PROSEGUIRÀ ANCHE NEL 2018 IL PROGETTO DE L’AGRICOLA

La gastronomia agricola biellese continuerà a creare e proporre ricette dalla casetta di legno dei Giardini Zumaglini.

Valorizzare l’economia biellese puntando sui prodotti del territorio. Questa la scommessa di Michael Silverman, ideatore della gastronomia agricola biellese L’Agricola, un nuovo concetto di street food, volto alla promozione di prodotti genuini e di qualità coltivati in loco.

Dopo un’esperienza maturata nel commercio dei gioielli, Michael ha lavorato per soddisfare il proprio desiderio di riavvicinarsi alla natura, con l’obiettivo di dedicarsi alla coltivazione delle mele: così è nata La Soleggiata, la sua azienda agricola a Cerrione. “L’Agricola rappresneta un’evoluzione naturale della mia attività”, commenta Michael, “Dovevo trovare un modo per usare i frutti del mio raccolto, così ho inziato a preparare frittelle di mele in giro per sagre e manifestazioni”. Idee sempre nuove e la buona accoglienza da parte del pubblico hanno fatto sì che L’Agricola crescesse e trovasse anche una sua sede fissa, dove i passanti possono acquistare prodotti genuini cucinati al momento: “Partiamo dalla tradizione per sperimentare cose nuove, come la cioccolata calda di mele, preparata con pasta di nocciola e purea di mele al posto del latte, oppure come il pum brulè, succo di mela caldo e speziato in alternativa al più classico vin brûlé”.

Balot con cuore di maccagno, crostate, fritto misto dell’orto. Le ricette ripropongono gli antichi sapori in chiave rivisitata, con un’attenzione particolare alle materie prime, tutte provenienti da agricoltori locali: la farina di Vallini (Vaglio), il maccagno di Cascina Montefino (Graglia), le uova di Bertona (Salussola), le nocciole di Luca Ribotto (Magnano), il vino dell’Azienda Agricola Pozzo (Viverone). “Credo sia fondamentale creare un legame vero tra produttore e consumatore per recuperare il valore del cibo, che il nostro sistema economico ha in qualche modo svalutato”, spiega Michael, “Noi accogliamo clienti di tutte le età, curiosi ed interessati. E proprio questa voglia di sapere e di conoscere può creare una nuova generazione di consumatori, più attenta e consapevole”.

Il prossimo febbraio, L’Agricola festeggia il suo primo anno di attività nella sede dei Giardini Zumaglini ed è già all’opera per ampliare la propria offerta con nuovi prodotti e nuovi metodi di cottura. “Per il futuro, mi pacerebbe vedere rivivere questo parco pubblico, magari con un’area dedicata stabilmente al commercio ed alla cultura”, conclude Michael.

Tag:, , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*