Attualità #Cronaca

GRUPPO CONTRO PERSONA A OCCHIEPPO INFERIORE. INTERVENGONO I CARABINIERI

Brutto quando un branco, a maggior ragione se sono ragazzini, si mette a inveire contro persone anziane, è successo ieri in un supermercato a Occhieppo Inferiore quando il gruppo ha apostrofato pesantemente un uomo che ha poi in seguito chiamato i carabinieri .Al loro arrivo però i giovani si erano già dileguati

Attualità #biellacronaca #Cronaca

TRENO FERM0 DA PIU’ DI ORA, ESAUSTO, CHIAMA I CARABINIERI

Per parafrasare la BCP sempre più capitale del crimine Biella verrebbe da dire nel sentire le cronache del giorno dopo, ma in tempi in cui si parla di collegamenti, di elettrificazione e di velocità, sconforta sentire l’ennesimo guasto dei treni nella tratta da Biella a Santhià. Alla Caserma dei carabinieri è arrivata nella giornata di sabato la telefonata di un cittadino esasperato che voleva scendere dal treno dopo uno stop che perdurava da più di un’ora. I militi si informavano attraverso la Polfer e il guasto veniva risolto con il ripristino del mezzo. All’alba del 2020 ci prende un po’ di sconforto lo confessiamo

Attualità #biellacronaca #Cronaca

UNA CIUCCA CATTIVA VENERDI’ 17 LO FA FINIRE IN CARCERE

Una ciucca decisamente cattiva ha portato all’arresto di un uomo di 45 anni Z.A. residente in ValdiLana che nella serata di venerdì 17, presso il Bar Alpi di Via Bolche zona Crocemosso, dopo aver importunato gli avventori del bar, all’arrivo dei carabinieri ha cominciato a insultarli pesantemente, a minacciarli e opponendo resistenza agli stessi militi. L’arresto si è concretizzato nella mattinata di sabato, l’uomo è stato portato alla casa circondariale in attesa del rito direttissimo.

Attualità #Cronaca

I CARABINIERI DI SALUSSOLA SVENTANO UN FURTO

I carabinieri di Salussola hanno denunciato due uomini incensurati, di 28 e 26 anni, per furto aggravato a Magnonevolo, i due sono stati sorpresi a tagliare dei tubi in lamiera che erano stati posti per la realizzazione di un guado nell’alveo del torrente. Refurtiva recuperata e sequestrata e denuncia pronta per i due ladri, il materiale sul mercato avrebbe potuto fruttare un migliaio di euro

Cronaca

TRUFFA ANZIANO PER 400 MILA EURO E FINISCE IN CARCERE

I Carabinieri hanno provveduto ad arrestare nei giorni scorsi Loredana Ruggeri 54 enne di Bioglio con alle spalle diversi precedenti per truffa. La donna è stata tradotta al carcere Biliemme di Vercelli dove dovrà scontare una pena di tre anni e quattro mesi. Il caso che la riguardava era relativo a un anziano truffato e raggirato per una somma, che nel corso degli anni, aveva raggounto la ragguardevole cifra di 400 mila tra il 2006 e il 2014. L’uomo non potendone più delle continue richieste della donna si era rivolto ai carabinieri denunciandola.

Attualità #Cronaca

TRE ANNI FA AVEVA CERCATO DI UCCIDERE IL VICINO, AI DOMICILIARI ORA DEVE SCONTARE IL RESTO DELLA PENA IN CARCERE

E’ stato tradotto in carcere Hamid Sekka residente a Portula, 51 enne, legato a un fatto di cronaca risalente nel luglio 2015, in quei giorni l’uomo accecato dalla gelosia aveva cercato di investire il vicino di casa con un autovettura. Il processo che si era tenuto nel 2016 aveva concesso al reo i domiciliari, ma con una sentenza della Corte d’Appello di Torino dello scorso 23 aprile al 51enne è stato disposto il trasferimento in carcere a Biella. I carabinieri di Trivero hanno così effettuato l’arresto e trasferito l’uomo a Biella dove dovrà scontare la pensa residua di un anno 1 mese e 29 giorni per tentato omicidio, lesioni e omissione di soccorso

Cronaca

AGGREDISCE UN CARABINIERE A UN POSTO DI BLOCCO ARRESTATO

Brutta avventura per un appuntato dell’Arma a un posto di blocco della Valle Cervo dove ha fermato un uomo residente in Valle Cervo R.B. di 52 anni visibilmente ubriaco, il fermato in preda ai fumi dell’alcool ha aggredito prendendolo per il collo il milite Il contatto è costato quattro giorni di prognosi all’appuntato. Il mezzo su cui viaggiava era sprovvisto di assicurazione, e l’uomo non aveva la patente. Logico a questo punto l’arresto l’immediato l’uomo è stato portato in via dei Tigli in attesa del processo di direttissima. I capi di imputazione minacce resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

 

Attualità #Cronaca

LA BANDA DEI FURTI ALLE AUTO IDENTIFICATA

I carabinieri di Cossato dopo aver effettuato approfondite indagini, con il supporto delle  altre stazioni della provincia, hanno identificato e denunciato due nomadi lombardi rispettivamente di 57 e 59 anni colpevoli di diverse effrazioni effettuate dal 2016 fino al dicembre dello scorso anno. La stragrande maggioranza dei reati è avvenuto su macchine in sosta. Dalle indagini dei militari dell’Arma, risulta che i due abbiano colpito un alloggio di Valdengo (ottobre 2016) un tentato furto in un locale di Cerrione. Nei mesi successivi, diversi colpi all’interno di svariate auto a Lessona (luglio 2017), Zubiena (settembre 2017), Verrone, Borriana e ancora Zubiena.

Attualità #Cronaca

A SCUOLA DI LEGALITA’ DAI CARABINIERI

Nella mattinata di ieri presso il Comando Provinciale Carabinieri di Biella Caserma A. Fiorina, si è svolta la visita guidata da parte di personale della Stazione Carabinieri di Biella a 20 alunni della classe quinta della scuola primaria di Tollegno, unitamente a due insegnanti del plesso. Visione presso la sala riunioni del nuovo video istituzionale, visita al Nucleo Investigativo e alla C.O. , nonché visione dei mezzi in dotazione nel piazzale della Caserma.

SONY DSC

SONY DSC

SONY DSC

SONY DSC

Cronaca

RUBANO LA BORSA CON 700 EURO PIU’ I DOCUMENTI

Fate sempre attenzione quando andate a fare la spesa e soprattutto non abbandonate nei carrelli borse contenenti soldi o documenti perché basta un leggera distrazione per venire depredati dei propri averi. Questo è quanto è occorso ieri a una signora di 75 anni che stava facendo la spesa all’Ipergross di Vigliano, una distrazione e la borsa che conteneva 700 euro in contanti e carte di credito e documenti si è volatilizzata. Al di là del furto rimane la scocciatura di rifare i documenti e di bloccare conti e tutto il resto, una domenica d’incubo per la povera signora. Sul furto stanno indagando i carabinieri.