RAPINATO UN ALTRO ANZIANO CON ROLEX AL POLSO DA 15 MILA EURO

Era stato agganciato a maggio scorso in zona corso Risorgimento a Biella. Le indagini della squadra mobile hanno portato alla denuncia di una 28enne romena.
Un altro anziano è finito nel mirino di quella che possiamo definire una vera “banda dei Rolex”. Era maggio scorso quando un 91enne di Biella era stato avvicinato da due donne sui 25-30 anni con la solita scusa di richiedere informazioni. L’uomo stava entrando nel suo condominio e mentre aveva appoggiato il braccio sul mancorrente della scala una delle due giovani gli aveva afferrato il braccio strappandogli il Daytona dal polso nonostante la forte resistenza del pensionato. Ci sono voluti mesi di indagini da parte della squadra mobile di Biella con a capo il commissario Marika Viscovo prima di arrivare all’individuazione di F.C 28enne residente a Milano ma di origine romena. Per arrivare a denunciare a piede libero la donna, tra l’altro una vera esperta del settore, gli agenti hanno dovuto visionare le telecamere di video sorveglianza della zona e di tutte le strade in uscita da Biella, compatibili con gli orari dell’avvenuta rapina. Individuata l’auto intestata ad un prestanome residente a Ravenna e diramata la targa, ad un controllo della polizia di Brescia sono stati identificati un uomo e una donna. A quel punto gli agenti della mobile hanno sottoposto la foto segnaletica al 91enne che ha riconosciuto la romena come una delle autrici della rapina del suo Rolex. Ora l’attività di indagine continua al fine di individuare altri complici e l’amica della rapina di Biella. Chiunque ricorda di aver notato le due donne dall’altezza di circa 1,60, capelli scuri, vestite con abiti scuri è pregato di informare la polizia. Ogni piccolo indizio potrebbe risultare fondamentale alle indagini.
Fulvio Feraboli
Tag:, , , , , ,

Comments are closed.