Biella #Sport

UN NUOVO BOMBER PER MISTER BRAGHIN: FELICE DIEGO GIOVINAZZO A LA BIELLESE

I bianconeri hanno ufficializzato l’arrivo della punta con un passato importante nell’Eccellenza calabrese.
Continuano le grandi manovre in casa La Biellese. Il mercato estivo ha completamente rivoluzionato la rosa a disposizione di mister Maurizio Braghin e nelle ultime ore la società di Viale Macallè ha ufficializzato un nuovo innesto per il reparto offensivo.
Si tratta della punta classe ’85 Felice Diego Giovinazzo, attaccante con un passato tra Eccellenze e Promozione calabrese dove ha realizzato oltre 200 gol con le maglie di Palmi, Locri, Cittanova, Siderno e Bovalinese.
Giovinazzo sarà già a disposizione di Braghin per la trasferta odierna di Baveno, anche se è probabile che la punta venga schierata solamente per uno scampolo di gara per poi essere pienamente a disposizione domenica 23 per la gara con il Vanchiglia.
Paladino, Pinelli e ora anche Giovinazzo: potenzialmente La Biellese ha tre prime punte devastanti per la categoria che con due esterni come Pagliero e Cabrini possono essere letali.
s.v.

Sport

UFFICIALE: ANDREA JACK LATTA TORNA IN ECCELLENZA

L’attaccante ex bianconero che in estate ha lasciato Biella per Stresa, torna in Eccellenza per essere un nuovo giocatore della Ro.Ce.

È durata poche settimane l’avventura di Andrea Jack Latta in Serie D allo Stresa. L’ex attaccante de La Biellese ha deciso di lasciare il Lago Maggiore in accordo con il club per fare ritorno in Eccellenza alla Romentinese-Cerano che ha approfittato della situazione portandosi a casa una delle punte che in questa categoria spostano gli equilibri.
Latta nelle due annate biellesi ha dimostrato di essere una seconda punta letale (sempre in doppia cifra) capace di fare all’occorrenza anche il centravanti come è spesso successo a causa dell’assenza di Travaini nella prima stagione e di Marco Pierobon l’anno scorso. 
Per Latta si tratta di un ritorno a Romentino dove aveva già giocato prima di approdare a La Biellese facendo intravedere il grande talento in zona gol che il biennio al Lamarmora-Pozzo ha confermato facendo di lui uno degli attaccanti più ricercati sul mercato.
Con questo colpo di mercato a fil di sirena la Ro.Ce vede aumentare le sue possibilità di disputare una stagione ad altissimi livelli e contendere la promozione in Serie D a un gruppo ristretto di squadre tra le quali troviamo anche La Biellese nonostante la falsa partenza contro l’Alicese. 
Il 14 ottobre i bianconeri di mister Braghin giocheranno sul campo della Ro.Ce nel match valido per la sesta giornata di campionato, quello sarà il primo scontro da ex per Andrea Jack Latta che a Biella ha lasciato un segno indelebile a suon di reti.
 
Stefano Villa

Biella #Sport

E’ UN CITTÀ DI COSSATO IN SALSA BIANCONERA: UFFICIALE L’ARRIVO DI TOMMASO SAMAROTTO

I Blues di mister Davide Ariezzo hanno concluso l’arrivo a Cossato di Tommaso Samarotto che lascia La Biellese.
Alessandro Sella, Tommy Marazzato, Federico Ramella e Diego Giordano, una nutrita colonia di ex Biellese a disposizione del Città di Cossato, ma mister Davide Ariezzo da pochi minuti può contare su un altro rinforzo di valore in arrivo proprio dalla formazione di Viale Macallè, stiamo parlando di Tommaso Samarotto.
Per il classe ’99 si tratta di un ritorno agli ordini di mister Ariezzo che è già stato suo allenatore per ben tre stagioni nelle giovanili bianconere e che quindi conosce alla perfezione i pregi del roccioso centrocampista che l’anno scorso non ha avuto la possibilità di scendere in campo causa un infortunio che lo ha tenuto ai box praticamente tutta la stagione.
Alla base di questa scelta di approdare a Cossato, stando a fonti vicine alla società laniera, la volontà di Samarotto di mettersi alla prova in un ruolo più avanzato del campo rispetto a quello di terzino destro che aveva disegnato per lui Maurizio Braghin e dove aveva finora trovato oggettivamente grandi difficoltà.
Con l’arrivo di Samarotto si va a rinforzare ulteriormente la mediana dei Blues che ora può essere considerata una delle migliori dell’intero campionato di Promozione. Da neopromossa il Città di Cossato non ha grandi pretese in questa stagione, ma è innegabile che l’organico a disposizione di Ariezzo sia da piani alti, se non altissimi.
Stefano Villa

