Cossato #Cronaca

LE VIENE INTIMATO DI PAGARE UNA BOLLETTA ENEL DA 620 EURO SENZA MAI AVER ABITATO IN QUELLA CASA

Disavventura per una cossatese che si è rivolta ai carabinieri dopo aver ricevuto una lettera dall’avvocato dell’azienda di energia elettrica.
Sono in corso accertamenti da parte dei militari per una presunta truffa e sostituzione di persona, a fronte di una bolletta dell’Enel non pagata e relativo incarico dell’azienda ad un avvocato per il recupero del credito. La lettera raccomandata, arrivata ad una 48enne residente a Cossato, intima il pagamento di 620 euro, relativi a quattro mesi di utenza in via Ivrea a Biella nel 2015. La donna, sorpresa dall’avviso e consapevole di non aver mai abitato a Biella in quel periodo, si reca dai carabinieri per avvertirli della situazione, a suo dire grottesca. I successivi accertamenti dei militari confermano che la cossatese è intestataria di contratto stipulato telefonicamente. Un solo piccolo particolare: per convalidarlo è necessaria una fotocopia di un documento d’identità che deve essere spedita all’azienda, cosa mai avvenuta. Per questo motivo l’Enel, dopo quattro mesi dall’attivazione e nessun pagamento ricevuto, ha disattivato l’utenza e iniziato il percorso di recupero del credito. Dalla denuncia della 48enne ora i carabinieri stanno indagando per la possibile truffa e sostituzione di persona.
f.f.

Cronaca #Territorio

L’APPELLO DELLA QUESTURA: IN ESTATE AUMENTANO LE TRUFFE “STATE MOLTO ATTENTI”

La polizia di Biella allerta i cittadini a prestare massima attenzione su alcune operazioni sui siti internet. Ecco dove i truffatori agiscono maggiormente.
Arriva il caldo e aumentano le truffe online per immobili vacanze e biglietti per concerti falsi. “Invitiamo a fare molta attenzione ai siti visionati” fanno sapere dalla questura tramite il capo di Gabinetto, Rossana Imbimbo. Il rischio è elevato soprattutto in estate. Diversi sono i casi segnalati per truffa. Un esempio? L’affitto di una casa al mare o in montagn, si versa la caparra e all’arrivo nella località vacanziera si scopre che è abitata dai reali proprietari oppure l’alloggio è inesistente. Il dato a livello nazionale è indicativo: il 46% degli italiani cerca casa online per risparmiare sulla percentuale imposta dall’intermediario, rischiando così di perdere i soldi. Ma non solo case anche biglietti soprattutto per concerti. Ultimamente sono stati posti sotto sequestro una serie di siti internet che mettevano in vendita biglietti falsi. Insomma prestare massima attenzione a tutti gli annunci anche sui social tipo Facebook perché è molto facile cadere nel tranello. Anche il biellese non è uscito immune: denunciati alcuni episodi per l’affitto di una casa vacanza inesistente e l’acquisto di biglietti per concerti falsi.

Biella #Cronaca

ENNESIMO CASO, SFILATO ROLEX CON DESTREZZA

Il furto è ancora avvenuto per mano di una donna.
Il modus operandi è sempre lo stesso: la donna probabilmente in compagnia di una complice si avvicina ad un uomo di età avanzata ma anche a ragazzi (il caso di Verrone) conquista la fiducia e poi con destrezza sfila l’orologio o il portafogli. E’ quello che è capitato di nuovo in centro Biella nella mattinata di ieri ad un 89enne. In un primo momento l’uomo ha resistito all’insistenza della donna cercando la via di casa poi però ha ceduto alle “buone maniere” della ladra che ha messo a segno il colpo. Rubato un orologio Rolex non autentico per il valore di poche decine di euro. Al polso del pensionato sono stati riscontrati alcune lievi escoriazioni. Sul caso stanno indagando i carabinieri.

Attualità #Basso Biellese #Società

FESTIVAL DEL FALSO A VERRONE. E’ TUTTO VERO DA VENERDI’

Quattro serate di mostre, eventi, convegni per descrivere e raccontare il concetto del falso nelle varie forme in cui si manifesta. Organizzato da Falseum, Turismo in Langa e dal Comune di Verrone, il festival apre venerdì 22 giugno alle 21 con Piemonte Documenteur Filmfest; sabato 23 giugno alle ore 18 l’appuntamento speciale “Lercio. Lo sporco che fa notizia“; alle ore 21:00 e alle 22:00 “La vera storia del Castello di Verrone e del museo del falso“, visite guidate a carattere storico, e infine domenica 24 giugno incontreremo Alberto Gemini alle ore 11, il “Mago Ticket” alle ore 14 per la felicità di bimbi e famiglie, e per concludere alle ore 16 una conferenza spettacolo dal titolo “F come falso” con Mariano Tomatis. Sabato 23 giugno sarà ancor più speciale grazie alla “Festa al Castello“: dalle 19 spazio all’enogastronomia e ai sapori nel cortile del castello di Verrone a cura di Pro Loco e Comune di Verrone, Bar Ohana e Zia Francy di Verrone, Fidas di Cossato e con la partecipazione di Slow Food – Condotta di Biella

Cronaca

PATENTI ESTERE FALSE, DENUNCIATI UN ALBANESE E UN PAKISTANO

I due uomini sono stati fermati dalla Polizia Stradale.
Da uno stock di patenti contraffatte rilasciate in Grecia e Spagna la Polizia Stradale sono stati smascherati e denunciato un albanese di 36 anni residente a Biella e un pakistano di 37 residente in Sicilia. Entrambi erano in possesso di patenti estere false e si erano recati alla Motorizzazione Civile per ottenere una patente di guida italiana. E’ un’indagine tutt’ora aperta della Polizia mirata all’utilizzo di patenti contraffatte e di verifica sui Paesi di provenienza.

Cossato #Cronaca

TORNA A COLPIRE L’UOMO DEI 100 EURO FALSI

La vittima un bar di Cossato in via Matteotti.
Ancora una truffa dello stesso malvivente e sempre per un piccolo acquisto pagato con 100 euro falsi. Ha colpito ancora l’uomo alto e robusto che già in altre occasioni ha tentato e in alcune riuscito, di rifilare la banconota verde falsa. Ieri è stata la volta di un bar a Cossato in via Matteotti. Il malvivente si è presentato al banco, ha ordinato tre birre in lattina da portare via e ha pagato con il denaro contraffatto. Sul momento la proprietaria dell’esercizio, una giovane di 20 anni residente a Masserano, ha ritirato il pezzo di carta e provveduto a consegnare il resto. Poco dopo si è accorta che la banconota era falsa. Dell’uomo ormai più nessuna traccia. Continuano le indagini i carabinieri.