Sport

LA BONPRIX TEAMVOLLEY INCAPPA IN UN EVO VOLLEY STELLARE

Uno 0-3 difficile da accettare. La bonprix TeamVolley incassa una delle sconfitte interne più pesanti degli ultimi anni, cedendo per 0-3 all’Evo Volley (parziali a 15, 19 e ancora 15). Ma le biancoblù si sono dovute inchinare ad un’avversaria praticamente perfetta, che ha sbagliato poco o nulla, rifilando il primo 0-3 stagionale alla bonprix. Coach Preziosa inizia la partita con Daffara in cabina di regia e Bazzani opposto, Marra e Silvestrini di banda, Salono e Nazzi al centro, Rastello e Cimma per la solita alternanza dei due liberi.

Che possa essere una partita difficile lo si intuisce fin dai primi scambi: lunghi e caratterizzati dai recuperi al limite dell’impossibile da parte delle casalesi, brave a difendere ‘alla morte’, raccattando ogni pallone. Poi dal centro ci pensa Alice Farina a chiudere la pratica. Sul 4-8 coach Preziosa chiama time out, ma le ospiti spingono, costringendo il tecnico della bonprix a fermare di nuovo il gioco sul 4-12. Da palla alta il TeamVolley ha sempre fatto fatica e per superare questa squadra occorre trovare qualche variazione, senza forzare a tutti i costi. L’Evo ha centimetri, ma anche loro commettono qualche imprecisione (9-16). Sul 9-19 arriva il doppio cambio palleggio-opposto con l’ingresso di Campana e Peracino e quest’ultima va subito a segno con due attacchi (il primo accomodato dalla rete per l’11-19). Ma ormai è troppo tardi e la frazione scivola via dopo 21 minuti: 15-25. Campana e Peracino restano in campo all’inizio del secondo set, con l’Evo Volley che continua a difendere in maniera ordinata per poi trovare il modo di mettere a terra il pallone (0-2, poi 3-7). Trascinate dall’opposto Furegato (11 punti per lei alla fine, 12 per Farina) l’Evo aumenta il gap (4-11 e secondo time out per Preziosa). Le padrone di casa stentano però a trovare un filo conduttore e soprattutto, quando gli scambi si prolungano, quasi mai ne escono vincitrici. Con due ace e un servizio vincente Nazzi prova a suonare la carica (12-16) e per la prima volta è coach Ruscigni a fermare il gioco. Sul 14-17 tornano Daffara e Bazzani e la bonprix prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Solo dal centro arrivano certezze, mentre dalle ali non arrivano segnali di ripresa. Quando anche la ricezione cala, allora si fa notte (16-20).Nel finale Preziosa prova la carta Abbiate (per Silvestrini), ma la frittata è fatta. Finisce 19-25 dopo 25 minuti di gioco. Abbiate rimane in sestetto, ma sembra proprio non essere serata: 0-4 e immediato time out bonprix. L’Evo però sembra una squadra stellare, anche al di là dei comunque demeriti delle biancoblù (2-8), che ci mettono pure una deleteria sequenza di errori in battuta: ben tre in fila (6-11). La scossa non arriva (9-15) e coach Preziosa prova l’ultimo stop a sua disposizione, con Daffara che tenta di rincuorare le compagne. Ma il muro dell’Evo fa male e il gap non diminuisce (12-19). Le biellesi subiscono così la terza sconfitta interna stagionale (dopo quello con TVNovara e Alva Volley), con l’ultimo parziale che si chiude 15-25 dopo 21 minuti.

IL COMMENTO DI COACH PREZIOSA «Il punteggio un po’ inganna: le avversarie sono state mostruose a muro-difesa e hanno salvato cose incredibili. Volevo vedere certe cose e non abbiamo mollato: questa è la nota positiva. Certo dobbiamo crescere e gli attaccanti da palla alta hanno bisogno di maggiore efficienza. Facciamo fatica a reggere il ritmo e trovare delle soluzioni per avvicinarci a questo livello. Nel terzo set ho dato spazio all’Under 18 per mantenere alta l’attenzione in vista della Final Four del 24 a Trecate. Zacchi non è stata bene e non ho potuto utilizzarla. Bene i centrali che hanno mantenuto una buona prestazione per tutto l’arco della partita».

