Attualità #Cronaca

MEZZO CHILO DI POLVERE DA SPARO E TROPPI PROIETTILI NON DENUNCIATI A VALLEMOSSO

Un vero e proprio arsenale in casa di armi da fuoco regolarmente denunciate, ma quello che, a seguito di un controllo da parte dei carabinieri, era stato omesso, era un quantitativo ingente di munizioni 50 del calibro 9 x 21, 9 cartucce calibro 12 e mezzo chilo di polvere da sparo, tutto questo non denunciato come avrebbe dovuto essere.  Il tutto era in possesso di un uomo di 52 anni residente a Vallemosso. Le armi sono state sequestrate e naturalmente confiscati i proiettili

Cronaca

UBRIACO ALLA GUIDA DENUNCIATO

Un sessant’enne di Valdengo, probabilmente dopo aver alzato troppo il gomito nel pomeriggio si è messo alla guida della sua autovettura una Ford Fiesta e vagava non proprio in modo lineare, diverse segnalazioni sono giunte ai carabinieri che sono prontamente intervenuti e hanno trovato l’uomo alla guida del mezzo verso le nove di sera. Il controllo ha permesso di verificare come il valore fosse superiore a 1,50. Patente ritirata veicolo sequestrato e denuncia ricevuta

Cronaca

UN CONTROLLO TROVA INDOSSO 25 GRAMMI DI HASHISH. DENUNCIATO

Non una serata fortunata per due giovani con precedenti che passeggiavano per Pavignano e che sono stati notati da una squadra volante della polizia intorno alle 20.45 di ieri sera. Un rapido controllo dei precedenti ha permesso di verificare come gli stessi fosse già noti alle forze dell’ordine. Alla prima sommaria perquisizione V.B. di 34 anni, oltretutto abbastanza agitato, ha consegnato un involucro contenente 25 grammi di hashish. Il fatto ha portato a effettuare un’accurata perquisizione non solo personale ma anche nell’alloggio di residenza. Li sono stati recuperati altri 12 grammi della stessa sostanza e un coltello a serramanico con la lama sporca della droga sequestrata. Per il 34 enne è scattata così una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, la persona che era con lui è invece risultata pulita.

 

 

Cronaca

AI DOMICILIARI NON RISPONDE AI CARABINIERI. DENUNCIATO

Doveva rimanere nel proprio alloggio a Biella agli arresti domiciliari ma non ha risposto al controllo dei carabinieri. Per questo motivo un 52 residente a Candelo e sottoposto ai domiciliari è stato denunciato per evasione. Il controllo è avvenuto sabato scorso

Circondario #Cronaca

VELOX DISTRUTTO A RONCO, IL SINDACO PRESENTA DENUNCIA

Nei giorni scorsi si è recata alla stazione dei carabinieri.

La raffica di multe comminate ad automobilisti a Ronco causate da un dissuasore di velocità, distrutto da ignoti la scorsa settimana, hanno portato il sindaco del paese Carla Moglia a presentare denuncia per danneggiamento. I dissuasori sono stati posizionati proprio per ridurre la velocità di passaggio ma evidentemente qualche cittadino non ha apprezzato l’operato del velox in via Provinciale.

Cossato #Cronaca

UBRIACO AL VOLANTE PROVOCA UN INCIDENTE

Lo scontro tra le auto è successo in questi giorni.
E’ stato denunciato dai carabinieri del Norm di Cossato per guida in stato di ebbrezza M.E. di 52 anni residente nella cittadina biellese. L’uomo è rimasto coinvolto in un incidente fortunatamente senza feriti. Sottoposto alla prova alcolemica l’uomo aveva un valore pari a 2,29.

f.f.

Circondario #Cronaca

LANCIA IN ARIA LE SEDIE DEL BAR E SPINGE A TERRA LA TITOLARE AL QUINTO MESE DI GRAVIDANZA

E’ successo ieri in via Milano a Vigliano.
Verrà denunciato per lesioni A.G. di 34 anni ieri protagonista di due episodi di cronaca sotto l’effetto dell’alcol. Inizialmente ad allertare i carabinieri è stato il tirolare del negozio Tigotà a Vigliano Biellese. Il 34enne all’interno dell’esercizio commerciale si è reso protagonista di alcune molestie verso i clienti. Allontanato dai militari,  si è spostato al bar Carlotta in via Milano e dopo una piccola discussione con la proprietaria, una ragazza cinese di 26 anni al quinto mese di gravidanza (la giovane visto lo stato alterato dell’uomo non voleva servirgli altro alcol), A.G. l’ha spinta a terra e ha inziato a lanciare in aria tutti i tavolini. Il personale dell’ambulanza ha provveduto a visitare la 26enne che fortunatamente non ha subito traumi. A quel punto l’uomo è stato denunciato dai carabinieri per lesioni.

Cossatese #Cossato #Cronaca

IN PIENO POMERIGGIO CON IL TASSO ALCOLICO OLTRE TRE VOLTE IL MASSIMO

L’uomo è stato fermato il 16 giugno dai carabinieri.
E’ stato denunciato per guida in stato di ebbrezza P.L. di 53 anni residente a Castelletto Cervo. L’uomo stava percorrendo via Cesare Battisti a Cossato quando è stato fermato dal nucleo radiomobile di Cossato per un controllo alle 16,30 di sabato 16 giugno. Sottoposto alla prova dell’etilometro il test è risultato posivo: prima prova 1,72, seconda 1,56 gr/l. Scattata la denuncia e il rirtiro della patente mentre l’auto non essendo intestata a P.L. non è stata posta sotto sequestro.

Biella #Cronaca

DUE BIELLESI NEI GUAI PER SPACCIO E ALCOL

Denunciati entrambi dalla Polizia di Biella.
Ancora droga ai giardini Zumaglini di Biella. Ieri alle 17,30 è stato denunciato un 32enne residente in provincia per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L’uomo, intento a parlare con due ragazzi, si è allontanato per andare a prendere una dose di hashish nascostoa all’interno di un portone di un condominio. La coppia è riuscita a fuggire mentre il 32enne è stato fermato e identificato dagli agenti della Squadra Volante.
Questa notte alle 3 è stata denunciata E.R. di 21 anni residente nel biellese trovata alla guida della sua auto in stato di ubriachezza. I due test infatti sono risultati positivi per 1,54 e 1,45 gr/l. La giovane era in compagnia di un ragazzo risultato negativo alla prova alcolica. Per la ragazza è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza e le è stata ritirata la patente. L’auto invece, in stato di fermo, è stata affidata all’amico.

Biella #Cossatese #Cossato #Cronaca

ALLA GUIDA CON ALCOL IN CORPO QUATTRO VOLTE IL LIMITE, SCATTATE DUE DENUNCE

Un cossatese e un uomo di Biella nei guai per guida in stato di ebbrezza.

Due uomini sono stati denunciati per guida in stato d’ebbrezza. Il primo ad essere fermato dai carabinieri di Biella è un biellese di 62 anni residente in città. L’uomo è stato fermato dai militari durante un regolare controllo sul territorio. Sottoposto all’alcol test il suo valore nel sangue era di 1,80. Nel secondo caso, invece, ad essere fermato è stato un cossatese di 34 anni. Anche in questo caso il tasso di alcol nel sangue era di 1,80 ma, essendo stato fermato dopo la mezzanotte, per lui si è aggiunta l’aggravante dell’orario notturno.