QUALITA’ DELLA VITA BIELLA PERDE NOVE POSIZIONI

La diciannovesima edizione del rapporto sulla Qualità della Vita redatto dal quotidiano economico Italia Oggi è stata curata dal Dipartimento di statistiche economiche dell’Università La Sapienza di Roma.

Lo studio prende in differenti parametri: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero, tenore di vita.

Per ciascun settore, a ogni provincia è stato dato un voto da 1 a 4.

Cresce la percezione di una qualità della vita insufficiente per quanto riguarda il 58% degli italiani in crescita rispetto all’anno precedente del 4,7%. Bolzano, Trento, Belluno. È questo il podio delle migliori province per qualità della vita. Biella perde 9 posizioni rispetto alla passata stagione attestandosi in 46 posizione. In Piemonte appena davanti al capoluogo laniero ci sono Novara e Asti, mentre posizioni più nobili per Verbania e soprattutto per Cuneo. Dietro a Biella invece Vercelli, Alessandria e Torino

Per quanto riguarda alcuni parametri Biella lascia il primo posto per il Tenore di Vita e si attesta alla quarta piazza lasciando il podio a Milano, Ravenna e Mantova, mentre cresce la percezione della sicurezza con un calo di 15 posizioni. Male sul disagio sociale e la salute. Stabili sul tempo libero, in crescita invece per affari lavoro.

Come sempre i dati vanno analizzati e studiati e non sottovalutati, perché contengono trend e valutazioni.

Tag:, ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*