Biella #Cossato #Sport

UFFICIALE – IL CITTA’ DI COSSATO SI RINFORZA CON ALESSANDRO SELLA

Il giocatore lascia Biella dopo quattordici anni per accasarsi in prestito alla corte di Mister Davide Ariezzo.
Mancano pochissime ore al primo calcio d’inizio ufficiale della stagione, ma il Città di Cossato si regala un ultimo colpo di mercato.
La società del presidente Massimiliano Bracco ha concluso un’importante campagna di rafforzamento con l’arrivo in prestito da La Biellese del terzino Alessandro Sella, un giocatore che va a completare una rosa che ha tutte le carte in regola per fare bene in Promozione da neopromossa.
Il Direttore Sportivo dei Blues Davide Rota non nasconde la sua soddisfazione per il buon esito della trattativa: “Abbiamo colto una grande opportunità di mercato. Ci serviva un giocatore di livello perchè Germano sembra essersi rotto il legamento crociato del ginocchio, anche se non abbiamo ancora la certezza che arriverà solamente dopo gli esami strumentali. Abbiamo preso un giocatore che nonostante la giovanissima età può vantare oltre 90 presenze in Eccellenza, un elemento che porterà esperienza al gruppo di Davide Ariezzo”.
Proprio il terzino classe ’98 ha dichiarato a BiellaCronaca: “Sono contento di ripartire da Cossato, la società che più mi ha cercato dopo la delusione di dover lasciare Biella dopo 14 anni. La rosa a disposizione di mister Braghin quest’anno è molto forte e lunga, quindi le mie chance di scendere in campo sarebbero state minime. Il mio obiettivo è fare bene in Promozione per ripagare la fiducia che il Città di Cossato mi ha dato per poi tornare in Eccellenza”.
In questa nuova avventura a Cossato Sella ritrova Diego Giordano che è stato il suo capitano a La Biellese. Il terzino sarà già a disposizione di mister Ariezzo per la prima giornata di campionato in programma domani sul campo della Dufour Varallo.
Stefano Villa

 

Circondario #Sport

EMANUELE DOSSENA RIPARTE DA PONDERANO: “L’INFORTUNIO E’ IL PASSATO, VOGLIO FARE BENE QUI”

L’esterno offensivo, la scorsa stagione alla Chiavazzese, è un nuovo giocatore dei nerostellati che saranno impegnati in Promozione.
Il Ponderano fresco di ripescaggio in Promozione si regala Emanuele Dossena: l’esterno offensivo, reduce da un’annata alla Chiavazzese resa complicata da una serie di infortuni che gli hanno permesso di scendere in campo solamente dieci volte, è un nuovo giocatore nerostellato, un colpo di mercato importante che va a rinforzare sensibilmente il reparto avanzato di mister D’Ambrogio che può già contare sull’ex Ceversama Edoardo Acquadro.
Dossena, che in passato ha indossato anche le maglie di Fulgor Ronco Valdengo e Biellese, ha dichiarato a Biellacronaca: “Ho aspettato di capire le sorti del club per capire se avrebbe giocato in Promozione. La Prima Categoria è stata per me un capitolo molto difficile e con il senno di poi non credo che tornerei a giocare a quel livello, senza mancare di rispetto a nessuno. A Chiavazza ho avuto un infortunio grave come la pubalgia, ma sono contento di ripartire da questa squadra dove troverò tanti amici come Candela, Pitarresi, Conte, Novella, Friddini e tanti altri, tutti bravi ragazzi con cui mi troverò benissimo. Ponderano è una società sana con un’ottima struttura con campi in sintetico dove ci si può allenare bene anche in inverno. Mister D’Ambrogio non l’ho mai avuto, ma tutti me ne hanno parlato benissimo e non vedo l’ora di iniziare ad allenarmi ai suoi ordini”.
La pubalgia è un problema difficile da superare, ma per Dossena è ormai il passato: “Mi sto allenando bene individualmente da Marzo e tra pochi giorni inizierò la preparazione. Manco dalla Promozione da due anni e quindi mi dovrò riabituare a questo campionato che si preannuncia molto competitivo”.
Ma il Ponderano non si ferma qui: è ufficiale l’arrivo del centrocampista Andrea Emanuele, l’anno scorso compagno di squadra di Dossena a Chiavazza, mentre è ai dettagli la trattativa con il mediano classe 2001 Lorenzo Bergo.
Stefano Villa

Biella #Sport

CHIAVAZZESE, ARRIVA IL 23ENNE PORTIERE RICCARDO GUZZONE

Il giocatore è in prestito per la prossima stagione.

