RI.ENT.RO. INCENTIVI PER IL RITORNO AL LAVORO POST MATERNITA’

Per partecipare al bando bisogna essere mamme lavoratrici, con residenza o domicilio in Piemonte. Ecco tutte le informazioni.

“Il nuovo incentivo regionale è l’azione migliore che si potesse mettere in atto per aiutare le donne a rientrare a lavoro dopo la maternità”. Con queste parole la consigliera provinciale alle Pari opportunità Carlotta Grisorio commenta il bando regionale “Ri.Ent.R.O.” destinato alle mamme lavoratrici affinchè ottengano un incentivo volto a sostenere il loro ritorno al lavoro dopo la maternità.
L’iniziativa è stata resa nota durante il seminario “Donne e lavoro. Politiche in evoluzione in Piemonte”, organizzato a Palazzo Lascaris, in occasione dell’8 marzo, dalla Regione Piemonte e dalla direzione regionale dell’Inps. Questo intervento è stato coperto con 500.000 euro di risorse regionali ed europee.
“Sempre più spesso, ai nostri sportelli giungono segnalazioni di donne che, dopo aver avuto un bimbo, non trovano più la loro scrivania oppure si trovano trasferite in un ufficio che nemmeno conoscono – spiega Grisorio -. Quello che la Regione ha messo in atto è una concreta possibilità destinata non solo alle coppie, ma soprattutto alla società che deve poter vedere nei congedi parentali non una possibilità, ma un diritto del quale i genitori devono poter usufruire”.
L’obiettivo è quello di incentivare il rientro al lavoro delle donne in seguito alla nascita di un figlio e favorire la condivisione delle responsabilità di cura famigliare tra i genitori, stimolando i papà a fruire maggiormente dei congedi parentali. L’azione nasce dall’impegno delle assessore alle Pari Opportunità, Monica Cerutti e al Lavoro, Gianna Pentenero.
L’incentivo (valido anche in caso di adozione o affidamento di minori), viene riconosciuto in un’unica soluzione sia alle lavoratrici dipendenti del settore privato, sia alle lavoratrici autonome e alle titolari o socie di micro imprese, al termine della fruizione da parte del papà del congedo parentale. In particolare, l’importo, del valore di 400 euro, viene erogato per ogni mese in cui il padre ha fruito del congedo, fino al 12esimo mese di vita del bambino. Per i nuclei monoparentali composti dalla sola mamma, invece, l’incentivo, in questo caso di 500 euro, viene riconosciuto, al termine del congedo di maternità o parentale, a fronte del suo ritorno al lavoro, fino al 12esimo mese di vita del bambino.
Per partecipare al bando “Ri.Ent.R.O.” (Rimanere Entrambi Responsabili e Occupati) bisogna essere mamme lavoratrici, con residenza o domicilio in Piemonte. Per partecipare è necessario seguire le modalità indicate sul sito della Regione Piemonte nella sezione bandi al link: http://www.regione.piemonte.it/bandipiemonte/cms/finanziamenti/rientro-rimanere-entrambi- responsabili-e-occupati-incentivo-il-rientro-al-lavoro-dopo

Tag:, , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*