BONPRIX TEAMVOLLEY – EVO VOLLEY 0-3

Parziali: 15-25, 19-25, 15-25

Tabellino: Silvestrini 2, Peracino 5, Campana 2, Daffara 2, Marra 9, Abbiate 1, Rastello L1, Zacchi n.e., Salono 7, Nazzi 10, Cimma L2, Bazzani 1. All. Preziosa. 2° All. Chauviere. Dir: Spagnolo.

Sport

BASKET FEMMINILE – BFB UNDER 13, SQUADRA IN CRESCITA NONOSTANTE LA SCONFITTA.

È evidente il percorso evolutivo della più giovane delle formazioni del Basket Femminile Biellese.  Alcune di loro fino a pochi mesi fa non avevano mai preso una palla da basket in mano, e la squadra vera e propria si è costituita solo a fine 2018 assemblando due gruppi di allenamento, una a Biella e uno ad Alice Castello.  Eppure, dopo un ciclo di partite fuori casa, domenica sera hanno esordito ai Salesiani di Biella con una prova che, nonostante la sconfitta, ha mostrato notevoli progressi. Arona, la squadra ospite, risulta essere la forza del girone, avvantaggiata dalla presenza di Gremi, ragazzina del 2006 già alta circa 180 centimetri, autrice di 22 punti. Il coach di Aroma non l’ha risparmiata tenendola in campo per quasi 35 minuti. La lunga ospite ha avuto gioco facile sui rimbalzi, sulle stoppate e sugli anticipi grazie alle sue lunghe leve. Biella comunque non si è fatta intimidire. Ha saputo organizzarsi e giocare alla pari nonostante i centimetri. Si è fatta apprezzare per il gioco corale mettendo in evidenza azioni veloci che hanno entusiasmato il pubblico sugli spalti. A tratti ha giocato alla pari, se non meglio, delle più esperte avversarie. Sicuramente gli insegnamenti dei coach Antona, Castelli e Arignano stanno portando i primi frutti. Questo gruppo, composto attualmente da 17 ragazze, sta dimostrando qualità che lasciano ben sperare perl futuro. Già questa stagione potrà togliersi delle soddisfazioni, magari già domenica prossima, sempre ai Salesiani, con Omegna
BFB UNDER 13 – ARONA BASKET 49 – 61. Bfb: Ceria 2, Siviero 4, Dutto 2, Rizzato 13, De Luca 2, Baro 2, Cafasso, Curelli 3, Veronese 15, Giorgi 6. All. Antona.
Area degli allegati

Sport

BASKET FEMMINILE – NIENTE DA FARE PER LA BONPRIX BFB CONTRO LA FORTE ATLAVIR

Si ferma dopo cinque vittorie consecutive la striscia positiva per la Bonprix BFB nel campionato di Serie C. Ad espugnare la Palestra Salesiani è stata sabato sera Atlavir, seconda forza del campionato, con il risultato di 60 a 52. Si sapeva che sarebbe stata una partita dura. Le ragazze di Rivalta arrivavano con due sole sconfitte subite dalla marziane di Teen Torino. Biella, dal canto suo, doveva rinunciare a Ramella e Dovana, infortunate, presentando in campo Tombolato e Taffon con strascichi influenzali.
L’inizio per le biellesi è da incubo. Dopo il canestro laniero d’apertura, un parziale di 7 a 0 metteva già subito in chiaro chi comandava. Le ragazze di coach Bruno, in un attimo, si innervosivano e iniziavano a sbagliare tiri facili così come fare confusione sia in attacco che in difesa. Il primo quarto si chiudeva con il parziale 20 a 7 per le ospiti. Da quel momento le laniere iniziavano a giocare alla pari con Atlavir. La somma dei parziali negli altri tre quarti è stato di 45 a 40 per Biella. Brave le torinesi a difendersi ogni qualvolta Biella arrivava sotto. All’inizio dell’ultima frazione erano ancora in vantaggio di 9 punti, mentre a meno di un minuto dalla fine il gap era solo di 3 lunghezze. A questo punto una bomba ospite da 7 metri tagliava le gambe alle biellesi che non riuscivano a recuperare punti nemmeno con i falli sistematici.
Coach Bruno commenta nel dopopartita: “Peccato per il punteggio finale e per un primo periodo sicuramente non all’altezza. Ma ancora una volta la bonprix BFB ha dimostrato di potersela giocare anche con le prime della classe. Speriamo ora che la fortuna ci assista un po’ di più per quanto riguarda infortuni e malattie”. Turno di riposo la prossima settimana, mentre sabato 23 marzo, ancora ai Salesiani, sarà ospite Azzurra VCO.
BONPRIX BFB – ATLAVIR RIVALTA: 52 – 60 (7-20/23-35/39-48). Bfb: Lambo 12, Tombolato 12, Trucano 11, Gandini 11, Sarrocco 4, Senesi 2, Taffon, Guzzon, Tua, Ricino, Barbagallo. All. Bruno, ass.all. Antona

