SI INVENTA IL FURTO DELL’AUTO PER TIMORE DI UNA MULTA, DENUNCIATO

Singolare caso successo nel biellese nel pomeriggio di ieri.
Chiama i Carabinieri allertandoli del furto della sua automobile ma poi si contraddice e viene a galla la verità con una denuncia a suo carico. E’ successo ieri alle 18,30 nei pressi di un distributore di benzina a Pray. Il 51enne residente in paese dopo una manovra azzardata alla vista della pattuglia dei militari, probabilmente per paura di una contravvenzione e ritiro di patente, si è inventato il furto del mezzo. Ha telefonato ai soccorsi affermando che due giovani, probabilmente extracomunitari, mentre stava facendo rifornimento di carburante erano saliti sulla sua auto rubandola. Nel suo racconto i ladri sarebbero anche stati inseguiti da un amico in scooter e proprio per quel motivo avrebbero desistito e abbandonato la macchina. Durante il colloquio con i Carabinieri della stazione di Coggiola il 51enne è però caduto in diverse contraddizioni. Alla fine la verità è venuta a galla, l’invenzione per aver avuto paura dopo la manovra azzardata che gli venisse tolta la patente di guida. Adesso l’uomo dovrà rispondere alla denuncia penale per procurato allarme e simulazione di reato.
Tag:, , , , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*