

Gilber Gaglianico: Bevilacqua 18, Carena, Danna 4, Ferraro 1, Fornasier, Gualino 4, Levis, Mainini L1, Murdaca L2, Novara (C) 14, Peruzzo 9, Piccioni 2, Sardo 1. All.: Stefano Toniolo

STEFANO vILLA

Circondario #Commercio #Società

LISTO-ONE E FOSCALE LEGNAMI INSIEME IN UN NUOVO SHOWROOM DEDICATO AL MONDO DEL PARQUET

Uniti dalla passione per il legno, ora le due aziende biellesi condividono anche un nuovo spazio espositivo, in via Cavour n. 65 a Gaglianico.

In un panorama storico costellato di importanti storie familiari legate al mondo del tessile, il tessuto commerciale del biellese può vantare anche la tradizione ultracentenaria di una grande azienda professionista del settore legno. Da quattro generazioni, la famiglia Foscale serve aziende e privati con i migliori prodotti di falegnameria, puntando su un servizio di qualità e di fiducia che ancora oggi, nonostante la pressante crisi del settore edile, le consente di mantenere il proprio posto sul mercato. “L’attività è stata avviata da nostro bisnonno Domenico Foscale nel 1878, il quale ha poi avuto sette figli che hanno continuato a lavorare in questo ambito”, racconta Eugenio, dal 2000 titolare dell’attività assieme alla cugina Alessandra, “Negli anni 20 la ditta era in via S. Eusebio a Biella (ai tempi aperta campagna) e disponeva di una segheria e di una fornace per la cottura di coppi e mattoni paramano. Negli anni 60 poi i nostri genitori hanno aperto l’attuale sede di Gaglianico, chiudendo la segheria e concentrandosi sulla parte commerciale”.

La storia di Foscale Legnami non è solo il racconto dell’evoluzione di un’azienda, ma rappresenta anche un’importante tradizione familiare che negli anni è stata mantenuta e valorizzata, adeguandosi alle esigenze di un mercato in continua evoluzione: “La nostra soluzione salva-crisi è stata ottimizzare le risorse e specializzarsi in un solo settore”, commenta Alessandra, “Rispetto al passato, quando si lavorava di più all’ingrosso e con le imprese, per noi oggi è fondamentale la vendita al dettaglio rivolta ai singoli artigiani. Non esiste più una programmazione a lungo termine, ma gli acquisti vengono fatti al momento, in base alle reali necessità”.

Con prodotti provenienti da Austria (in primis), Svezia e Finlandia, l’azienda oggi opera in Piemonte, Valle d’Aosta e Svizzera, grazie ad un servizio di trasporto interno che permette di gestire al meglio le consegne. “Inoltre da qualche anno portiamo avanti una collaborazione con il brand di parquet Listo-one. Da qui è nata l’idea di sfruttare una parte inutilizzata della nostra struttura per realizzare il loro punto vendita”, aggiunge Eugenio, “Si tratta di parquet in legno massiccio, prefinito o laminato con la caratteristica di essere altamente personalizzabili secondo i gusti e le esigenze del cliente”.

Con la capacità di guardare avanti e di rimanere sempre aperti verso nuove possibilità, dopo 140 anni Foscale Legnami continua a rappresentare un importante punto di riferimento per il settore legno, coniugando storia ed innovazione nella capacità di fare business.

A. C.

Circondario #Cronaca

AUTISTA DI UN CORRIERE NON SCARICA IL PACCO E SI PRENDE DUE SCHIAFFONI

Il fatto è successo ieri in un negozio di Gaglianico.
Prima è inziata un’accesa lite verbale poi, a detta dell’autista, sono volati anche due schiaffi. I protagonisti dell’accaduto sono un 42enne residente fuori provincia dipendente di una ditta di spedizioni e una commerciante cinese di 32 anni. L’uomo è arrivato in via Cavour a Gaglianico per recapitare la merce acquistata convinto che si trattasse di una normale consegna. La titolare del negozio invece era certa del contrario, ovvero fosse uno scarico automatico effettuato dall’autista del corriere. E’ nata la lite prima a parole poi, avrebbe raccontato l’uomo, culminata con i due schiaffi ricevuti dalla donna. L’autista a quel punto si sarebbe allontanato col furgone senza scaricare i pacchi. I carabinieri hanno identificato entrambe le persone e messo a verbale le due testimonianze. Il fatto potrebbe anche avere conseguenze legali.
f.f.

Circondario #Cronaca

FERMATO E DENUNCIATO UN MONTENEGRINO, STAVA PER COMPIERE UN COLPO NEL BIELLESE

Il fatto è successo a Gaglianico il 9 ottobre.
E’ molto facile pensare ad un possibile prossimo colpo da mettere a segno per il 30enne denunciato dai carabinieri di Candelo. S.D. reidente a Milano ma cittadino del Montenegro è stato notato a Gaglianico, l’altro giorno dai militari, a bordo di una Ford Focus di colore blu. “Mi sono perso, arrivo da Torino e vado a Milano e non ho preso l’autostrada perchè non ho soldi. Sto impostando il satellitare” avrebbe giustificato così la sua presenza nel biellese il montenegrino. I  carabinieri non hanno abboccato e infatti la successiva perquisizione della Ford ha portato alla luce tenaglie, pinze, cacciaviti, guanti. Inoltre l’uomo era completamente vestito di scuro ed era fermo con l’auto vicino ad una ditta metallurgica. L’uomo è stato così denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. I carabinieri hanno anche proposto l’emissione di un foglio di via dal territorio.
f.f.