Attualità #Sport

IN SERIE D IL BOTALLA FORMAGGI TEAMVOLLEY VIENE SCONFITTO PER 3-0 DALLO STELLA RIVOLI

Il Botalla Formaggi TeamVolley esce senza punti dal campo di Rivoli. Nella diciannovesima giornata del campionato di serie D le biellesi sono state superate dalle torinesi per 3-0 (parziali a 12, 25 e 11) . Il tecnico delle cossatesi Marco Ferraro schiera Biassoli in palleggio con Fantini opposto; Clarissa Graziola e Zatta in banda; Nakeva e Vodopi centrali, con libero Angelillo.

«E’ stata una delle peggiori partite della nostra stagione – afferma il coach delle biellesi -. Non possiamo solo cercare alibi in chi non c’era (Loro Piana out, Nakeva con l’otite, ndr): abbiamo giocato bene solo il secondo set, dominato per lunghi tratti, tanto da costruire un buon vantaggio. Ma sul 18-23 si è spenta la luce e abbiamo subito la rimonta delle padrone di casa. Nelle altre due frazioni non abbiamo messo in campo il giusto atteggiamento, contro una squadra più esperta, che ha sbagliato di meno, ma che avremmo dovuto affrontare con un piglio completamente diverso».

STELLA RIVOLI – BOTALLA FORMAGGI TEAMVOLLEY 3-0

Parziali: 25-12, 27-25, 25-11

Tabellino: Vittoria Graziola 4, Clarissa Graziola 9, Nakeva 2, Fantini 1, Ippolito 0, Perissinotto 1, Angelillo L1, Biassoli 0, Zatta 7, Bognetti 2, Vodopi 6, Orlando n.e. All. Ferraro. 2° All. Busancano. Dir. Brigo.

 

Sport

BFB SCONTRO AL VERTICE CON ATLAVIR

Nonostante la qualificazione ai playoff già matematicamente acquisita, la squadra senior del Basket Femminile Biellese non abbassa la guardia. Avere una posizione privilegiata alla partenza della post season permetterebbe di avere una strada più agevole fino alle semifinali. Però sul suo cammino, sabato prossimo, troverà proprio una delle due favorite alla finalissima. Ospite ai Salesiani sarà Atlavir seconda in classifica dietro alle ”marziane” di Teen Torino, ma comunque capaci di rimanere in scia delle prime della classe.  Sarà durissima per le ragazze biellesi, anche se all’andata avevano fatto sudare le proverbiali sette camice alle rivaltesi. Atlavir si era aggiudicata il match per 69 a 60. Ora però Biella sarà di nuovo in emergenza. Dovana ancora infortunata, Barbagallo con pochi allenamenti, Ramella con seri problemi alla caviglia che potrebbero pregiudicare la presenza e Tombolato che, se recupererà, dovrà smaltire i postumi di un attacco influenzale. Appuntamento sabato sera, alle 18.00,’ai Salesiani di Via Galilei, dove sarà importante il sostegno del pubblico amico nel tentativo di compiere un vero e proprio miracolo.  Gustoso posticipo al match di sabato sera sarà la parti di domenica mattina alle 11.00, quando, sempre ai Salesiani, l’Under 18 cercherà con Rivoli di staccare, copiando dalle ”sorelle maggiori”,  il pass per i playoff con largo anticipo

Attualità #In primo piano #Sport

BASKET FEMMINILE – LA BONPRIX BFB CONQUISTA I PLAYOFF

Si possono stappare le bottiglie in casa Basket Femminile Biellese. Con cinque giornate di anticipo, la squadra laniera di Serie C è matematicamente ai playoff. La sofferta vittoria nella scontro diretto di sabato sera a Beinasco, in concomitanza con la sconfitta di Pasta Rivalta, permette alla squadra di Biella di accedere alla post season per la prima volta da quando è tornata in Serie C.

