Cronaca

I SOLITI IGNOTI IN AZIONE A GRAGLIA

Brutta sorpresa per un 52 enne di Graglia che tornato a casa sabato pomeriggio ha trovato il suo alloggio messo a soqquadro come sempre dai soliti ignoti. I ladri sono entratti in casa dopo aver forzato una finestra e poi sono andati alla ricerca di preziosi e contante. Non però dato a sapere se il colpo siano andato a segno è infatti ancora in corso la quantificazione dei danni.

Attualità #Cronaca

RUBATI ALL’ITI TRE BUSTI RAFFIGURANTI IL DUCE

Saranno stati nostalgici del 28 ottobre (marcia su Roma) o del 25 aprile (festa della liberazione) gli ignoti che hanno trafugato dai magazzini dell’Iti Quintino Sella tre busti del Duce, due in gesso e uno in bronzo, che erano nel deposito della Scuola che si trova presso il complesso di Città Studi. L’arco temporale del furto si perde negli ultimi quindici mesi, dalla data dell’ultimo inventario. La scuola ha così sporto denuncia.

Cronaca

FURTO A VAGLIO PETTINENGO

hanno aspettato che la proprietaria se ne andasse e poi hanno forzato la porta di ingresso di casa. E’ successo ieri a Vaglio Pettinengo in via Garibaldi dove tra le 7 di mattina e le 9 di sera ora del rientro e della scoperta i soliti ignoti hanno perlustrato la casa alla ricerca di denaro e preziosi. Ad una prima analisi sembra che i ladri abbiano arraffato solo della bigiotteria: sul fatto stanno indagando i carabinieri

Cronaca

FURTO IN REGIONE PIGNOCCHI A SORDEVOLO

Furto ieri sera a Sordevolo in Regione Pignocchi a casa di un uomo di 56 anni i soliti ignoti sono entrati in azione e hanno rubato un orologio e diversi monili in oro. I ladri si sono introdotti in casa forzando una finestra abbaino Pur se dotata di impianto antifurto, sembra che abbiano approfittato del momento in cui il proprietario è rincasato e nel mettere la macchina nel garage abbia disinserito lo stesso allarme. Insospettito da alcuni rumori ha immediatamente allertato i carabinieri ma al sopraggiungere degli stessi i malviventi si erano già volatilizzati

 

Cronaca

FURTO CON BOTTINO COSPICUO A BIELLA

Bottino decisamente sostanzioso in Strada Novella a Biella consumato nel pomeriggio di domenica. La proprietaria, una donna di cinquant’anni, rincasando ha trovato la porta finestra forzata e le stanze messe a soqquadro. I ladri sono riusciti ad arraffare un orologio di pregio, diversi monili in oro e anche 1300 euro in contanti. Sul furto indagano i carabinieri

Cronaca

RUBANO CENTO EURO SUBITO RIPRESI

Il fine anno era alle porte, la mattina fredda niente di più rigenerante di una tazza bollente al daily caffe in Via Italia, due giovanissimi però vanno oltre e approfittando di un attimo di distrazione della cassiera portano via due banconote da 50 euro l’una e si allontanano. La loro performance però non passa inosservata viene allertata subito la polizia che li rintraccia poco distante in via Dante. Si tratta di due giovanissimi di origine rumena provenienti dal campo nomadi di Torino. Una breve perquisizione e vengono ritrovate subito le due banconote

Cronaca #In primo piano

I DETTAGLI TRADISCONO COPPIA DI MALVIVENTI

Era novembre e stava facendo la spesa all’A&O di via Marconi a Biella quando le fu sottratto il portafoglio che conteneva il bancomat, una signora di 80 anni ha così sporto denuncia alla Polizia. La carta è stata poi utilizzata per prelevare 600 euro in contanti in uno sportello bancomat di Ponderano. Grazie alle immagini riprese dalle telecamere della banca si è così risaliti agli autori del furto nonostante durante il prelievo la persona che svolgeva l’operazione si era camuffata. Due i particolari che però hanno insospettito gli investigatori, la tuta indossata e la custodia del cellulare tutte e due con disegni particolari. Inoltre guardando altre telecamere in zona ha destato sospetto una macchina di proprietà di una pluripregiudicata di Biella che poteva essere stata utilizzata per accompagnare l’autore del furto. A questo punto è scattata una perquisizione a casa della titolare della macchina e li sono stati trovati sia l’indumento che la custodia del cellulare che ha così permesso di risalire all’autrice del furto. Si tratta di due persone con precedenti e in un caso pure agli arresti domiciliari. Le due donne entrambi residenti a Biella ( B.A. di 46 anni e B.C. di 37 anni) sono state indagate per furto aggravato

Cronaca

FURTO PLURIMO A MUZZANO

I soliti ignoti quando scendono in campo non colpiscono mai in modo isolato ma di solito commettono anche nella stessa via due o più furti è quanto è successo a Muzzano dove in differenti colpi tra le 19 e le 23 di sabato sono penetrati in due diverse abitazioni. Nella prima di proprietà di una donna di 75 anni hanno asportato monili in oro e in argento e contanti per un valore di 1500 euro. Nel secondo caso nell’appartamento di una donna di 68 anni a sparire sono stati alcuni monili in oro. Sugli episodi indagano i carabinieri

Cronaca

LADRI ENTRANO IN UNA VILLA A OCCHIEPPO SUPERIORE

In Via Garibaldi a Occhieppo Superiore i ladri sono penetrati in una villa occupata da un uomo di cinquanta anni e dopo aver scassinato la porta finestra al primo piano sono entrati mettendo a soqquadro l’alloggio e portando via alcuni monili in oro e un centinaio di euro in contanti. Non presente sul posto l’uomo è stata la proprietaria della casa a dare l’allarme

Cronaca

LADRI IN AZIONE A POLLONE

Ladri in azione a Pollone il primo caso è stato segnalato in Via Pier Giorgio Frassati e si è consumato nel tardo pomeriggio di giovedì quando i soliti ignoti si sono introdotti in un’abitazione di proprietà di un 33 enne asportando monili in oro e qualche centinaio di euro in contanti. Altra segnalazione sempre a Pollone ma in via Senatore Frassati in questo caso i ladri hanno tentato di entrare in casa rompendo un vetro di una cantina di un’abitazione senza però riuscire nell’intento, si sono allora rivolti quindi all’abitazione vicina riuscendo in questo caso a entrare nell’alloggio e mettendo a soqquadro le camere. Il bottino deve essere ancora quantificato, sugli episodi indagano i carabinieri