Nuovo innesto nei blucremisi con l’arrivo dell’estremo difensore lo scorso anno nelle fila del Ponderano.L’annuncio in mattinata direttamente dalla Chiavazzese. Ecco le prime parole del neoacquisto. “Sono felicissimo di poter vestire la maglia della Chiavazzese. Appena ho avuto il piacere di parlare con i dirigenti, mi è subito tornata la voglia di incominciare la mia nuova avventura, cosa che non mi è successa nelle ultime stagioni. Personalmente sono stato accolto eccezionalmente da tutti i miei nuovi compagni e, dopo le prime parole di mister Zucca e dei compagni con più esperienza, ho immediatamente ‘annusato’ la fame di vittoria e la voglia di vincere. Sono carico e desideroso di iniziare il campionato e la Coppa Piemonte”

SCHEDA

Data di nascita: 10/11/1995

Ruolo: portiere

Provenienza: Ponderano

CARRIERA

2012/2013: La Biellese (Eccellenza)

2013/2014: Orizzonti United (Eccellenza)

2014/2015: Città di Cossato (Promozione)

2015/2016: Ponderano (Promozione)

2016/2017: Ceversama (Promozione)

2017/2018: Ponderano (Prima Categoria)

Biella #Sport

LA BIELLESE SULL’OTTOVOLANTE: SIMONE BONEL CHIUDE LA CAMPAGNA ACQUISTI DEI BIANCONERI

Il terzino ex Trino e PDHA è l’ottavo acquisto della campagna di rafforzamento de La Biellese. Tra pochi giorni la squadra inizia a lavorare.

La campagna acquisti de La Biellese regala un nuovo capitolo, esattamente l’ottavo di questa estate di grandi cambiamenti: è ufficiale l’approdo a Biella del difensore classe ’98 Simone Bonel, terzino valdostano che la scorsa stagione si è messo in luce al Trino dimostrando buona personalità in fase di spinta offensiva senza tralasciare il lavoro di copertura. Ora la formazione titolare è completata con ogni reparto che può contare su giocatori di alto livello e alternative altrettanto valide, una rosa che ha tutte le carte in regola per poter lottare per il vertice nel campionato di Eccellenza. Non resta che vedere i primi passi della nuova Biellese a cominciare da venerdì 3 agosto quando i bianconeri inizieranno a sudare allo stadio La Marmora-Pozzo per la prima fase della preparazione atletica. 

Cosa è stato il fattore convincente per portarti a vestire la maglia bianconera?
“La Biellese è una delle società più importanti in questa categoria, e il progetto mi ha convinto fin dal primo contatto. Tra le altre porto con me un ottimo ricordo di mister Braghin, perchè quando giocavo negli Esordienti della Pro Vercelli lui proprio in quella stagione aveva vinto il campionato di Serie C”.

Sei difensore ma hai un ruolo preferito?
“Nasco come terzino destro ma anche sulla corsia di sinistra mi trovo bene. L’anno scorso a Trino ho giocato principalmente a sinistra nella difesa a quattro e partita dopo partita ho acquistato più fiducia”.

Obiettivi?
“Quello di fare del nostro meglio fin dalle prime gare e dare continuità al nostro cammino durante la stagione. Personalmente non mi dispiacerebbe fare qualche gol per la squadra”.

Conosci Biella perchè stai frequentando il corso di amministrazione aziendale, quale sarà il tuo approccio in squadra?
“Affronterò questa esperienza con la massima serenità, conosco la categoria e so come comportarmi. Allo stadio La Marmora-Pozzo ho giocato tre volte con tre squadre diverse e su questo campo mi sono sempre trovato bene”.

Profilo giocatore
Simone Bonel
Nato il 13/07/1998 ad Aosta; residente a Hône;
Studi a Biella Amministrazione Aziendale; Altezza. 1.76 Peso: 66 kg Ruolo: Terzino Destro(TD); Terzino Sinistro(TS);
Piede: Destro Soprannome: Bonny Squadra del cuore: Inter.

Carriera del Giocatore
2015-2016 Valleè d’Aoste Eccellenza 30 presenze 0 gol
2016-2017 PDHA Eccellenza 33 presenze 1 gol
2017-2018 L.G. Trino 33 presenze 0 gol.

Stefano Villa

Biella #Sport

UFFICIALE – I BLUCREMISI AVRANNO IL “COBRA” IN PANCHINA

Accordo siglato per la stagione tra club e allenatore.