A Beinasco non solo è arrivato il pokerissimo con la quinta vittoria consecutiva, ma si sono anche messi 6 punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice blindando il quanto posto. E a soli due punti c’è Lapolismaile che verrà sfidata nell’ultima giornata. Un posto in più in classifica permetterebbe anche un quarto di finale più agevole. Le ragazze di coach Bruno sono scese in campo, nonostante le assenze di Barbagallo e Dovana, consapevoli dell’importanza della posta in gioco. La miglior partenza dell’anno contro una squadra tutt’altro che sprovveduta, portava subito un vantaggio che si dilatava alla doppia cifra. Intensità difensiva, presenza a rimbalzo, concretezza nelle scelte tattiche, movimento di palla e coinvolgimento delle cinque giocatrici in attacco è stata la chiave per tramortire subito le padrone di casa. Nel secondo quarto il vantaggio raggiungeva i venti punti, prima di chiudere sul risultato di 39 a 23 Biella.

Nel secondo tempo lo scenario cambiava. Beinasco alzava l’intensità fisica. Biella doveva fare i conti con i falli di Trucano e Gandini e con il nervosismo che saliva. Il ferro iniziava ad essere stregato e le torinesi riuscivano a rosicchiare via via il vantaggio delle ospiti. Si entrava nell’ultimo quarto che vedeva le laniere faticare a trovare il brillante gioco iniziale. La rimonta di Beinasco incuteva alle ospiti la classica “paura di vincere”. Riuscivano però le Biellesi a stringere i denti, mentre Beinasco arrivava ad un possesso negli attimi finali. I liberi di Tombolato, i falli sistematici e il tiro della disperazione sbagliato dalle padrone di casa sulla sirena fissavano il risultato sul 63 a 60 e davano i punti certezza playoff a Biella.

“Era fondamentale portare a casa i due punti nello scontro diretto” commenta al termine della gara coach Bruno “Per cui, brave ragazze. Nonostante le assenze, abbiamo raggiunto un importante obiettivo. Bisogna però imparare ad avere più fiducia nei propri mezzi nei momenti di ‘crisi’. Ora una settimana di allenamenti intensi perché sabato prossimo ai Salesiani arriverà Atlavir, seconda forza del campionato. Sarà ancora una battaglia” Dunque tanta soddisfazione in casa Bfb. L’obiettivo della stagione non era certo il raggiungimento dei playoff, quanto la crescita delle giovani. E queste giovani hanno apportato un significativo contributo alla causa. Ad aiutare le compagne più mature anche ieri, con l’assenza di Dovana, classe 2002, erano presenti Sarrocco, del 2001, e le 2003 Ricino e Guzzon. Dall’altra parte, proprio sabato, la più “anziana” della squadra, Chiara Taffon, compiva 27 anni, regalandosi questo traguardo. Un risultato al di là delle aspettative e straordinario se si pensa che è stato raggiunto con ben cinque giornate di anticipo sulla chiusura della regular season.

ASD BEINASCHESE – BONPRIX BFB: 60 – 63 (9-20/23-39/39-50). Bfb: Tombolato 17, Gandini 15, Trucano 10, Lambo 7, Ramella 2, Sarrocco 2, Senesi 2, Ricino 2, Taffon 2, Tua 1, Guzzon. All. Bruno

Sport

TROPPO FORTE PER LA VIRTUS TRECATE

Niente da fare. Le ragazze ci hanno provato, hanno lottato ma contro la grande classe della capolista non sono riuscite a portare a casa un risultato positivo. Al PalaAgil di Trecate è finita 3-0 per la Igor che, ricordiamo, all’andata avevamo battuto in rimonta 3-2. Questa volta non è riuscita l’impresa ma poco male perché uno scivolone in casa della capolista indiscussa non cancella i meriti della Virtus che da inizio campionato ha fatto passi da gigante, arrivando dove nessuno poteva aspettarsi. Diciamo che ieri sera la sconfitta non ha fatto crescere la squadra, ma a comunque dimostrato che queste ragazza meritano la posizione che occupano.

