SI PERDE SUL MONTE BO POCO PRIMA DEL TEMPORALE, SALVATO DAI VIGILI DEL FUOCO

In azione il “Drago” dei pompieri che durante il rientro è stato costretto ad un atterraggio di fortuna nella campagne di Saluggia.

Squadra e “Drago”, elicottero dei vigili del fuoco, sono intervenuti ieri sera per il recupero di una persona in difficoltà e dispersa sulle pendici del monte Bo. La richiesta di soccorso è giunta dagli amici del 40enne intorno alle 20 che non vedendolo arrivare a Bielmonte hanno telefonato ai vigili del fuoco. I pompieri hanno così provveduto a localizzare tramite coordinate telefoniche il disperso. L’elicottero è riuscito ad intervenire nonostante il maltempo che in quel momento era in arrivo nella zona. Tutto in pochi minuti. Tutto in grande precisione. L’uomo è stato individuato, tratto in salvo e affidato al personale sanitario del 118 per accertamenti. Da terra erano già pronti ad interveniure anche le squadre del soccorso alpino nel caso in cui l’elicottero non fosse riuscito nell’operazione di salvataggio proprio per le condizioni meteo in arrivo.
Durante il rientro alla base di Caselle, infatti, il “Drago” dei vigili del fuoco è stato costretto ad un atterraggio precauzionale nella campagne di Saluggia poiché le condizioni meteo su Torino erano proibitive visto il nubifragio in corso. Dal comando di Biella hanno precisato che “in questi casi una squadra ha presidiato e controllato il mezzo fino a quersta mattina”. Il presidio è stato effettuato dai pompieri di Vercelli. Il rientro alla base è avvenuto questa mattina. 

f.f.

Tag:, , , ,