SETTER INGLESE TROVATO CON COLLARE ELETTRICO

Era nel comune di Netro e il proprietario è residente a Biella.
Verrà probabilmente denunciato per maltrattamento un 55enne residente in città e proprietario del cane ritrovato a Netro nel pomeriggio di ieri. Una telefonata, probabilmente di un cittadino preoccupato per le condizioni dell’animale che girovagava per le strade del comune biellese, è stata fatta al canile di Cossato che prontamente si è recato a Netro sul luogo dove era stato notato il setter inglese. Alla vista degli operatori il cane è apparso non ferito ma molto stanco visto che trascinava la propria andatura. Dopo un’accurata visita sul posto è stato scoperto che il collare indossato era del tipo elettrico. A quel punto è stata avvisata l’Asl di Biella sezione veterinaria che ha girato la chiamata ai carabinieri forestali. I militari hanno poi provveduto a contattare il proprietario un uomo di 55 anni residente in città il quale si giustificava dicendo di aver smarrito il proprio cane da poco tempo. A quanto pare però sembra che lui abbia riferito agli operatori del canile consortile di Cossato che gli fosse scappato nella giornata precedente. La povera bestiola è stata riconsegnata al proprietario mentre il collare sequestrato. Ora il biellese rischia una denuncia per maltrattamento. L’uso del collare elettrico per l’addestramento dei cani da caccia, infatti, è vietato dalla legge perchè provoca sofferenze spesso anche gravi. In caso di condanna il proprietario rischierebbe l’arresto fino a un anno o l’ammenda da mille a 10 mila euro.
Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*