L’analisi del dirigente Luciano Baratella. “Abbiamo giocato punto a punto per tutto il primo set. Seconda frazione a parte anche nel terzo set abbiamo tenuto fino al 20 poi qualche errore nostro ha permesso alla Igor di vincere. Mi piace segnalare che proprio nella frazione decisiva sul 5-1 Trecate ha giocato Gaja Raseni, una ragazza del nostro vivaio. Non cambia nulla nei nostri piani, è la terza partita che perdiamo e nulla è ancora deciso da qui fino alla fine del campionato. Perdere a Trecate ci può anche stare. Per noi va bene così prendiamo positivamente quello che abbiamo fatto fino adesso. Sabato prossimo troveremo Busto, avversario da non sottovalutare, ma sarà un’altra storia anche perché giocheremo in casa col nostro pubblico sempre meraviglioso”.

Igor Trecate-Prochimica Novarese Virtus Biella 3-0
Parziali: 25-20, 25-16, 25-19.
Tabellino : Baratella (L), Cisilino ne, Mariottini 1, Vodopi 1, El Hajjam 9, Raseni 1, Frascarolo 1, Bullano ne, Ubezio 4, Diego 10, Formaggio 5, Fonsati 4, Zecchini ne. All. Venco.

Classifica: Igor Trecate 47, Palzola Pavic Romagnano 41, Prochimica Novarese Virtus Biella 38, Cosmel Gorla 37, Caselle 35, Ceremsperetta Cusano 28, Unet e-Work Busto 27, Mv Imp. Bzz Piossasco 26, Vivi Volley Induno 23, Labormet 2 Lingotto 20, Tomolpack Marudo 17, Omg Cinisello 15, Progetto Volley Orago 15, RMutua Fenera Chieri 9.

Attualità #Sport

LA BONPRIX BFB SI AGGIUDICA IL DERBY

Nel derby con Vercelli, giocato sabato sera ai Salesiani, arriva la quarta vittoria consecutiva che non vuol dire certezza matematica per i playoff, ma è un mattine pesante in chiave post season. La certezza matematica potrebbe già arrivare la prossima settimana, con sei giornate di anticipo, se la Bfb espugnera’ Beinasco e le inseguitrici perderanno terreno. La vittoria di sabato, che allontana proprio Vercelli dalla zona playoff, non è stata assolutamente facile. Partita combattuta punto a punto per tutti i quaranta minuti. Le ragazze di coach Bruno, incappate in una serata no sui tiri, sono apparse nervose fin da subito. Difficoltà in difesa e ferri che respingevano i tiri hanno portato il primo quarto a chiudersi sul +3 e a metà gara sul -1. Dopo l’intervallo lungo tornava la difesa attenta che tutti conosciamo. Palle recuperate e contropiedi portavano Biella di nuovo avanti, senza mai però staccare le avversarie. Nell’ultimo quarto, nonostante la panchina corta per le assenze di Dovana e Sarrocco, le laniere tenevano il vantaggio e portavano a casa il referto rosa con il punteggio di 63 a 58. ”Sono state brave le ragazze” commenta coach Bruno ”Bisogna saper gestire le partite anche nelle serate no. Vittoria importante in chiave playoff. Ora allenamenti e testa alla trasferta della prossima settimana”. Nel pomeriggio di sabato, bella ma sfortunata prova dell’under 16 che ospitava Nole, seconda forza del campionato. Dopo quaranta minuti giocati a ritmi altissimi, con coraggio e determinazione,  arrivava la sconfitta per 67 a 71 dopo aver mancato l’aggancio a 17 secondi dalla fine. Comunque una buona prova nonostante le numerose assenze per infortuni e influenze.
BONPRIX BFB  – PF VERCELLI: 63 – 58 (15-12/30-31/45-41)’ Bfb: Trucano 20, Gandini 17, Lambo 8, Tombolato 7, Ramella 6, Barbagallo 5, Tua, Senesi, Taffon, Pavan. All. Bruno Ass. Antona
BFB U16 – BASKET NOLE: 67  – 71 (16-22/30-33/46-49). Bfb: Ricino 21, Zanforlini 11, Guzzon 15, Peron 8, Habti 5, Peretti 4, Lai 3, Simonetti, Arco. All. Bruno Ass. Antona