E’ ufficiale: alla Chiavazzese ’75, nella prossima stagione sportiva, il ruolo di allenatore in seconda sarà ricoperto da Glauco Pertel.

Il nuovo vice allenatore di mister Massimo Zucca arriva da un’esperienza di due anni al Gaglianico in Prima Categoria. Prima di sedere sulla panchina bianco-blu, Pertel ha allenato la formazione di Seconda Categoria del La Cervo.

Il suo arrivo porterà indubbiamente molte idee, concetti ed esperienza mettendo il tutto al servizio della squadra. Con Massimo Zucca e Andrea Coda Zabetta (preparatore dei portieri) andrà a formare lo staff tecnico della Prima Squadra per la stagione 2018/2019.

“Sono soddisfatto della scelta e fiducioso che si possa fare veramente bene con il potenziale a nostra disposizione -commenta mister Pertel-. Sono entusiasta per questa nuova avventura che mi attende”. Queste le prime parole del tecnico dal soprannome “Cobra” che risale addirittura al 1994 quando un suo ex compagno di squadra gli aveva attribuito vista la rapidità di movimenti all’interno dell’area di rigore molto simili all’attaccante ex Roma Sandro Tovalieri, in quegli anni in forza al Bari: 40 goal in 82 presenze.

Fulvio Feraboli

Biella #Sport

LA BIELLESE, COPPO: “CON LA GIUSTA MENTALITÀ ARRIVEREMO LONTANI”

Il centrocampista bianconero è carico a mille per l’inizio della nuova stagione che dovrebbe vedere La Biellese tra le protagoniste in Eccellenza.

I motori sono pronti a rombare: la stagione de La Biellese è ai nastri di partenza. Arrivato a stagione in corso dagli Orizzonti United, Gabriele Coppo è pronto per iniziare una nuova stagione in bianconero: “Non vedo l’ora di ricominciare! In questi mesi la società si è data molto da fare per allestire una rosa di grande qualità e la preparazione ci servirà per conoscerci meglio e trovare il giusto equilibrio. Non ho un obiettivo personale, l’obiettivo quest’anno è di fare il meglio possibile a livello di squadra. Vincere il maggior numero di gare per rimanere sempre nelle zone nobili della classifica”.

L’esterno offensivo non si nasconde dietro alla scaramanzia: “Secondo me La Biellese è tra le squadre che potrebbe giocarsi il titolo fino in fondo. Verbania, Borgomanero e Aygreville potrebbero essere le altre protagoniste ma lo Stresa l’anno scorso ha dimostrato a tutti che con il gruppo e la mentalità si può arrivare lontano anche se comunque anche loro avevano una squadra di primissimo livello”.

Quest’anno i lanieri disputeranno il ritiro a Biella: “La preparazione allo stadio Pozzo è sicuramente uno stimolo in più. Un campo perfetto per allenarsi, un contesto fantastico per trovare subito la giusta forma. Allenarsi sul campo dove andrai poi a giocare è molto importante, quel qualcosa in più che può fare la differenza”.

Si ringrazia l’ufficio stampa de La Biellese per la collaborazione.

Stefano Villa

Biella #Sport

LA BIELLESE, NICOLO VERO NUOVO PORTIERE DEI BIANCONERI

La società del presidente Lino Riccelli ha ufficializzato l’arrivo del portiere classe 2000 in orbita Juventus fino al 2015.

È stata una trattativa lunga e complessa, ma alla fine è arrivata la tanto attesa fumata bianca: nella stagione 2018/19 i pali de la Biellese saranno difesi da Nicolò Vero, estremo difensore classe 2000 che può già vantare alcune esperienze di rilievo nella breve carriera.

Fino al 2015 Vero, che è vicino ai 2 metri di altezza, è rimasto nei radar della Juventus che poi lo ha mandato in prestito alla Pro Settimo Eureka dove ha giocato con continuità prima di fare ritorno alla corte della Vecchia Signora per far parte dell’Under 17. Dopo l’avventura torinese Vero si trasferisce a titolo definitivo alla Pro Vercelli dove rimane una stagione in Under 17 (che gli vale anche la chiamata nella rappresentative nazionale di categoria) prima di entrare a far parte della Primavera delle Bianche Casacche dove colleziona tre presenze.

Ora l’approdo a Biella dove mister Maurizio Braghin gli darà la possibilità di crescere e maturare nel ruolo che fino a pochi mesi fa è stato di Edoardo Goio. Con l’arrivo del portiere però non termina la campagna acquisti bianconera, la società di Viale Macallè ora punta ad ingaggiare un terzino destro di categoria per quello che sarebbe l’ottavo innesto di un’estate dal sapore rivoluzionario.

Stefano Villa