Attualità #Sport

BOTALLA TEAM VOLLEY CORSARO A RIVAROLO

Se pur molto rimaneggiato il Botalla Formaggi TeamVolley centra a Rivarolo la sesta vittoria stagionale. Nella sedicesima giornata del campionato di serie D le biellesi s’impongono per 1-3 (25-16, 20-25, 19-25, 21-25). Il tecnico delle cossatesi Marco Ferraro schiera Vittoria Graziola in palleggio con Rebecca Melotti opposto; Clarissa Graziola e Loro Piana in banda; Nakeva e Perissinotto centrali, con libero Angelillo. «Per noi questa era una partita fondamentale – dice il tecnico -. I tre punti ci permettono di allungare in maniera importante sul terz’ultimo posto, occupato proprio da Rivarolo. Un crocevia fondamentale al quale siamo arrivati con tante assenze: Zatta, Bognetti, Vodopi e Orlando. Abbiamo pagato con un primo set giocato malissimo, dove le padrone di casa ci hanno preso a pallate. complice un nostro atteggiamento non ideale. Poi ci siamo riprese, giocando anche una buona pallavolo. Sono contento per la reazione e per i tre punti». Buona la prestazione al servizio e il lavoro del muro. «A livello di singoli mi sento di poter elogiare Biassoli, subentrata a Graziola, è stata capace di dare una svolta, distribuendo meglio il gioco e fornendo una battuta efficace. Bene anche Perissinotto è stata molto continua e in muro-attacco si è disimpegnata alla grande».

RIVAROLO – BOTALLA FORMAGGI TEAMVOLLEY 1-3

Parziali: 25-16, 20-25, 19-25, 21-25

Tabellino: Vittoria Graziola 0, Clarissa Graziola 16, Nakeva 11, Fantini 2, Ippolito 0, Perissinotto 11, Angelillo L1, Rebecca Melotti 4, Biassoli 5, Loro Piana 12, Rachele Melotti n.e.. All. Ferraro. 2° All. Busancano. Dir. Brigo.

 

Attualità #Sport

OCCASIONE PERSA PER LA BONPRIX TEAMVOLLEY. RIVAROLO VINCE AL TIE BREAK

La costante è il tie-break. All’andata le cossatesi s’imposero al quinto set, annullando una serie infinita di match alle rivali; sabato sera le torinesi hanno reso pan per focaccia alle biancoblù che, avanti di due set a zero si sono fatte riprendere e poi superare nel finale. E’ finita 3-2 (24- 26, 22-25, 25-19, 25-20, 15-9) per le padrone di casa. Coach Preziosa inizia la partita con Daffara in cabina di regia e Bazzani opposto, Marra e Silvestrini di banda, Nazzi e Zacchi al centro, Rastello e Cimma per la solita alternanza dei due liberi. La bonprix è uscita bene dai blocchi di partenza (7-8, 15-16), è brava a recuperare nella fase finale del primo set (21-17), per chiudere meritatamente ai vantaggi. Nella seconda frazione le cose continuano a girare al meglio per le ospiti (4-8, 14-16) che mantengono sempre qualche punto di vantaggio, portandosi sullo 0-2. Nel terzo Rivarolo cambia marcia: Preziosa prova a inserire Peracino e nel corso del set entrano pure Abbiate e Campana, ma le torinesi sono sempre avanti (8-5, 16-12, 21-17) e accorciano le distanze. Il quarto set è punto a punto fino al 21-19, dove Rivarolo sfrutta le occasioni e allunga la sfida al tie-break. Nel quinto set dal 10-8 un parziale di 5-1 chiude la pratica a favore delle padrone di casa.

«Eravamo avanti 2-0 pur non giocando benissimo, ma lavorando tutte insieme. Nel terzo abbiamo avuto un pizzico di sufficienza e nel momento importante le avversarie sono scappate. Il problema è stato il quarto set, che ci ha visto infilare un bel parziale di 7-1 ed eravamo 15-18, ma è arrivata una battuta sbagliata che ha compromesso le cose e nel tie-break non c’è stata storia.» Così analizza a fine partita coach preziosa la partita

RIVAROLO VOLLEY – BONPRIX TEAMVOLLEY 3-2

Parziali: 24- 26, 22-25, 25-19, 25-20, 15-9

Tabellino: Tortora 0, Silvestrini 9, Peracino 5, Campana 0, Daffara 2, Abbiate 4, Rastello L1, Zacchi 14, Salono n.e, Nazzi 14, Marra 4, Cimma L2, Bazzani 4. All. Preziosa. 2° All. Chauviere. Dir: Spagnolo